Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Post con #dolce categoria

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti per 6 rose:

una confezione di pasta sfoglia rettangolare

una mela

un cucchiaio di miele

2 cucchiai di zucchero

la buccia di un'arancia grattugiata o se preferite la buccia di un limone grattugiata, oppure un pizzico di cannella.

 

Preriscalda il forno a 200°.

Srotola la pasta sfoglia e tagliala in sei strisce della stessa grandezza, spennella le strisce con un po' di miele e spolverale di buccia d'arancia grattugiata.

Taglia la mela a fette sottilissime senza sbucciarla.

Poggia su ogni striscia di pasta sfoglia una fila di fettine di mela in modo che queste sporgano di un paio di centimetri dal bordo di pasta, spolvera di zucchero, ripiega la pasta del bordo inferiore sopra le fettine di mela e arrotolale su se stesse.

Disponi le rose ben distanziate su la leccarda sulla quale avrai steso un foglio di cartaforno e inforna a 200° per 20 minuti.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

3 uova grandi (in totale dovrebbero pesare gr.210-220)

gr.150 di zucchero semolato

gr.100 di farina di mandorle

gr.110 di farina 00

una bustina di lievito vanigliato

il succo di tre arance

la buccia grattugiata di 3 arance

Per la bagna:

1/2 bicchiere di liquore all'arancia

1 bicchiere scasrso d'acqua

4 cucchiai colmi di zucchero granulato

 

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi le farine, la buccia grattugiata delle arance e il succo delle arance e amalgama, aggiungi ora gli albumi montati a neve e amalgama delicatamente per non smontare il composto.

Spruzza di spray antiaderente degli stampi semisferici in silicone, versaci il composto e inforna a 180° per 25 minuti.

Togli gli stampi dal forno e fai raffreddare, intanto prepara la bagna.

Versa in un pentolino lo zucchero e l'acqua e fai bollire fino a quando otterrai uno sciroppo fluido, aggiungi ora il liquore all'arancia .

Togli i Babajaga dagli stampi e immergili uno alla volta nella bagna, poi disponi in dei pirottini in carta.

Questi dolcetti si prestano ad un'infinità di varianti, naturalmente sono ottimi anche con una bagna al rhum o al maraschino, e sono a dir poco SPLENDIDI, se dopo averli tuffati nella bagna, li passerete nella farina di mandorle.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolce

quello vero, non la solita ricetta!!!

foto C.Sechi

foto C.Sechi

L'altra sera mi sono voluta cimentare nello strudel, quello vero, non la solita ricetta preparata in quattro e quattr'otto con la pasta sfoglia, così ho preparato l'impasto (che detto fra noi è piuttosto semplice) e mi son detta: "Ola va o la spacca !"  Già, perchè l'impasto , anziché essere spianato col matterello, deve essere tirato dolcemente con le mani fino ad ottenere una sfoglia sottile e trasparente come un velo.

Ero un po' incredula e diffidente lo ammetto, invece l'operazione è stata  molto più facile del previsto ed ora posso dire  che vado molto orgogliosa del mio strudel !!!

Eccovi la ricetta:

 

Per la sfoglia:

 

gr.250 di farina

una presa di sale

gr.150 di acqua tiepida

gr.20 di olio di semi

 

per la farcia:

 

5 mele renette

una tazza di uva sultanina

1 bicchierino di grappa

3 cucchiai colmi di pinoli

gr.100 di zucchero semolato

un cucchiaio raso di cannella in polvere

3 chiodi di garofano polverizzati

gr.100 di burro

gr.100 di pangrattato

il succo di un limone

 

per la finitura

 

 1 uovo

2 cucchiai di zucchero di canna.

 

Prepara l'impasto:

metti la farina in una bastardella capiente, forma la fontana, aggiungi il sale e l'olio, e inizia ad impastare con le dita, aggiungi l'acqua tiepida poco alla volta e impasta il tutto molto bene per 20 minuti fino ad ottenere una palla liscia e lucida.

Spolvera di farina un tagliere in legno, poggiaci l'impasto, spennellalo d'olio.

Prendi ora una bastardella in  vetro, ceramica o terracotta,riempila d'acqua bollente, lascia che l'acqua scaldi la bastardella, poi dopo un minuto o due rovescia via l'acqua e copri la pasta con la bastardella.

Fai riposare l'impasto per 30  minuti al caldo.

 

Prepara la farcia:

metti in una bastardella il succo del limone e lo zucchero semolato, la cannella in polvere, i chiodi di garofano, i pinoli e l'uvetta precedentemente ammorbidita nella grappa.

Sbuccia le mele, tagliale a dadini e mettile nella bastardella mescolando.

Sciogli il burro nel microonde, versaci il pangrattato e amalgama.

 

Stendi la pasta:

stendi una tovaglia pulita sul piano di lavoro e spolverala con pochissima farina.

Prendi l'impasto e tiralo leggermente con le mani per farlo allungare in tutte le direzioni.

 

 

foto G.Losso

foto G.Losso

Poggia l'impasto sulla tovaglia e continua a tirarlo delicatamente in tutte le direzioni

foto G.Losso

foto G.Losso

Nel fare quest'operazione aiutati anche col dorso delle mani e le nocche

foto G.Losso

foto G.Losso

Alla fine la sfoglia che devi ottenere dovrà essere così sottile da risultare trasparente.

Con una rotella per tagliare la pizza rifila la sfoglia in modo da togliere il bordo che risulta un po' più spesso.

Versa sopra la sfoglia l'impasto col burro fuso e il pangrattato e infine la farcia con le mele.

 

foto G.Losso

foto G.Losso

Aiutandoti col bordo della tovaglia arrotola lo strudel su se stesso, poi, molto delicatamente, trasferiscilo sulla placca del forno sulla quale precedentemente avrai steso un foglio di carta forno

foto G.Losso

foto G.Losso

Spennella la superficie dello strudel con un uovo sbattuto, spolvera con zucchero di canna ed un po' di cannella in polvere

foto G.Losso

foto G.Losso

Inforna a 180° col forno già caldo e cuoci per 30 minuti.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog