Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici

sarmale-aperto.jpg

 

foto C.Sechi

 

L'altro giorno Oana è venuta a trovarci con un regalo inaspettato, un pacco enorme proveniente dalla Romania, quali prelibatezze misteriose conterrà mai? L'abbiamo aperto ed abbiamo trovato dei meravigliosi cetrioli in salamoia PICCANTISSSSSIMIIIIII!!!!! Ma io ne vado pazza e mi ci sono letteralmente tuffata dentro.

C'era poi una  verza enorme dall'aspetto un po' inquietante, ma non mi sono persa d'animo e mi sono fatta spiegare cos'era e soprattutto, come dovevo prepararla.

Quel cavolo verza altro non è, se non erro, che un crauto in salamoia, lo si può preparare, tagliato a striscioline e cotto con un soffritto di cipolla, accompagnato da pancetta, carne di maiale o salsicce, ha un sapore un po' acidulo, abbastanza simile ai crauti che in Germania  accompagnano i Wurstel.

Un altro modo per ricettarlo è questo che vi propongo, si tratta di una sorta di fagottini ripieni di riso e carne, qualcosa del genere lo si trova anche in Grecia, lì però usano foglie di vite , o anche in Turchia e in tutta la costa slava.


sarmale1.jpg

 

foto C.Sechi


Ingredienti :

una decina di foglie di verza

una grossa cipolla

un bicchiere di passato di pomodoro

1/2 carota grattugiata

sale, pepe, origano q.b.

gr.200 di carne di vitello macinata

1/2 tazza di riso

 

Tieni le foglie della verza a bagno in acqua fredda per 30 minuti.

Prepara un soffritto con la cipolla, appena sarà pronto aggiungi il riso e il passato di pomodoro , 1/2 carota grattugiata, il sale, il pepe e l'origano, cuoci per un paio di minuti, fai raffreddare, aggiungi la carne macinata e impasta il tutto.

Scola le foglie di verza, togli la costola più dura e metti al centro di ogni foglia un cucchiaio di farcia, richiudi arrotolando in modo che il ripieno non fuoriesca.

Metti sul fondo di una pentola un trito fatto con le costole del cavolo avanzate e un po' d'olio, aggiungi gli involtini, copri con una foglia intera e copri a filo con acqua non salata.

Cuoci a fiamma bassissima per circa 1 ora e 30 minuti.


sarmale-2.jpg

foto C.Sechi



Commenta il post

Post recenti

Ospitato da Overblog