Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Aperitivo:

Prosecco con canapè di polenta al baccalà mantecato

 

Antipasto:

Fratelli d'Italia, omaggio al tricolore

 

Primo:

Tagliolini piemontesi al tartufo d'Alba

 

Secondo:

Peposo dell'Impruneta ,omaggio a Firenze capitale

 

Contorno:

Carciofi alla romana

 

Dolci:

Babà al rhum omaggio a Napoli

Cannoli siciliani

 

...e per finire:

un bicchierino di Marsala, omaggio a Garibaldi e alla suo cavallo bianco, che si chiamava proprio così.

 

Lo so, sarà duro arrivare in fondo, ma non preoccupatevi, avrete 150 anni per digerirlo!

 

Aperitivo:

Prosecco veneto ben fresco

 

per i canapè:

 150 gr di farina di mais

2 hg di baccalà spugnato

uno spicchio d'aglio

1/2 litro di latte

sale

 

Fai bollire l'acqua con un po' di sale e cuoci la farina di mais, una volta cotta versa la polenta sulla leccarda , livellala in modo da ottenere uno strato di circa 1 cm e falla raffreddare.

Metti a cuocere il baccalà nel latte insieme allo spicchio d'aglio, terminata la cottura, quando il latte si sarà ritirato, frulla il tutto grossolanamente.

Aiutandoti con un coppapasta , taglia dei dischetti di pochi centimetri di diametro, spalmaci sopra un po' del composto di baccalà e scalda un po' prima di servire.

 

 

Antipasto:

Fratelli d'Italia, omaggio al tricolore

Ingredienti:

 

una mozzarella di bufala

3 cucchiai di panna

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

alcuni pomodori ciliegini

2 cucchiai di zucchero

una manciata di mandorle a lamelle

sale, olio

un paio di cucchiai di pesto alla genovese

 

Frulla la mozzarella col parmigiano e la panna poi, aiutandoti con due cucchiai, forma delle quenelle e mettine due in ogni piatto.

In una padella, fai caramellare i pomodorini col sale, lo zucchero e l'olio , poi passali nelle lamelle di mandorle e mettine tre per piatto.

Allunga il pesto con un po' d'olio, in modo da ottenere una salsa molto fluida e mettine alcune gocce nei piatti.

 

 

Primo:

Tagliolini piemontesi al tartufo d'Alba

 

Ingredienti:

 

Tagliolini all'uovo

burro

parmigiano grattugiato

tarufo d'Alba

 

Cuoci i tagliolini, passali nel burro, spolvera di parmigiano e tartufo grattugiati.

 

 

Secondo:

Peposo dell'Impruneta, omaggio a Firenze capitale

 

Ingredienti:

 

Un bel pezzo di manzo da spezzatino

una carota

una grossa cipolla

una costola di sedano

un mazzetto aromatico composto da :salvia, rosmarino, basilico, prezzemolo, alloro

uno spicchio d'aglio

un cucchiaio scarso di concentrato di pomodoro

una bottiglia di vino rosso

una manciata di pepe nero in grani.

 

In una grossa casseruola metti a rosolare in un po' d'olio la carne, le verdure e il mazzetto aromatico, aggiungi il sale, il vino, il concentrato di pomodoro e il pepe , copri con un foglio di carta stagnola e metti in forno a 100° per 3- 4 ore,. Se il vino si dovesse asciugare troppo, puoi allungarlo con qualche ramaiolo di brodo.

 

Contorno:

Carciofi alla romana

 

Ingredienti:

 

Carciofi  belli grossi,del tipo che da noi in toscana chiamiamo "mamme"

olio, sale

 

Pulisci i carciofi dalle foglie più dure  (lasciandoli interi), e falli friggere in olio profondo, a metà cottura toglili dall'olio, immergili velocissimamente nell'acqua e poi rimettili a friggere , le foglie si apriranno ben bene, e i carciofi diventeranno croccanti.

 

Dolce:

Babà al rhum, omaggio a Napoli

Ingredienti:

gr 350 di farina 00

gr 20 di lievito in polvere

gr.250 di burro

4 uova

2 dl di latte

burro e farina per gli stampi

 

Per lo sciroppo:

 

gr .300 di zucchero

3 bicchierini di rhum

 

Sciogli il lievito in poco latte tiepido., impasta con la farina  e fai lievitare nel forno a 80°  fino a quando l'impasto avrà raddoppiato il volume.

Incorpora all'impasto il latte rimasto ,le uova e il burro a pezzettini e lavora bene il tutto.

Versa l'impasto negli stampini precedentemente imburrati e infarinati e fai lievitare ancora per almeno 2 ore.

Inforna a 200° col forno già caldo , per 20-25 minuti.

Fai sciogliere lo zucchero in 1/2 dl d'acqua, fino a quando sarà diventato "sciropposo", toglilo dal fuoco, fallo raffreddare e aggiungi il liquore.

Ora non ti rimane che togliere i babà dagli stampini e irrorarli con lo sciroppo, ripetendo l'operazione più volte.

 

Cannoli siciliani:

 

Ingredienti:

 

gr. 300 di farina 00

gr 10 di zucchero

1/2 bicchiere di Marsala

una presa di sale

zucchero a velo q.b.

olio per friggere 

Per il ripieno:

 

gr.500 di ricotta

gr.200 di zucchero a velo

gr.100 di canditi tagliati a dadini

gr.100 di cioccolato

una bustina di vanillina

un pizzico di cannella in polvere

latte

 

Impasta la farina con lo zucchero , il marsala e il sale, forma una palla e falla riposare  per un paio d'ore.

Stendi la pasta in una sfoglia piuttosto sottile, tagliala a quadrati di cm.10

e avvolgili intorno agli appositi cannelli di alluminio o di acciaio (i puristi esigono quelli tagliati dalle canne .)

Friggi i cannoli in olio profondo, toglili dai cannelli e falli freddare.

Amalgama la ricotta con lo zucchero,bagnala con qualche goccia di latte, unisci la vanillina, la cannella, i canditi e il cioccolato e con questa crema farcisci i cannoli.

 

 

 

Post recenti

Ospitato da Overblog