750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #primi

Crapa Pelada l'ha faa i turtei ghe ne da minga ai soi fratei, i so fratei han faa la fritada ghe ne da minga a crapa Pelada

Foto C. Sechi

Foto C. Sechi

Per questi tortelli di SEDANO RAPA vi occorreranno:

 

Per la pasta dei tortelli:

farina di semola rimacinata 2/3

farina di grano arso 1/3

acqua q.b.

 

per la farcia:

un sedano rapa

gr.150 di parmigiano grattugiato

un cucchiaio di Philadelphia

 

per condire:

olio extravergine d'oliva q.b.

un cucchiaino di n'duja

un filetto d'acciuga

6 -7 pomodorini

3 cucchiai di pangrattato

 

Impasta le farine con un po' d'acqua e ricavane un impasto denso e liscio che avvolgerai nella pellicola trasparente e lascerai riposare, intanto prepara la farcia.

Pulisci il sedano rapa, taglialo a cubetti piuttosto piccoli e falli andare in padella con un goccio d'olio, sale, e 3-4 cucchiai d'acqua, cuoci col coperchio fino a quando il sedano rapa risulterà morbido (eventualmente aggiungi altra acqua, ma alla fine il tutto dovrà risultare piuttosto asciutto.)

Passa il sedano rapa allo schiacciapatate, aggiungi il parmigiano grattugiato e il philadelphia e impasta il tutto.

Stendi la pasta molto sottile, ricavane dei dischi di  circa 6-7 cm di diametro, faciscili e chiudili.

Prepara il condimento:

In una padella fai sciogliere la n'duja in un po' d'olio, aggiungi il filetto d'acciuga e lascia che si sciolga, infine aggiungi i pomodorini tagliati a dadini e fai andare per pochi minuti.

A parte tosta il pangrattato in un po' d'olio.

Anzichè il pangrattato puoi tostare delle briciole di pane raffermo.

Cuoci i tortelli, scolali, falli saltare nel sughetto, impiatta e spolvera di pangrattato.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #primi
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

ingredienti:

 

2 grosse cipolle

olio e sale qb

1/2 cucchiaino di nduja (facoltativo)

4 cucchiai di pangrattato

un cucchiaino raso di concentrato di pomodoro

3 dita di vino bianco

qualche scaglia di parmigiano

(facoltativo)

un cucchiaio di olive taggiasche

 

Taglia finemente le cipolle e falle appassire in poco olio,aggiungi la nduja, le olive e il concentrato di pomodoro, sfuma col vino e termina la cottura.

Mentre cuoce la pasta , fai tostare il pangrattato in poco olio.

Scola la pasta, falla saltare in padella assieme alle cipolle, spolvera di pangrattato e se vuoi, aggiungi qualche scaglia di parmigiano

Varianti: puoi aggiungere qualche cappero, o qualche pomodoro secco o un filetto d'acciuga, ma anche solo con le cipolle e il pangrattato è buonissima.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia

3 melanzane

5-6 cucchiai di salsa di pomodoro

1/2 scamorza tritata

gr.200 di carne macinata

un uovo per impastare

3 uova sode

pangrattato q.b.

3 cucchiai di parmigiano grattugiato

olio, sale

 

Taglia le melanzane a listarelle, immergile in acqua fredda salata e lasciale spurgare, intanto prepara le polpettine.

Metti la carne macinata in una bastardella, aggiungi l'uovo, il sale, il parmigiano e impasta, aggiungi ora un po' di pangrattato e amalgama, forma delle polpettine piccole come una ciliegia, ma anche più piccole se ci riesci, friggile in olio d'oliva e mettile nella salsa  di pomodoro, falle andare per qualche minuto e tienile da parte.

Scola le melanzane,mettile in una bastardella con poco olio e il sale e condiscile , metti un foglio di carta forno sul fondo di una leccarda, poggiaci le melanzane,e inforna a 200° fino a quando le melanzane risulteranno ben cotte.

Trasferisci le melanzane in una bastardella, condiscile con la salsa di pomodoro e le polpettine, aggiungi le uova sode tagliate grossolanamente e la scamorza tritata e amalgama.

Spruzza di spray antiaderente il fondo e i lati di una tortiera, poggiaci il primo foglio di pasta sfoglia in modo da ricoprire anche i bordi, versaci la farcia, copri col secondo foglio di pasta sfoglia, sigilla i bordi e inforna a 200° per 20 minuti.

Trascorso quest tempo togli la teglia dal forno, lascia che si raffreddi un po', impiatta e porta in tavola

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #verdure
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

Ingredienti:

6 melanzane lunghe

3 cipolle di Tropea

una decina di pomodorini

una fetta di formaggio feta

basilico o origano q.b.

olio, sale

 

Dividi le melanzane nel senso della lunghezza, scavale con un cucchiaio in modo da lasciare intorno alla buccia circa 1 cm di polpa.

Sala le melanzane e lasciale spurgare per circa 30 minuti.

Tieni da parte la polpa rimasta.

Pulisci le cipolle, tagliale grossolanamente e soffriggile in poco olio, a metà cottura aggiungi la polpa delle melanzane tagliata a cubetti e termina la cottura.

Friggi le melanzane in olio profondo, poi falle asciugare su un foglio di carta da fritto, aggiusta di sale.

Metti sul fondo di ogni melanzana qualche tocchetto di Feta, aggiungi la polpa delle melanzane e la cipolla, aggiungi qualche pomodorino tagliato a metà, aggiusta di sale, se vuoi puoi aggiungere del basilico o dell'origano , e inforna per 15 minuti  a 180°

Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #secondi di carne
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

La scottiglia è un piatto antico, tradizionale del sud della toscana, di Grosseto e della Maremma.Veniva cucinato nei giorni di festa , quando serviva sfamare tante persone:per la vendemmia , la mietitura o la raccolta delle olive, si può preparare con ogni tipo di carne bianca o rossa o cacciagione di penna o di pelo, è chiamato anche Cacciucco di carne e come il cacciucco, viene servito accompagnato da fette di pane toscano tostate.

Ingredienti:

 

2 grosse cipolle (anche se la ricetta è toscana io ho usato le cipolle di Tropea)

uno spicchio d'aglio

2 carote

una costola di sedano

prezzemolo, salvia, rosmarino

gr.500 di passata di pomodoro

olio, sale pepe q.b.

una foglia di alloro

1/2 bicchiere di vino rosso

2 salsicce tagliate a tocchetti

una braciola di maiale tagliata a tocchetti

1/2 anatra

1/2 coniglio

gr,300 di spezzatino di manzo

ma se volete potete anche aggiungere del cervo o del cinghiale

pane toscano Q.B.

 

Trita grossolanamente le cipolle, la carota  il sedano e tutte le erbe aromatiche tranne l'alloro e falli andare in padella con un po' d'olio, lascia che soffriggano dolcemente, poi aggiungi le carni tagliate a pezzetti come per un normale spezzatino, lasciale rosolare, sfuma col vino rosso e fai evaporare, a questo punto aggiungi la foglia d'alloro e il passato di pomodori e fai cuocere lentamente , col coperchio, fino a quando il pomodoro sarà diventato di un colore rosso scuro, se il sughetto dovesse risultare troppo denso, puoi aggiungere una mestolata di brodo.

Togli il tegame dal fuoco, disossa il coniglio e l'anatra e rimetti i pezzi di carne nel tegame.

Taglia il pane a fette  spesse un dito, fallo tostare da ambo i lati e impiatta mettendo 2 fette di pane ad ogni commensale, come vedi nella foto.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #primi

cappelletti di zucca...un po' anglosassoni

foto C.Sechi

foto C.Sechi

...Perchè un po' anglosassoni? Perchè nell'impasto della farcia ho messo anche un po' di bacon, (quello vero!) e devo dire che ci sta benissimo, provare per credere!

Ingredienti.

 

Per la pasta:

3 uova intere

farina 00 e farina di semola rimacinata in parti uguali q.b.

un cucchiaio di olio

 

Per la farcia:

una zucca piccolina, ( la mia era grande quanto una palla da rugby)

2 hg di parmigiano grattugiato

1 uovo intero

gr.150 di bacon

noce moscata q.b.

 

Per condire:

abbondante burro

qualche foglia di salvia

gr. 150 di parmigiano grattugiato

una spolverata di pepe nero

 

Pulisci la zucca, tagliata a pezzetti , mettila sulla leccarda, coprila con un foglio di domopack e inforna a 200° fino a quando non risulterà morbida.

Metti nel frullatore il parmigiano e il bacon tagliati a pezzetti e frulla tutto insieme, aggiungi la noce moscata e l'uovo e infine la zucca ormai cotta, passata al setaccio.

NON AGGIUNGERE SALE!!

 Amalgama il tutto e prepara la sfoglia della pasta.

Metti sulla spianatoia un po' delle due farine, metti al centro le uova e l'olio e impasta il tutto, se l'impasto è troppo morbido, aggiungi un po' di farina, poi lavora il tutto molto bene.

Avvolgi la pasta in una pellicola e fai riposare per 20-30 minuti, trascorso questo tempo stendi la pasta aiutandoti con un matterello o con la macchinetta.

Cerca di stendere una sfoglia molto sottile.

Aiutandoti con un coppapasta ritaglia dei dischi di circa 7-8 cm di diametro, metti al centro di ognuno una noce di farcia, chiudi i bordi  e poi dai la classica forma dei cappelletti.

Mentre i cappelletti cuociono in abbondante acqua salata, metti in una padella il burro e la salvia e fi sfrigolare appena.

Scola i cappelletti, condiscili bene facendoli saltare in padella poi, a fuoco spento, aggiungi il parmigiano e il pepe e amalgama. Non ti rimane che impiattare e...PANCIA MIA FATTI CAPANNA!

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #antipasti
foto G.Losso

foto G.Losso

Ecco una ricetta fresca, semplice e veloce:

 

Ingredienti:

 

gr.100 di burro

gr.50 di acqua ghiacciata

gr.200 di farina 00

un pizzico di sale

gr.250 di philadelphia, ma potete usare anche  della robiola

gr. 70 di pecorino grattugiato

2 tuorli

un ciuffetto di basilico

una presa di sale

pomodorini gialli e rossi q.b.

 

Metti sulla spianatoia la farina, fai la fontana, metti al centro il burro a tocchetti, il sale e l'acqua ghiacciata e impasta il tutto.

Spruzza di spray antiaderente una tortiera, stendici sopra la pasta brisee e poi riponila in frigo a riposare per almeno 30 minuti, intanto prepara la farcia.

Metti in una bastardella il Philadelphia, i tuorli, il pecorino, il basilico tritato finemente e amalgama, trasferisci il tutto in una sach a poche e riponi in frigo.

Taglia i pomodorini a metà.

Togli la tortiera dal frigo, stendi sopra la pasta brisee un foglio di carta forno ,versaci dei pesi in creta o semplicemente dei fagioli o dei ceci secchi e inforna a 180° per 30 minuti circa.

Togli la teglia dal forno, togli la carta e i pesi in creta o i ceci, aiutandoti con la sach a poche aggiungi la farcia e decora coi pomodorini.

Sarà un successo!

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #antipasti
foto G.Losso

foto G.Losso

Per la ricotta:

 

3 litri di latte intero fresco

il succo di 1 limone e mezzo (filtrato)

2 cucchiaini di sale

 

Per la marmellata di peperoni rossi:

 

Cerca nel blog: "marmellata di peperoni rossi" alla categoria "MARMELLATE"

 

Metti il latte in una pentola capiente e portalo a 90° gradi, versaci il sale e il limone poco alla volta, mescola delicatamente, togli dal fuoco e copri con un coperchio.

Dopo 10 minuti rompi la cagliata e  aiutandoti con una schiumarola versala in un colino a maglie fitte o in un panno di lino, lascia che goccioli ben bene, premi leggermente e fai riposare la ricotta in frigo, infine impiatta e accompagnala con marmellata di pomodori rossi.

foto G.Losso

foto G.Losso

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #primi di pesce
Foto G.Losso

Foto G.Losso

Ingredienti:

 

Per le stringhe:

gr.400 di farina di semola rimacinata

un cucchiaio d'olio

una presa di sale

un grosso mazzo di finocchietto selvatico

acqua tiepida q.b

 

Per la salsa.

una scatola di tonno

uno spicchio d'aglio

un mazzetto di finocchietto selvatico

un cucchiaio di zibibbo ammollato

un cucchiaio di mandorle tritate grossolanamente

un cucchiaio di pomodori secchi sott'olio

2 dita di vino bianco

 

Per finire:

una fresina sbriciolata

 

Prepara la pasta:

Trita il finocchietto nel frullatore.

Disponi la pasta a fontana, aggiungi il finocchietto tritato, il sale, l'olio, e l'acqua e impasta il tutto per una decina di minuti, poi fai riposare.

Intanto prepara la salsa:metti in padella un goccio d'olio e l'aglio e fallo andare senza bruciarlo, aggiungi il tonno, sfumalo col vino, aggiungi ora il finocchietto tritato, lo zibibbo, le mandorle e i pomodori secchi.

Riprendi la pasta e tirala col mattarello, poggiala sulla " chitarra" dalla parte più larga e ricavane delle stringhe.

foto G.Losso

foto G.Losso

Cuoci la pasta in abbondante acqua salata, falla saltare in padella e infine spolvera con la fresina sbticiolata.

foto G.Losso

foto G.Losso

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa.it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.sechi

foto C.sechi

Ingredienti:

gr.500 di farina 00

gr.300 di acqua tiepida

gr.40 di olio di semi

sale q.b.

 

Per la farcia:

gr.500 di spinaci o bietoline in erba

gr.450 di ricotta di pecora

gr. 100 di gruviera grattugiato

GR.150 di parmigiano grattugiato

olio o strutto o burro per ungere la sfoglia

 

Metti in una bastardella la farina, l'acqua, l'olio e il sale e impasta il tutto per 20 minuti fino ad ottenere un impasto liscio e morbido, dividilo in 8 panetti, scalda una bastardella di vetro e poggiala sui panetti, falli riposare per 20 minuti, intanto prepara la farcia.

In un'ampia padella fai cuocere gli spinaci coperti e con poco olio, non aggiungere acqua, scolali bene, tritali a coltello, aggiusta di sale, aggiungi la ricotta, i formaggi e amalgama.

Prendi uno dei panetti, assottiglialo col mattarello e poi tiralo conle mani in modo da formare un disco sottilissimo e trasparente che metterai sul fondo di una teglia imburrata, imburra questo strato e preparane un altro, procedi così per 4 strati, ognuno dei quali dovrà essere ben spennellato di burro o olio o strutto, aggiungi ora la farcia. Aiutandoti con un cucchiaio fai 5 piccoli incavi nella farcia, metti in ognuno di essi un uovo, come vedi nella foto.

foto C.sechi

foto C.sechi

Comincia a stendere gli ultimi panetti di pasta e ricopri la farcia alternando la sfoglia a spennellate di burro, infine inforna a 180° per circa 40 minuti.

foto C.sechi

foto C.sechi

Leggi i commenti

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog