750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

alici-2.jpg

 

foto C.Sechi

 

Sembra quasi che ogni decennio abbia le sue mode in cucina , così ,se gli anni '70 sono stati quelli di tortellini alla panna , gli anni '80 quelli delle penne strascicate, i '90 quelli della rucola, all'inizio del nuovo millennio abbiamo cominciato a leggere nei menù: su un letto di... con salsa a specchio, con pesto leggero di... ed ora all'inizio del secondo decennio del 2000 di che si parla? Di prodotti "insoliti"  un tempo conosciuti solo localmente:  peperone crusco, colatura d'alici, anice stellato, pesto di pistacchio di Bronte, salsa di rafano e via dicendo, così, anch'io, sono caduta in questa trappola mortale e mi sono laciata coinvolgere dalla tanto osannata COLATURA D'ALICI ... Mmmm ... il nome non è bello e non promette niente di buono, mi ricorda il mitico Garum degli antichi romani, che ne sia questa la versione moderna?

L'ampolla della colatura d'alici  faceva capolino dallo scaffale della cucina  e alla fine mi sono dovuta arrendere e l'ho provata anch'io, ma come?

Non volevo provarla in "purezza" sui soliti spaghetti all'aglio e olio , magari rivisitati con qualche cappero o pomodorino, così, ricordandomi che cavolo e acciughe "vanno a nozze", l'ho provata in questo modo e ve la propongo.

Certo, avrei potuto chiamare questo primo :"gnocchetti di patate rosse di montagna su un letto di pesto leggero di cavolo stellato , listarelle di pomodori secchi di San Lucido e colatura d'alici  della riserva d'o pescatore ' e Posillipo ", ma ve lo risparmio.

 

alici1.jpg

 

foto C.Sechi

 

Ingredienti:


gnocchi di patate

un cavolo stellato

2 spicchi d'aglio

un cucchiaio di colatura d'alici

5-6 pomodori secchi sott'olio

olio, sale

 

Schiaccia gli spicchi d'aglio e mettili in padella con un po' d'olio, falli andare per un minuto o due, aggiungi le punte del cavolo tagliate grossolanamente e porta a cottura, aggiusta di sale.

Prendi 2/3 del cavolo e passalo al frullatore con qualche cucchiaio di acqua di calda e la colatura d'alici.

Cuoci gli gnocchi, appena vengono a galla scolali, condiscili con il cavolo frullato, decora con qualche listarella di pomodoro secco sott'olio e col rimanente cavolo.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci al cucchiaio
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Natale si avvicina e con esso anche la voglia di cucinare qualcosa di speciale, bello, luccicante e rosso, ecco allora una bavarese sfavillante, al sapore di frutti di bosco.

 

Ingredienti:

Per la base:

2 uova

gr150 di farina 00

gr.120 di zucchero semolato

1 bustina di lievito per dolci

1 presa di sale

1/2 bicchiere di latte intero

colorante alimentare in polvere q.b.

 

Per la farcia:

gr.500 di yogurt Muller

gr.200 di panna da montare

gr.200 di ricotta vaccina

5 fogli di colla di pesce

il succo di 1/2 limone

gr.300 di frutti di bosco

4 cucchiai di zucchero

 

Per lucidare:

una busta di gelatina per dolci (tortagel)

2 cucchiai di zucchero

colorante alimentare rosso in polver q.b.

 

Per decorare:

qualche rametto di ribes rosso

 

Prepara la base della torta:

 

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Metti i tuorli e gli albumi in una bastardella e montali con la frusta fino a quando saranno diventati chiari e spumosi.

Aggiungi la farina al composto di tuorli e zucchero, unisci anche il sale,una puntina di colorante e il lievito e amalgama il tutto, infine aggiungi il latte e amalgama ancora.

Aggiungi al composto anche gli albumi montati a neve e amalgama mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

Spruzza un po' di spray antiaderente su una teglia rettangolare e inforna col forno già caldo a 180°per 25-30 minuti.

Trascorso questo tempo togli la teglia dal forno e lascia rafreddare la torta.

Taglia la torta in senso orizzontale in modo da ottenere due parti uguali, mettine una parte al centro di uno stampo rettangolare , (con l'altra potrai fare una torta simile, uno zuccotto, una zuppa inglese...).

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Prepara la farcia:

 

Monta la panna.

Passa la ricotta al setaccio.

Frulla i frutti di bosco con lo zucchero.

Metti in una bastardella:

il passato di frutti di bosco e zucchero, la ricotta setacciata, lo yogurt Muller e la panna montata e amalgama il tutto molto bene.

Metti la colla di pesce a bagno nell'acqua fredda, appena si sarà ammorbidita strizzala bene e mettila in un pentolino con il succo di mezzo limone e fai sciogliere a fuoco basso.

Versa la colla di pesce nel composto e amalgama mescolando energicamente.

Fai riposare il composto per circa 30-40 minuti mescolando di tanto in tanto, poi versalo nello stampo nel quale avevi adagiato la base della torta.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Trasferisci la torta in frigo e lasciacela per un paio d'ore, trascorso questo tempo prepara la gelatina secondo le istruzioni riportate sulla scatola, colorala con una punta di colorante alimentare in polvere e versala nello stampo.

Riponi lo stampo in frigo e fai raffreddare per 5-6 ore.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Togli la torta dal frigo, tagliala a blocchetti rettangolari tutti uguali e impiatta.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Poggia sopra ogni "mattonella" un rametto di ribes,porta in tavola e...GODITI GLI APPLAUSI!!!

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne

nonna-ida.jpg

 

Foto C.Sechi

 

 

La mia bisnonna si chiamava Ida e pare che avesse gli occhi azzurri e uno sguardo di ghiaccio.

Nutriva una particolare avversione per le fotografie e aveva una terrazza piena di fiori  e  un pappagallo parlante. 

Le piacevano le scarpe col tacco alto, scarpe che poi, inevitabilmente le facevano male, ecco che allora, con fantasia e determinazione, prendeva la sega e tagliava un pezzettino di tacco, poi, siccome i tacchi non le venivano mai alti uguali li limava un po', insomma, per farla breve, aveva sempre le scarpe "rabberciate".

Si, va be', e con la cucina cosa c'entra...c'entra, c'entra!

Aveva una particolare avversione per il pomodoro, che diceva corrodesse lo stomaco così come faceva arrugginire i coltelli di ferro, teoria tutta sua questa,fatto sta che nelle sue ricette il pomodoro o è del tutto assente oppure ce n'è  pochissimo, giusto per dare un po' di colore, ed ecco nascere il "sugo scappato"(che si chiama così perché non c'è neanche la carne, che è "scappata via" e le famose "bracioline alla Nonna Ida"

Io, che non riesco a ripetere nessuna ricetta senza aggiungerci del mio, mi sono permessa di aggiungere i pinoli e qualche dadino di pomodoro fresco.

 

Ingredienti:

 

6 fettine di maiale tagliato piuttosto sottile

pangrattato q.b.

1 uovo

1 cucchiaio di capperi sott'aceto

2 filetti d'acciuga sotto sale

uno spicchio d'aglio

un ciuffetto di prezzemolo

un cucchiaio di passato di pomodoro

5-6 pomodorini freschi

un cucchiaio di pinoli

olio, sale

 

Sbatti l'uovo, passaci le braciole e poi impanale e friggile in olio d'oliva, poi tienile in caldo.

Fai un trito piuttosto fine con l'aglio, il prezzemolo, i capperi e l'acciuga e fallo andare in padella per un paio di minuti, aggiungi il passato di  pomodoro,i pinoli e i pomodorini freschi tagliati a dadini, cuoci ancora per un minuto o due e metti questa salsa sulle bracioline.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte

Questa torta, nella versione originale, pare sia la preferita dal principe William, io, che non sono mai stata invitata a corte e non ho potuto assaggiare l'originale  preparata espressamente dai pasticceri di Sua Maestà,mi sono presa la libertà di  modificarla un po', il risultato è stato meraviglioso,ne esce fuori una torta di una facilità disarmante, veloce e buonissima,  e allora... VIVA L'INGHILTERRA!!!

 

 

 

 

lillibeth.jpg foto C.Sechi

 

 

Ingredienti:

 

gr. 250 di biscotti

gr.100 di cereali in fiocchi

gr.100 di riso soffiato

 

gr.230 di burro fuso

gr150 di zucchero

2 uova

gr.250 di cioccolato fondente

3 cucchiai di latte

cacao amaro q.b. 

 

Sbriciola i biscotti,aggiungi i cereali in fiocchi, il riso soffiato e lo zucchero, fai fondere il burro ,uniscilo al resto  amlgama, aggiungi , le uova e  il cioccolato che avrai fatto fondere con 3 cucchiai di latte, amalgama e trasferisci il composto in una tortiera antiaderente sul fondo della quale avrai messo un foglio di carta-forno, poi metti in frigo per 3-4 ore.

Togli la torta dalla tortiera e ricoprila con  del cacao in polvere.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci al cucchiaio

pistocchi-1.jpg

 

foto C. Sechi

 

Non me ne voglia il signor Pistocchi, grande pasticcere e inventore dell'omonima torta, se presa da un irrefrenabile attacco di goliardia ed orgoglio personale ho voluto dare questo nome alla mia torta ... si fa per scherzare!

La tortina del Pistocchi, conosciutissima a Firenze e nelle città vicine è un vero inno alla bontà, ma anche questa non scherza! A differenza della torta del Pistocchi, (della quale ho scovato la ricetta,che per correttezza non metterò sul blog) non è affatto difficile da preparare, anzi, è di una semplicità disarmante, gli ingredienti sono totalmente diversi, ma il risultato finale  è molto simile.

Questa torta golosissima ha un sapore intenso, la sua consistenza è morbidissima ed ha all'interno un cuore morbido.

San Valentino è passato...ma voi regalatevela comunque, mi ringrazierete.

 

Ingredienti:

 

gr.300 di ricotta

gr.300 di yogurt Muller

gr.150 di cioccolato fondente

gr.120 di zucchero

3 uova

cacao amaro q.b.


pistocchi-2.jpg

 

foto C.Sechi

 

Dividi i tuorli dagli albumi.

Metti i tuorli in una bastardella, versaci lo zucchero e amalgama con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Passa la ricotta al setaccio e uniscila ai tuorli con lo zucchero, aggiungi anche lo yogurt e amalgama bene.

Sciogli il cioccolato a bagnomaria e amalgamalo al resto degli ingredienti

Monta gli albumi a neve ben ferma e uniscili al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.

Spruzza un po' di spray antiaderente in una teglia per dolci (altrimenti usa il vecchio metodo con burro e farina), versaci il composto e inforna a 160° per circa 40 minuti.

Togli la teglia dal forno, lascia raffreddare, sforma e spolverizza di cacao amaro.

 

pistocchi3.jpg

 

Foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

In questi giorni non ho molta voglia di mettermi a cucinare, così preparo piatti semplici e veloci, ma la cosa strana è che i miei apprezzano più un piatto di spaghetti fatto con niente che i piatti complicati, così anche se questa non è una ricetta da chef, la posto sul blog e ...buon divertimento.

 

Ingredienti:

 

olio,

uno spicchio d'aglio

3 filetti di acciuga

un cucchiaio di capperi

7-8 pomodorini a ciliegia

4 peperoncini baby dolci

una manciata di olive verdi

un ciuffo di prezzemolo tritato

2 cucchiai di briciole di pane raffermo.

 

Sbuccia lo spicchio d'aglio, taglialo a fettine e mettilo in padella con un po' d'olio, un trito di prezzemolo, i filetti di acciuga e i capperi, aggiungi quindi i peperoncini baby dolci tagliati a fettine sottili ,le olive denocciolate e tagliate a metà e infine i pomodorini divisi in quattro.

Questo è un sughetto che si fa proprio in cinque minuti, non cuocetelo a lungo, altimenti perde in freschezza.

Scola la pasta e falla saltare in padella, infine spolvera di briciole di pane raffermo.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Un consiglio:

se vi avanza del pane, sbriciolatelo con le mani, mettetelo in un cestino e fatelo seccare vicino ad un termosifone acceso, riponetelo quindi in un barattolo a chiusura ermetica che aprirete all'occorrenza.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #insalate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

alcune fette di pane tipo baguette

un rametto di rosmarino

gr.100 di pancetta affumicata

una manciata di noci sbriciolate grossolanamente

un mazzetto di erba cipollina

un mazzo di insalata "gentile"

olio, sale

salsa barbeque

alcune fette di formaggio "feta"

 

Lava l'insalata e condiscila con olio, sale erba cipollina  e noci sbriciolate grossolanamente.

Taglia il pane e la pancetta a dadini .

Metti la pancetta in un padellino con pochissimo olio e falla rosolare,assieme al rametto di rosmarino,a cottura quasi ultimata togli il rosmarino e aggiungi il pane a dadini e fallo friggere.

Aggiungi il pane e la pancetta all'insalata.

Taglia alcune fettine di feta e poggiale sull'insalata, infine aggiungi un po' di salsa barbeque.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #crostoni e bruschette
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Cosa c'è di più bello di una seratina in famiglia?

Con questo freddo e questo ventaccio che soffia e fischia come in un film di paura, non resta di meglio da fare che restarsene in casa, accendere un paio di candele e, senza stancarsi troppo , preparare una cenetta sfiziosa a base di salumi, formaggi , del buon vino e qualche crostino preparato...con niente.

Eccovi qua la ricettina della sera.

 

Ingredienti:

 

una baguette

un cavolo stellato

uno spicchio d'aglio

un cucchiaino di concentrato di pomodoro

un paio di cucchiai di aceto

un paio di filetti di acciuga

un peperoncino rosso dolce

qualche pomodorino maturo

olio, sale pepe

 

Pulisci il cavolo stellato, taglialo a pezzettini e fallo andare in padella con olio, uno spicchio d'aglio, un paio di filetti di acciuga ed una punta di concentrato di pomodoro.

Appena il cavolo risulterà cotto ma ancora al dente sfumalo con l'aceto, poi taglia la baguette a fettine e tosta ogni fetta .

Dividi i pomodorini a metà, strusciali bene sulle fettine di pane tostato, aggiungi un cucchiaio di cavolo, qualche fettina di peperoncino rosso DOLCE ed un filo d'olio.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte

Questa è la torta che ho preparato per festeggiare il 92°compleanno della mia mamma

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

Per la base:

3 uova di media grandezza

gr.180 di farina 00

gr.150 di zucchero semolato

un bicchiere di latte

una bustina di lievito vanigliato

 

Per la crema:

gr.500 di mascarpone

3 tuorli

5 cucchiai colmi di zucchero semolato

una scatola di lamponi

una punta di colorante alimentare in gel di colore rosa

 

Per la finitura:

1/2 litro di panna fresca da montare

4 cucchiai colmi di zucchero semolato

 

Per i fiori:

gr.300 di pasta di zucchero

una punta piccolissima di colorante alimentare in gel di colre rosa.

 

Prepara la base della torta:

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi la farina, il latte e il lievito e amalgama bene il tutto.

Aggiungi al composto gli albumi montati a neve e amalgama delicatamente mescolando dall'alto verso il basso.

Preriscalda il forno a 180°.

Spruzza di spray antiaderente uno stampo da crem caramel o da pudding , versaci il composto e inforna per 35-40 minuti.

Passto questo tempo controlla la cottura , estrai la torta dal forno e lasciala raffreddare lentamente.

Prepara la farcia:

Dividi i tuorli dagli albumi .

Monta i tuorli con lo zucchero rimasto fino ad ottenere una crema chiara e spumosa, aggiungi ora il mascarpone e il colorante alimentare e amalgama.

Taglia la torta in 4 strati e farcisci ogni strato con la crema rosa e i lamponi.

Non mettere crema nell'ultimo strato.

Monta la panna con lo zucchero rimasto.

Copri la torta con la panna montata stando attenta a non mettere panna sullo strato superiore.

Aggiungi il colorante alimentare alla pasta di zucchero e modellala fino ad ammorbidirla un po', poi stendi la col matterello o se preferisci usa la macchinetta per le tagliatelle in modo da ottenere delle strisce il più sottile possibile, arriccia le strisce così ottenute in modo da formare dei fiori e posizionali sulla sommità della torta.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

E' importante che i fiori NON poggino sulla panna, perché l'umidita danneggia la pasta di zucchero!

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Post recenti

Ospitato da Overblog