Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

I testaroli, piatto antichissimo la cui origine si perde nella notte dei tempi, sono un tipico piatto di pasta della Lunigiana, terra di confine fra la Toscana e la Liguria, si tratta di una sorta di grossa crepes preparata con farina tenera e di grano duro, ma talvolta anche col grano saraceno, che viene messa a cuocere su delle piastre roventi in ghisa, che in toscana chiamiamo TESTI.

I testaroli sono forse il primo "abbozzo " di pasta e si conoscevano già in epoca medioevale, "la loro morte" è col pesto alla genovese, ma si usa condirli anche col pomodoro, col ragout di coniglio o con la cacciagione, io ve li ropongo così...

Naturalmente, se non avete i testi in ghisa potete usare una grossa padella in ghisa o rivestita di teflon, o molto più semplicemente, potete comprarli già pronti al supermercato, si trovano in grossi rotoli e si conservano in frigo per qualche giorno, certo non è la stessa cosa...

 

Ingredienti:

 

Per i testaroli:

gr.150 di farina di grano tenero

gr.150 di farina di grano duro

300 CC di acqua

sale q.b.

 

Per il condimento:

gr.200 di gamberi

uno spicchio d'aglio

una decina di pomodori perini

un ciuffo di prezzemolo

2 cucchiai abbondanti di pesto alla genovese ( trovate la ricetta alla categoria "sughi e intingoli")

olio, sale q.b.

 

Versa le due farine in una capiente bastardella, aggiungi il sale, l'acqua versandola a filo e amalgama il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi simile a quello delle crepes.

Scalda tantissimo il testo in ghisa, appena questo sarà rovente versaci un po' dell'impasto in modo da formare un disco spesso circa 5-6 mm.

Appena il bordo del disco di pasta comincerà a staccarsi dai bordi rigiralo e cuoci ancora dall'altra parte, infine toglilo dal testo e rovescialo su un canovaccio, procedi allo stesso modo per gli altri testaroli.

Taglia il disco di pasta in rombi irregolari e prepara il condimento.

Prepara il pesto secondo la ricetta che troverai alla categoria "sughi e intingoli".

Metti un goccio d'olio in una padella, aggiungi l'aglio e fallo andare appena appena, aggiungi i pomodori tagliati a dadini e il prezzemolo e cuoci per un paio di minuti non di più.

Pulisci i gamberi, tagliali grossolanamente e mettili a cuocere per un paio di minuti nella salsa di pomodoro.

Porta a bollore una grossa pentola d'acqua salata e versaci i testroli giusto il tempo di ammorbidirsi, scolali, versali in una zuppiera, condiscili col pesto e poi col sughetto di gamberi e pomodoro.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce

ripeni di patate e burrata

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

Per la pasta:

gr.300 circa di farina

3 uova

 

Per il ripieno

gr. 150 di patate lessate

gr.100 di burrata

gr.100 di parmigiano grattugiato

qualche foglia di maggiorana

 

Per condire:

qualche pomodoro ciliegino

gr.250 di polipetti

un goccio di vino bianco

uno scalogno

prezzemolo tritato

olio, sale

 

Disponi la farina a fontana, versa al centro le uova ,lavora il tutto fino ad ottenere un impasto elastico.

Avvolgi l'impasto nella pellicola trasparente e lascialo riposare.

Fai scolare la burrata mettendola in un colino fino, poi sminuzzala con le mani.

Lessa le patate, sbucciale e schiacciale con lo schiaccia patate, aggiungi il sale, la maggiorana, il parmigiano grattugiato e la burrata e impasta il tutto.

Stendi la pasta dei ravioli fino ad ottenere una sfoglia sottile ( io uso l'apposita macchinetta).

Poggia sulla sfoglia di pasta dei ciuffetti di farcia distanziandoli fra loro, copri con un'altra sfoglia di pasta, ritaglia i ravioli nella forma che preferisci e sigillali bene im modo che non si aprano durante la cottura.

Prepara il condimento:

Trita lo scalogno e fallo andare con un po' d'olio, dopo aver pulito i polipetti tagliali grossolanamente e falli andare velocemente in padella assieme allo scalogno, sfuma col vino e appena questo sarà evaporato aggiungi i pomodorini tagliati a metà, falli andare ancora qualche minuto, infine aggiungi il prezzemolo tritato.

A questo punto non ti rimane che cuocere i ravioli, condirli e... BUON APPETITO!

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Sioccome va a finire che le cose semplici sono sempre le più buone, eccovi un primo appetitoso, semplice, veloce ed economico da leccarsi i baffi.

 

Ingredienti:

 

una decina di pomodori perini

una manciata di olive sott'olio  denocciolate (io ho usato quelle toscane del tipo "leccino")

un cucchiaio scarzo di capperi sotto sale

2 filetti di acciuga

uno spicchio d'aglio

un ciuffo di erba cipollina tritato

qualche foglia di basilico

 

Taglia i pimodorini a spicchi e falli andare in padella con uno spicchio d'aglio schiacciato  e i filetti d'acciuga sbriciolati, appena i pomodori cominceranno ad appassire aggiungi le olive e i capperi (preventivamente sciacquati) e le foglie di basilico, cuoci ancora per pochissimi minuti.

Cuoci la pasta, scolala e falla saltare in padella, impiatta e aggiungi un trito di erba cipollina

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Siccome siamo ancora in estate ed il tempo lo conswente, godiamoci questi ultimi giorni di caldo e gli ultimi piatti freschi della stagione con questa tartare dai sapori estivi.

 

Ingredienti:

 

una ventina di mazzancolle

il succo di un limone

olio extravergine d'oliva q.b.

sale pepe

gr.50-70 di cetriolo

gr.50-70 di anguria

qualche fogliolina di menta fresca

 

Attenzione a mangiare il pesce crudo, può giocare dei brutti scherzi! Io di solito se lo voglio usare a crudo lo compro freschissimo e  lo congelo per due o tre giorni, e poi lo scongelo al momento, così non si corrono rischi.

 

Pulisci le mazzancolle, tagliale a dadini e falle marinare in olio, sale, pepe e succo di limone, giusto il tempo di preparare alche gli altri ingredienti ed assemblare il piatto.

Sbuccia il cetriolo e taglialo a dadini piccolissimi, poi mettilo a scolare in un colino da brodo.

Pulisci l'anguria e tagliala a dadini piccolissimi, metti anche questa a scolare per qualche minuto.

Metti in una bastardella:le mazzancolle, l'anguria  e il cetriolo, aggiungi qualche fogliolina di menta sminuzzata , amalgama il tutto e, aiutandoti con un coppapasta impiatta come vedi nella foto.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

2 uova grandi

gr.150 di farina 00

gr.120 di zucchero semolato

un cucchiaino di cannella in polvere

un chiodo di garofano tritato

una bustina di lievito vanigliato

gr.150 di cioccolato fondente

1 bicchiere di latte

2 grosse pere mature

 

per la copertura:

gr.150 di cioccolato fondente

4-5 cucchiai di latte

gr.200 di zucchero a velo

3-4 cucchiai di acqua

2-3 gocce di limone

 

Sbuccia le pere e tagliale a dadini.

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero semolato fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi ora la farina, il lievito vanigliato , la cannella e il chiodo di garofano e amalgama il tutto.

Sciogli gr.150 di cioccolato fondente con un bicchiere di latte e aggiungilo al composto, aggiungi anche le pere e amalgama, a questo punto unisci anche gli albumi montati a neve e amalgama molto delicatamente per non smontare il composto.

Spruzza di spray antiaderente uno stampo da plum cake, versaci il composto e cuoci in forno a bagnomaria per 30-35 minuti a 180°.

Trascorso questo tempo controlla la cottura, sforna la torta e trasferiscila su una griglia per dolci.

Sciogli il rimanente cioccolato con il latte fino ad ottenere una crema sufficientemente fluida con la quale coprirai il dolce, aspetta che la cioccolata si raffreddi e prepara la glassa.

Versa in una bastardella lo zucchero a velo, aggiungi un paio di cucchiai d'acqua e se vuoi anche 2-3 gocce di limone e amalgama con le fruste.

Aiutandoti con le fruste o con 2 forchette o con un piccolo bricco, versa la glassa di zucchero sulla glassa di cioccolato in modo da ottenere delle righe irregolari come quelle della foto.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

6 pannocchie lesse (io ho usato quelle precotte )

2 tazze di brodo di carne o pollo

una cipolla

un peperone rosso

un peperone giallo

un cucchiaino di aceto balsamico

8 mazzancolle

una noce di burro

olio, sale, pepe

2 dita di vino bianco

 

 

 

Aiutandoti con un grosso coltello sgrana le pannocchie e metti i chicchi a bollire con il brodo,dopo circa 30 minuti frulla il tutto col frullatore ad immersione e passa il tutto al setaccio, aggiungi ora una noce di burro e tieni in caldo.

Fai arrostire i peperoni nel forno, spellali e tagliali a listarelle, aggiungi un po' d'olio, sale ed un cucchiaino di aceto balsamico.

Trita una cipolla e falla andare in padella con un po' d'olio, aggiungi ora i gamberi e dopo un minuto bagna col vino e fallo sfumare.

Impiatta:

Metti sul fondo di una scodella un po' di bisque di mais, aggiungi i peperoni ed infine 2 gamberi.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

un bel sacchetto di vongole

uno spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo

qualche fogliolina di menta

la buccia di un limone tagliata a julienne

olio, sale

un peperoncino fresco

3 zucchini

 

Taglia gli zucchini a listarelle e falli andare in padella con un po' d'olio, aggiusta di sale e a cottura ultimata aggiungi qualche fogliolina di menta fresca.

Dopo aver spurgato le vongole in acqua e sale, falle andare in padella con un goccio d'olio, lo spicchio d'aglio e il prezzemolo tritato, attenzione  col sale! Non importa salare le vongole, appena queste si saranno aperte toglile dal fuoco  e sgusciale.

Metti l'interno delle vongole assieme agli zucchini ma conserva l'acqua di cottura .

Cuoci le linguine e scolale a metà cottura o pioco più, trasferiscile nella padella con l'acqua di cottura delle vongole e termina la cottura "risottandole", infine, aggiungi gli zucchini e le vongole, un po' di buccia di limone tagliata a julienne e impiatta.

Dimenticavo...io io lasciato qualche vongola col guscio...così...perché sono più belle.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

3 grosse fette di salmone

uno spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo tritato

il succo di un'arancia

il succo di 1/2 limone

la buccia di un'arancia tagliata a julienne

due dita di liquore all'arancia

farina q.b.

olio, sale

 

3 patate di media grandezza

 

Lava benissimo le patate e senza togliere loro la buccia, incidile come vedi nella foto, in modo da formare tante fettine sottili unite solo alla base, allarga leggermente "la fisarmonica", spennella abbondantemente con olio e aggiusta di sale, infine inforna a 200° per circa 30 minuti.

Prepara il salmone:

Infarina le fette da ambo i lati.

Schiaccia lo spicchio d'aglio e mettilo in padella con un po' d'olio e fallo andare assieme alle fette di salmone, appena queste saranno rosolate da ambo i lati aggiusta di sale, aggiungi il succo dell'arancia, il succo del limone e il liquore all'arancia e temina la cottura,infine spolvera con un po' di prezzemolo tritato e con qualche buccia d'arancia tagliata a julienne

 

 

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog