Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

napoleone.jpg

 

foto C.Sechi

 

E' in giornate come questa, quando apri il frigo svogliatamente e non trovi che qualche avanzo  che a volte vengono fuori i piatti migliori, così stamani, trovandomi di fronte una  mezza cipolla, qualche fetta di speck e un rimasuglio di burro tartufato, ho ideato questo piatto e vi assicuro che il risultato è stato superiore alle aspettative, così ve lo propongo.

 

Ingredienti:

 

1/2 cipolla

4-5 fette di speck

1/2 bicchiere di vino rosso

una noce di burro al tartufo

un pizzico di farina

olio, sale, pepe

parmigiano q.b.

 

Trita la cipolla e falla appassire in padella piano, piano, appena la cipolla sarà diventata traslucida aggiungi lo speck, fallo rosolare, bagna col vino rosso e fallo evaporare lentamente, infine aggiungi una noce di burro tartufato passato nella farina.

Cuoci la pasta, scolala, saltala in padella, spolvera di parmigiano, fai mantecare e impiatta.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci al cucchiaio

brigidino.jpg

 

foto C.Sechi

 

I brigidini sono delle piccole cialde aromatizzate all'anice che anticamente venivano preparate dalle monache del Monastero di Santa Brigida di Lamporecchio, comunissimi dalle mie parti , si trovano in genere nelle bancarelle delle fiere di paese insieme ai "duri di menta" le "caccole di prete" i "mangia e bevi", gli "addormenta suocere" , i "bagigi" ed altre leccornie dai nomi più bizzarri e fantasiosi.

Io che ne vado pazza ,oggi ve li voglio proporre così, in una versione rinnovata e un po'... esplosiva.

 

Ingredienti:


una confezione di Brigidini di Lamporecchio

gr.200 di mascarpone

4 cucchiai di zucchero semolato

un tuorlo

gr.100 di panna montata

un bicchiere di frutti di bosco (lo confesso, ho usato quelli congelati)

zucchero a velo q.b.

 

Amalgama lo zucchero con il tuorlo d'uovo, unisci il tutto al mascarpone e alla panna montata e amalgama delicatamente tutto quanto.

Metti al centro dei singoli piatti un paio di cucchiai di crema al mascarpone, infila nella crema i brigidini in modo da formare un fiore, (un consiglio, inizia dall'esterno e procedi verso l'interno).

Spolvera di zucchero a velo, infine aggiungi qualche frutto di bosco e un po' del loro succo.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce

caviale.jpg

 

Foto C.Sechi

 

Ingredienti:

un cavolo romano

uno spicchio d'aglio

un pizzico di peperoncino

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

1 cucchiaio colmo di caviale

5-6 pomodorini tagliati a cubetti

qualche fogliolina di basilico

olio, sale

 

Taglia il cavolo e fallo saltare in padella con un po' d'olio e lo spicchio d'aglio, lascialo appassire lentamente tenendolo coperto e eventualmente aggiungendo un goccio d'acqua.

Appena il cavolo sarà cotto ma ancora al dente, togline la metà circa e passala al frullatore a immersione con un bicchiere d'acqua di cottura della pasta il parmigiano e il basilico, infine aggiungi il caviale e amalgama.

Aggiungi al rimanente cavolo i cubetti di pomodoro e falli andare ancora per pochissimi minuti.

Cuoci la pasta, condisci con la crema di cavolo e caviale e decora col rimanente cavolo e un po' di caviale.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #pane e pizze

treccia-rossa-2.jpg

 

foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 kg.1 di farina 00

un panetto di lievito di birra

sale q.b.

un cucchiaino di zucchero

2 cucchiai di peperoncino dolce in polvere ...mi raccomando che sia DOLCE!!!

acqua q.b.

 

Disponi la farina a fontana, metti al centro un cucchiaino di zucchero, sciogli il lievito in un po' d'acqua tiepida e aspetta che cominci a fare un po' di schiumetta quindi aggiungilo alla farina, aggiungi altra acqua, il sale, il peperoncino dolce e impasta il tutto a lungo.

Naturalmente quest'operazione si può fare  benissimo anche con l'impastatrice.

Appena la pasta avrà raggiunto la consistenza desiderata e la superficie sarà bella liscia dividila in 3 parti uguali, forma dei serpentoni, intrecciali, metti la treccia su un foglio di carta-forno e poi sulla leccarda, copri con un panno leggermente umido e fai lievitare al caldo, appena la pasta avrà raddoppiato di volume spennellala con un goccio d'olio e inforna a 200° per 20-30 minuti.


treccia-rossa-1.jpg

 

Foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #verdure

caponata-agrigento.jpg

 

Foto C. Sechi

 

Paese che vai  caponata che trovi, come tutte le ricette regionali ne esistono infinite versioni, ognuna delle quali "è quella giusta".

Qua sul blog ne ho messo anche un'altra versione, provatele tutte e due !

 

Ingredienti:

 

3 melanzane

1 peperone rosso

1 peperone giallo

una costola di sedano

una grossa cipolla

4-5 cucchiai di olive verdi denocciolate

un bicchiere di salsa di pomodoro

1 cucchiaio di capperi sott'aceto

1/2 bicchiere di aceto di vino rosso

2 cucchiai di zucchero

olio, sale

 

Taglia le melanzane a tocchetti e falle spurgare in acqua salata.

Taglia  la cipolla a rotelle e i peperoni a striscioline , friggi  il tutto in poco olio e aggiusta di sale.

Scola le melanzane, asciugale e friggile bene.

Lessa il sedano in modo che rimanga un po' al dente. 

Taglia il sedano a dadini.

Trasferisci in un'unica padella:la cipolla, i peperoni, le melanzane, aggiungi le olive e i capperi, unisci il passato di pomodoro, lascialo ritirare un po', bagna con l'aceto nel quale avrai sciolto lo zucchero e fai ritirare.

Si serve sia calda che fredda. 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce

vongole-2.jpg

 

foto C.Sechi

 

ingredienti:

 

1 kg di vongole fresche

uno spicchio d'aglio

un peperoncino piccante

un ciuffo di prezzemolo

zenzero fresco q.b.

olio, sale

 

Fai un trito con l'aglio e fallo andare in padella col peperoncino e l'olio,aggiungi le vongole e lascia che si aprano.

Togli le vongole dalla padella.

Cuoci gli spaghetti molto al dente, scolali e finisci di cuocerli in padella nell'acqua che hanno rilasciato le vongole ,  (devi essere bravo e far si che gli spaghetti assorbano tutta l'acqua delle vongole senza che scuociano) ,aggiungi un po' di zenzero grattugiato, spolvera di prezzemolo tritato e impiatta.


 

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

papero-2.jpg

 

Foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

1/2 papero

una grossa cipolla

una costola di sedano

una carota

qualche bacca di ginepro

qualche rametto di timo

una foglia d'alloro

un rametto di rosmarino

un bicchiere di passato di pomodoro

un bicchiere di vino rosso

qualche ramaiolo di brodo se occorre

olio,sale, pepe

 

Trita finemente la cipolla e falla soffriggere molto lentamente, appena sarà diventata traslucida aggiungi un trito di: carota, sedano, rosmarino, aggiungi le bacche di ginepro , la foglia d'alloro e il papero tagliato a pezzettoni, lascialo rosolare, aggiungi il sale, il pepe e il vino, copri col coperchio e lascia che il vino evapori lentamente, a questo punto aggiungi un ramaiolo o due di brodo di carne, la salsa di pomodoro e trasferisci il tutto in una pirofila da forno, copri con un foglio di stagnola e trasferisci in forno a 200° per il tempo necessario perché la salsa si asciughi.

Appena la salsa sarà sufficientemente densa e il papero stracotto, spolpa la carne dalle ossa , frantumala grossolanamente, uniscila alla salsa e con questo sugo condisci la pasta, spolvera con qualche fogliolina di timo e, se ti piace , con un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

norma.jpg

 

Foto C.Sechi

 

Questa ricetta  si discosta  di poco dall'originale "pasta alla Norma", la differenza più grande la fa l'uso del pecorino al posto della ricotta stagionata.

 

Ingredienti:

 

Una melanzana

uno spicchio d'aglio

un peperoncino piccante

un bicchiere di passato di pomodoro

pecorino q.b.

olio, sale

 

Taglia la melanzana a dadini e lasciala spurgare in acqua salata.

Schiaccia lo spicchio d'aglio e fallo rosolare in padella con un po' d'olio, aggiungi un pezzettino di peperoncino piccante e la salsa di pomodoro, aggiusta di sale e fai ritirare.

Scola le melanzane, asciugale e friggile.

Cuoci la pasta, scolala , falla saltare in padella con la salsa di pomodoro, aggiugi le melanzane, impiatta e infine aggiungi il pecorino a scaglie.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

strinate.jpg

 

Foto C.Sechi

 

Questa è la versione rapida delle olive strinate, che potete preparare con le olive nere secche che si trovano al mercato.

La ricetta originale invece, prevede l'uso delle olive nere fresche messe a seccare lungamente al vento e al freddo, in questo caso, dopo averle raccolte , dovete metterle in un sacco di cotone e appenderle in un luogo arieggiato ,freddo ma asciutto, si chiamano "strinate" infatti, perché devono prendere il freddo, una volta essiccate, (occorrerà almeno un mese), possono essere condite come da ricetta.

 

Ingredienti:


Gr.300 di olive nere seccate al forno

la buccia di un 'arancia

olio

sale

peperoncino piccante

 

Pela la buccia dell'arancia con un pela-patate, in questo modo eviterai di dover togliere in seguito la parte bianca, taglia le bucce a striscioline o a dadini, condisci le olive con un po' d'olio, sale, peperoncino in polvere e buccia d'arancia e infine chiudile nei barattoli.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce

baccala-2.jpg

 

foto C. Sechi

 

Sono curiosa per natura e mi piace sperimentare, per cui,  quando al supermercato mi sono trovata davanti le carote viola non sono stata a pensare nemmeno un attimo e le ho comprate , ma una volta arrivate a casa che farne?

Ho provato a lessarne una, devo dire che il sapore non è dissimile da quello delle carote arancioni , ma sono "cariche di pgmento" e colorano moltissimo sia le mani che l'acqua, così le ho lasciate in frigo un paio di giorni e poi mi sono decisa, ne ho fatto un impasto simile a quello degli gnocchi, ma con più farina, insomma, io ve lo propongo...


DSCN0453.JPG

 

Foto C . Sechi

 

Ingredienti:


5 carote viola

una grossa patata

farina q.b.

1 uovo intero

 

per il sugo:


gr.300 di merluzzo fresco

uno spicchio d'aglio

una decina di pomodorini

2 cucchiai di olive verdi schiacciate

un cucchiaio di capperi

un pizzico di peperoncino

prezzemolo tritato q.b.

 

Lessa le carote e la patata, scolale e schiaccia il tutto con lo schiaccia patate, aspetta che la purea si sia raffreddata e impastala con un uovo e con la farina, non ho dato le dosi della farina, io di solito vado ad occhio, ma l'impasto deve risultare morbido e non colloso, a questo punto formate dei sepentoni e ritagliatevi gli gnocchi, ma non fateli molto grossi , altrimenti non cuociono bene.

Trita lo spicchio d'aglio e fallo andare in padella senza lasciarlo bruciare, aggiungi il merluzzo tagliato a pezzetti, fallo andare per un paio di inuti, aggiungi le olive, il peperoncino, i capperi e i pomodorini tagliati in quattro , aggiusta di sale e lascia appassire appena il pomodoro.

Cuoci gli gnocchetti, scolali, falli saltare in padella con il sugo, aggiungi il prezzemolo tritato ed è pronto.

 


Leggi i commenti

commento(i)
1 2 3 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog