Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Dedicato alla Sicilia , ecco un antipasto leggero e freschissimo che sa di sole e di mare.

 

Ingredienti:

 

8 mazzancolle

1 spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo

un goccio di cognac

olio, sale, aceto q.b.

un finocchio

2 arance

una manciata di olive

un po' di valeriana freschissima

 

Taglia il finocchi a fette sottilissime.

Pulisci le arance al vivo e ricavane degli spicchi.

Metti in una bastardella le fette di finocchio, le arance, le olive e la valeriana e condisci il tutto con olio, sale, pepe e un goccio di aceto.

Togli il guscio alle mazzancolle e lascia loro le teste, incidile lungo il dorso per estrarne lo stomaco e falle andare velocissimamente in padella con un goccio d'olio e un trito finissimo di aglio e prezzemolo, sfuma col cognac e sono pronte.

Disponi nelle coppe individuali un po' di insalata e 2 mazzancolle ed è pronto.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #marmellate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

"DIO SALVI LA REGINA!" Dicono gli inglesi.

"E SALVI ANCHE LA PRIMA COLAZIONE!" Aggiungo io.

Mi piace moltissimo alzarmi al mattino e prendermi tutto il tempo che voglio per fare colazione in tutta tranquillità, mi piace il borbottare della moka sul fornello e l'odore del caffè che pian piano si diffonde tutto intorno, mi piace aspettare che il tostapane mi restituisca il tost bello bollente, mi piace imburrarlo e spalmarlo di marmellata , LA MIA! Ecco ,la prima colazione per me è sacra, preferisco alzarmi mezz'ora prima al mattino e completare tutto il rituale che fermarmi di corsa in un bar e prendermi in fretta e furia un cornetto e un cappuccino.

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

kg.1 di succo di arance

kg.1,250 di zucchero semolato

3 mele grattugiate

kg.1 di bucce di ARANCE AMARE

 

Lava le arance amare non trattate e falle bollire in abbondante acqua per circa 20'minuti.

Trasferici le arance in un contenitore con abbondante acqua fredda e tienile a bagno peer 3 giorni cambiando l'acqua 3 volte al giorno.

Trascorso questo tempo dividi a metà le arance e scavale all'interno lasciando solo la buccia.

Butta la polpa che è amarissima e inservibile.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Taglia le bucce a listarelle  e poi falle bollire per 10 minuti in abbondante acqua.

Ripeti l'operazione altre due volte cambiando l'acqua.

Scola le bucce di arancia e trasferiscile in un pentolone assieme allo zucchero semolato, 3 mele sbucciate e grattugiate, e il succo non filtrato delle arance.

Fai bollire il tutto a fuoco medio schiumando di tanto in tanto, dopo circa 20 minuti controlla la cottura: prendi con un cucchiaino una piccola quantità di marmellata e rovesciala su un piatto, aspetta che raffreddi e poi metti il piatto in posizione verticale, se la goccia di marmellata scenderà lentamente la marmellata è pronta , altrimente falla cuocere ancora un po' .

Porziona la marmellata in dei barattoli a chiusura ermetica tipo Bormioli, sigillali col coperchio e immergili in una pentola d'acqua in modo che i coperchi risultino coperti e fai bollire, dopo circa 10 minuti spegni la fiamma e fai raffreddare lentamente i barattoli lasciandoli immersi nell'acqua, fino a che questa non si sarà raffreddata.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

una baguette

3-4 pomodorini

qualche fetta di speck tagliato sottile

alcune uova di quaglia

1 peperoncino rosso dolce

sale, pepe

olio

 

Taglia la baguette a fette e falle tostare.

Dividi i pomodorini a metà e strusciali sulle fette di pane da ambo i lati, spennella le fettine con un po' d'olio e poggia sopra ognuna di esse una fettina di spek.

Friggi le uova di quaglia in poco olio, aggiustale di sale e pepe e disponine una su ogni crostino.

Taglia il peperoncino rosso DOLCE a fette sottili e aggiungi una fettina o due su ogni crostino.

Più facile e veloce di così!!!

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

una tazza di riso basmati

un peperone rosso

un peperone giallo

2 spicchi d'aglio

uno scalogno

un porro

un petto di pollo

2 lemongrass

il succo di 1/2 limone

un cucchiaio di farina di riso

un goccio di vino bianco

olio, sale

 

Fai bollire il riso in acqua salata e scolalo al dente, lavalo per togliere l'amido.

Metti qualche cucchiaio d'olio in una padella , aggiungi l'aglio e fai insaporire, aggiungi  il porro tagliato a striscioline e  lo scalogno tagliato finemente, aggiungi ora i peperoni tagliati a dadini e fai cuocere il tutto, aggiusta di sale ma tieni le verdure un po' al dente, unisci il riso alle verdure e fallo saltare in padella.

Taglia il petto di pollo a striscioline , poi passalo nella farina di riso.

Metti in padella un po' d'olio, aggiungi il lemon grass tagliato finemente e il pollo, fai rosolare per qualche minuto, bagna col vino e il succo di limone e aggiusta di sale.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Il pesto, vanto della cucina ligure, cos'ha di tanto speciale?

Che è buono, direte voi, fresco, profumato, facile e veloce da preparare, costa poco e piace a tutti.

A me piace anche per un altro motivo, d'estate , col caldo che fa, per prepararlo non importa accendere il fornello, metti tutti gli ingredienti nel frullatore  e viaaaa!!! In cinque minuti è pronto un sughetto da leccarsi i baffi; ma senza nulla togliere al pesto allla genovese, lo si può preparare con diversi altri ingredienti, ed eccovi allora il mio "pesto alternativo", tanto facile e veloce da preparare quanto gustoso.

 

Ingredienti:

 

10 pomodori secchi sott'olio

3 pomodori perini

1 cucchiaio raso di capperi

3 filetti d'acciuga

1 cucchiaio colmo di patè di olive

2 cucchiai colmi di pinoli

3 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato

un bel ciuffo di basilico

qualche fogliolina di menta e di maggiorana

olio q.b.

 

Metti tutti gli ingredienti nel frullatore e fai andare per un minuto o due fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungi olio q.b. e con questo sughetto a freddo condisci la pasta..

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Quando vado a fare la spesa al supermercato di solito mi metto a curiosare fra i prodotti etnici o comunque insoliti, stavolta ho trovato la melassa e non me la sono fatta scappare, così ho preparato questo delizioso pudding, perfetto per un occasione familiare ,  è arricchito da un ulteriore dose di sciroppo alla cannella  che va versato sopra al dolce appena prima di servirlo.

 

Ingredienti:

 

gr.150 di burro a temperatura ambiente

gr.150 di zucchero semolato

4 uova sbattute

una bustina di vanillina

la scorza grattugiata di due limoni

una bustina di lievito per dolci

gr.240 di farina 00

gr.120 di melassa.

 

Per lo sciroppo alla cannella:

 

1 bastoncino di cannella

1/2 baccello di vaniglia

gr.150 di melassa

la scorza grattugiata e il succo di un limone

 

Metti il burro e lo zucchero nella planetaria e impasta il tutto molto bene fino a formare una crema soffice.

Unisci le uova sbattute a poco alla volta mescolando con la planetaria (vanno bene anche le fruste elettriche), aggiungi la scorza di limone e la vanillina, mescola ancora , aggiungi quindi la farina e il lievito e amalgama bene.

Spruzza di spray antiaderente uno stampo da pudding, versa sul fondo la melassa e poi l'impasto , copri col coperchio o con un foglio di cartaforno sigillandolo bene e cuoci a bagnomaria per 1 ora e 45 minuti.

Fai riposare il pudding per 10-15 minuti prima di capovolgere lo stampo.

Prepara lo sciroppo:

Metti in un pentolino:300 ml d'acqua, il bastoncino di cannella e quello di vaniglia, la melassa , il succo e la buccia grattugiata del limone  e fai sobbollire per circa 15 minuti fino a quando lo sciroppo non si è ridotto di un terzo.

Togli lo sciroppo dal fuoco, elimina il bastoncino di cannella e quello di vaniglia  e versalo sul pudding.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ovvero: la pasta al tonno, questa sconosciuta, gloria e vanto dei single e degli uomini in genere.

Stavolta però non è la solita pasta al tonno, diciamo che ha acquistato una sua dignità pur rimanendo un piatto semplice, veloce ed economico.

Siete pronti? Avete acceso i fornelli? E allora via!Dieci minuti di tempo per preparare questo piatto!

 

Ingredienti:

un paio di zucchini piccoli e chiari

uno spicchio d'aglio

una scatoletta di tonno

una noce di burro

3 cucchiai di parmigiano grattugiati

un cucchiaino colmo di farina

2 dita di vino bianco

la buccia grattugiata di un limone

il succo di un limone

origano e timo freschi

qualche grano di pepe rosso

olio, sale q.b.

 

Schiacciate l'aglio e fatelo andare in padella con un po' d'olio e gli zucchini tagliati a rotelle sottili oppure a dadini, appena gli zucchini saranno cotti ma ancora al dente aggiungete il tonno in scatola sbriciolato grossolanamente.

Fate riprendere il bollore e aggiungete il burro,la farina e infine il parmigiano fate riprendere il bollore, unite il   vino bianco e il succo di limone  e lasciate rapprendere, aggiustate di sale e aggiungete timo e origano fresco.

Scolate la pasta, fatela saltare in padella eventualmente aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura impiattate e decorate con timo, origano fresco, la buccia di limone grattugiata o meglio, tagliata a zeste e qualche chicco di pepe rosso.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Qualche giorno fa Georgiana mi ha regalato due bei fagiani, mi ha telefonato chiedendomi:

-Ti piace il fagiano?

A dire il vero non sapevo bene cosa rispondere, l'ultimo fagiano l'avevo mangiato ai tempi di Napoleone, ma visto che sono curiosa di assaggiare sempre tutto le ho risposto di si, così una mattina Georgiana è arrivata a casa con un sacchetto da cacciatore con dentro due fagiani, il suo ragazzo ama la caccia e la pesca ... oltre a Georgiana naturalmente, ma quando ho aperto il sacchetto sono rimasta pietrificata!

Io i fagiani li avevo sempre visti sul banco del macellaio già puliti e spennati, e questi avevano ancora tutte le penne!!!

Guardavo e riguardavo quelle povere bestie e alla fine mi sono fatta coraggio e, come facevano un tempo le vecchie contadine, mi sono messa in giardino a spennarli, Ouana mi guardava dalla cucina, dopo cinque minuti si è offerta timidamente di aiutarmi e devo dire che mi sono proprio sentita sollevata, diciamo che spennare i fagiani non è proprio la mia specialità ,ma alla fine, tira di qua, tira di là ce l'abbiamo fatta, li ho presi e fiammeggiati come avevo visto fare a mia nonna più di cinquant'anni fa insomma, per farla breve, alla fine di tutta l'operazione, mi sono resa conto che non avevo mai cucinato un fagiano in vita mia, così mi sono messa a cercare qualche ricetta poi, come al solito, ho fatto di testa mia , e questo è il risultato.

GRAZIE GEORGIANAAAAA!!!!!!

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

2 fagiani

2 scalogni

una manciata di olive nere al forno

un rametto di rosmarino

la buccia grattugiata di un'arancia

2 arance tagliate a fette

Il succo di un'arancia

2 cucchiai di patè di olive nere

rete di maiale q.b.

5-6 fette di bacon

1 foglia di alloro

un cucchiaio di bacche di ginepro

un paio di bicchieri di vino rosso

sale, pepe

NIENTE OLIO

 

Spalma la pelle dei fagiani con il patè di olive , spolverali di buccia di arancia grattugiata, poggia sopra ognuno qualche fetta di bacon e poi avvolgili nella rete di maiale.

Trasferisci i fagiani in una pirofila di ghisa, aggiungi le bacche di ginepro, le olive nere, lo scalogno e il rosmarino e l'alloro e falli rosolare per circa 30 minuti,bagnandoli di tanto in tanto col vino rosso, appena il vino sarà evaporato togli i fagiani dalla pirofila, copri il fondo con le fette di arancia, aggiungi i fagiani, irrorali col succo d'arancia e se vuoi anche con altro vino e cuocili in forno a 200° per almeno un'ora...ma anche un po' di più, controllando spesso che non si brucino.

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

una ventina di pomodorini a ciliegia

2 rametti di rosmarino

un rametto di salvia

1 spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo

un ciuffo di basilico

un peperoncino piccante

2 foglie di alloro

origano fresco q.b.

olio, sale

e naturalmente , un bel po' di spaghetti!

 

Taglia lo spicchio d'aglio e il peperoncino a pezzettini e mettili in un padellino con dell'olio, la salvia, il rosmarino e l'alloro e falli andare fino a quando l'aria si sarà riempita del profumo delle erbe soffritte, a questo punto filtra l'olio, aggiungi i pomodorini divisi in quattro e falli andare per un paio di minuti, non di più.

Scola la pasta , falla saltare in padella e aggiungi all'ultimo un trito di basilico e prezzemolo ed una spolverata di origano.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

I "PICI MAREMMANI" sono una sorta di grossi spaghetti preparati in casa con acqua e farina di grano duro ,tipici di Siena e del grossetano si possono trovare facilmente anche al supermercato, questa ricetta è velocissima , gustosa ed estremamente economica.

 

Ingredienti:

 

pici maremmani

1 spicchio d'aglio

un bel ciuffo di prezzemolo

1 peperoncino piccante

2 -3 filetti di acciughe

2 cucchiai di passato di pomodoro

un cucchiaio di capperi

un cucchiaio di pangrattato

olio.

 

Mentre i pici cuociono trita finemente i capperi, l'aglio e il prezzemolo e falli andare in padella con un po' d'olio e del peperoncino piccante,aggiungi anche i filetti di acciuga e lascia che si sciolgano a fuoco lento, aggiungi ora due cucchiai di passato di pomodoro e cuoci ancora per un paio di minuti.

Scola i pici, falli saltare in padella nel sughetto, spolverali di pangrattato e impiatta.

ATTENZIONE! Non ho salato il condimento, ci sono gà le acciughe e i capperi che sono salati!

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
1 2 3 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog