Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte

re-per-un-giorno.jpg foto C.Sechi

 

Questa ricetta a dire il vero non è farina del mio sacco ,me l'ha data la mia amica Marzia Cappellini, che ha avuto il coraggio di dividere con me l'avventura del corso di cucina "Cuochi si diventa " presso GUSTAR, lì ho avuto la fortuna di conoscere David Bedu, grande pasticcere e strabiliante suonatore di cornamusa bretone, che ha dato il suo contributo apportando qualche modifica alla ricetta originaria, ed io, che volevo aggiungere qualcosa di personale ho dato il tocco finale.  Questo è un dolce tipico della pasticceria francese il cui vero nome è "Gallette des Rois", si usa prepararlo per il giorno dell'Epifania e la tradizione vuole che nell'impasto venga nascosta una monetina, al momento di tagliare la torta, chi avrà la fortuna di avere quella col soldino sarà "re per un giorno".

L'Epifania è lontana, ma vi assicuro che anche a giugno è una torta fantastica.

 

Ingredienti:

 

per la pasta frolla:

gr.200 di farina

gr.100 di burro

gr.100 di zucchero

1 uovo

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

 

per la crema:

gr.100 di burro

gr.100 di zucchero

gr.100 di farina di mandorle

2 uova intere (circa gr.80)

gr.200 di farina

gr.15-20 di rhum

gr.50 di crema pasticcera (alla categoria creme)

3 cucchiai di mandorle a lamelle

1 uovo per lucidare

 

Impasta velocemente gli ingredienti per la pasta frolla , forma una palla , avvolgila in una pellicola trasparente e lasciala riposare in frigo per 30 minuti.

Prepara la farcia:

Impasta il burro nella planetaria fino a farlo diventare cremoso, aggiungi lo zucchero e amalgama ,aggiungi la farina di mandorle, poi le uova, la farina, il rhum e infine la crema pasticcera sempre amalgamando.

Togli la pasta frolla dal frigo, dividi l'impasto in due parti uguali, stendilo in due dischi piuttosto sottili, versa l'impasto sul primo disco, spennella i bordi con un po' d'uovo sbattuto, ricopri con l'altro disco di frolla e richiudi sigillando il bordo come fose un grosso raviolo, spennella la superficie con l'uovo rimasto, spolvera con le mandorle a lamelle, poi, aiutandoti con uno stuzzicadenti, fai un forellino al centro della torta e inforna a 180° per 30-35 minuti.

GRAZIE MARZIA E GRAZIE DAVID!!!

 

Commenta il post

Post recenti

Ospitato da Overblog