750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

un grosso ciuffo di prezzemolo

uno spicchio d'aglio

un cucchiaino di nduja

olio, sale

una fetta di pane raffermo sbriciolata e tostata

 

Trita l'aglio finemente e fallo andare in padella con l'olio e la nduja, aggiungi il prezzemolo tritato finemente e spegni la fiamma.

Cuoci la pasta, scolala e falla saltare in padella, infine aggiungi le briciole di pane tostate e impiatta.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
Rigatoni alla cozzarga

Ingredienti:

 

Kg.1 di cozze

uno spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo

una manciata di pomodorini a ciliegia

un pezzettino di bottarga

olio, sale q.b.

 

Pulisci le cozze.

Metti in un'ampia padella lo spicchio d'aglio tritato , l'olio e i pomodorini tagliati in 4, falli andare per un paio di minuti e aggiungi le cozze senza salare, lascia che le cozze si aprano.

Appena le cozze si saranno aperte sgusciale ma mettine da parte alcune col guscio , ti serviranno per decorare i piatti.

Cuoci i rigatoni piuttosto al dente, finisci la cottura nel sughetto di cozze e pomodori,  impiatta e spolvera di bottarga grattugiata e infine aggiungi un trito finissimo di prezzemolo.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Si , lo so che in saor si fanno le sarde e non le acciughe, ma io ho detto QUASI in saor, anche perchè le acciughe in questo caso non sono fritte.

 

Ingredienti:

gr. 500 di acciughe freschissime

2 cipolle di Tropea

1/2 bicchiere di vinio bianco

1/4 di bicchiere di aceto bianco

2 cucchiai colmi di zucchero

se volete potete aggiungere un cucchiaio di pinoli e uno di uvetta sultanina precedentemente ammollata.

 

Pulisci le acciughe togliendo loro la testa, le interiora e la lisca, lavale e scolale.

Taglia finemente le cipolle e falle appena appassire in abbondante olio (le cipolle non devono friggere e devono risultare un po' al dente.), aggiungi ora il vino , l'aceto e lo zucchero e fai andare ancora per un minuto o due, quindi metti in una bastardella un primo strato di acciughe, ricoprile col sughetto caldissimo, aggiungi ancora uno strato di acciughe, uno di sughetto e così via. Le acciughe si cuoceranno così, da sole.

Nella foto io le ho presentate come antipasto, messe in uno scodellino sul quale avevo messo un paio di cucchiai di polenta.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

per la pasta frolla:

gr.250 di farina 00

gr.50 di fecola di patate

gr.150 di zucchero

gr.150 di burro

3 tuorli

la scorza grattugiata di un limone

un pizzico di sale

Per la farcia:

gr.250 di ricotta di pecora

3 cucchiai di zucchero

2 tuorli e due albumi montati a neve

Per la finitura:

4 tuorli

gr.120 di zucchero

gr.50 di farina 00

il succo di 3 limoni

1 cucchiaio di gelatina di limoni

1 bicchierino di limoncello

 

Prepara la pasta frolla.

Metti nella planetaria:la farina, lo zucchero, la presa di sale, la scorza grattugiata del limone, i tuorli e impasta il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso che toglierai dalla palnetaria e finirai di impastare a mano.

Poggia l'impasto fra due fogli di carta forno e appiattiscilo col mattarello finio a raggiungere lo spessore di 1 cm.

Spruzza di spray antiaderente una teglia da crostate, stendici l'impasto avendo cura di rivestire anche i bordi e riponi in frigo per il tempo necessario a preparare la farcia.

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungi la ricotta ai tuorli ed amalgama con le fruste, aggiungi ora gli albumi montati a neve e amalgama delicatamente .

Togli la teglia dal frigo, bucherella la pasta frolla con i rebbi di una forchetta e stendici la farcia.

Inforna (col forno già caldo) a 180° per 30-40 minuti.

Prepara la finitura:

versa i tuorli in una bastardella, aggiungi lo zucchero e amalgama fino ad ottenere un composto morbido, chiaro e spumoso, aggiungi la farina e amlgama, aggiungi il succo di limone, la gelatina di limoni ed il limoncello e cuoci a bagno maria  , sempre mescolando, fino a quando la crema apparirà bella morbida .

Togli la torta dal forno, versa la crema sopra la torta livellando bene e aspetta che si raffreddi.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #verdure
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

4 carciofi del tipo "mamme" o "mammole"

uno spicchio d'aglio

un grosso ciuffo di prezzemolo

2 filetti di acciughe

un cucchiaio di capperi

un cucchiaino scarso di concentrato di pomodoro

brodo vegetale q.b.

olio, sale

qualche patata.

 

Pulisci i carciofi dalle foglie più dure e togli loro la punta.

Fai un trito finissimo con l'aglio il prezzemolo ed i capperi e fallo andare in una grossa casseruola di coccio assieme ad un cucchiaio d'olio, i filetti di acciuga e il concentrato di pomodoro, aggiungi ora i carciofi e disponili come nella foto,

foto C. Sechi

foto C. Sechi

copri i carciofi a metà con del brodo vegetale, tappa col coperchio e fai bollire a fuoco lento fino a quando i carciofi avranno raggiunto la cottura desiderata.

A questo punto, se il sughetto dovesse essere ancora troppo liquido, togli i carciofi dalla pirofila e tienili in caldo, sbuccia delle patate, tagliale a tocchetti  e falle cuocere nelo sughetto dei carciofi.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

Ingredienti:

broccolo romano q.b.

2 tuorli

abbondante parmigiano

uno spicchio d'aglio

un pizzico di peperoncino

olio, sale

Metti in padella un po' d'olio,lo spicchio d'aglio e il peperoncino spezzettato e falli andare per un minuto, aggiungi il broccolo romano tagliato a pezzetti  e cuoci a fuoco basso e col coperchio.

Mentre l'acqua della pasta bolle  sbatti i tuorli col parmigiano.

Frulla il cavolo assieme a un po' d'acqua di cottura della pasta.

Scola la pasta, falla saltare in padella assieme al frullato di cavolo, togli dal fuoco e aggiungi l'uovo e il parmigiano e amalgama.

SI MANGIAAAAA!!!!

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #pane e pizze
foto C. Sechi

foto C. Sechi

Gr.200 di farina 0

gr.500 di farina 00

gr.200 di acqua

gr.11 di lievito di birra

gr.60 di strutto

una presa di sale

gr.300 di latte

gr.50 di olio

un cucchiaino di zucchero

 

Per farcire.

qualunque tipo di salume o formaggio, ma "la morte" delle tigelle è con lo strutto al rosmarino e il parmigiano.

gr.200 di strutto

2-3 rametti di rosmarino

1/2 spicchio d'aglio

Gr.100 di parmigiano grattugiato

 

Sciogli il lievito nell'acqua e metti nella planetaria, aggiungi il latte, le farine , il sale, lo strutto, l'olio e se vuoi anche un cucchiaino di zucchero e impasta il tutto molto bente.

Togli il panetto di pasta dalla planetaria, lavoralo un po' con le mani e fallo riposare in luogo caldo e asciutto per circa 2 ore, poi riponi l'impasto coperto da una pellicola in frigo per almeno 8 ore, trascorso questo tempo togli l'impasto dal frigo, stendi una sfoglia di circa 1/2 cm e con un coppapasta ricavane dei dischi.

Scalda la tigelliera per almeno 5 minuti

E' tempo di tigelle

Poggia i dischi di pasta negli appositi scomparti, copri col coperchio e cuoci per circa 5 minuti per parte

E' tempo di tigelle

A questo punto ognuno penserà a farcire la propria tigella come meglio crede, con stracchino, prosciutto, soppressata, formaggi e salumi vari insomma, ma se volete fare qualcosa di davvero speciale provatele col lardo.

Tritate finemente il rosmarino e l'aglio e impastatrelo con lo strutto. Dividete la tigella a metà, spalmatela di strutto, spolveratela con un cucchiaino di parmigiano grattugiato e godetevi la tigella più buona del mondo.

foto C. Sechi

foto C. Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #marmellate
Foto G.Losso

Foto G.Losso

Ingredienti:

 

gr.550 di clementini non trattati

gr.500 di mandarini non trattati

gr.500 di zucchero di canna

1 mela grattugiata

 

Togli la buccia ai mandarini, tagliala a listarelle sottili e falla bollire in acqua per una decina di minuti.

Togli i semi ai mandarini e poi mettili  gli spicchi in una pentola assieme allo zucchero di canna e la mela grattugiata e cuoci a fuoco basso  per circa un' ora , trascorso questo tempo controlla la cottura mettendo un cucchiaino di marmellata su un piattino, se inclinando il piattino la marmellata scivola lentamente è pronta. Aggiungi le bucce e se occorre cuoci ancora per un po' , ma non troppo, altrimenti corri il rischio che una volta fredda sia troppo dura.

Metti la marmellata  ancora calda nei vasetti sterilizzati, copri col coperchio e sigilla, poi capovolgi i vasetti e tienili così capovolti e coperti da un panno di lana fino a che non sono completamente raffreddati.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #verdure
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

Ricetta facilissima e superveloce:

 

Ingredienti:

Un cardo gobbo

uno spicchio d'aglio

un grosso ciuffo di prezzemolo

2 filetti di acciughe

un cucchiaio e 1/2 di capperi

un cucchiaino raso di concentrato di pomodoro

due filetti di acciughe

olio, sale

 

Pulisci i cardi togliendo loro i filamenti e tagliali a pezzetti di 7-8 cm.

Trita il prezzemolo e lo spicchio d'aglio e falli andare nella pentola a pressione SCOPERTA con un po' d'olio per un minuto, aggiungi ora il filetto di acciuga e i capperi, lascia che l'acciuga si sciolga, aggiungi il concentrato di pomodoro e 1/2 bicchiere d'acqua, aggiungi ora i cardi scolati grossolanamente, copri col coperchio e cuoci per 6- 7 minuti da quando la pentola inizia a fischiare. Spegni la fiamma, fai sfiatare la pentola, apri il coperchio, se occorre aggiusta di sale e fai ritirare un po' il sughetto.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
fot.C.Sechi

fot.C.Sechi

Ingredienti:

Pasta tipo "pici maremmani"

3-4 carciofi

gr.100 di guanciale

uno spicchio d'aglio

un ciuffetto di prezzemolo

oli, sale pepe.

 

Pulisci i carciofi e tagliali sottili.

Trita uno spicchio d'aglio ed un ciuffetto di prezzemolo e falli andarein padella con un po' d'olio ed i carciofi, aggiungi anche il guanciale tagliato a listarelle e termina la cottura a fuoco basso e col coperchio.

Cuoci i pici in abbondante acqua salata, scolali e falli saltare in padella coi carciofi, eventualmente aggiungendo un goccio d'acqua di cottura della pasta.

Al momento di impiattare aggiungi una spolveratina di pepe nero...ma se vuoi anche il parmigiano non ci sta male.

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog