750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

primi

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto c.sechi

foto c.sechi

Ingredienti:

pasta del tipo calamarata

3 bicchieri di passato di pomodoro

1 cipolla grande

basilico

sale

olio

gr.200 di ricotta di pecora

abbondante parmigiano

 

Affetta finemente la cipolla e falla soffriggere lentamente, aggiungi il passato di pomodoro, aggiusta di sale e fai ritirare, aggiungi un po' di basilico e cuoci la pasta lasciandola piuttosto al dente.

Passa la ricotta al setaccio, aggiungila alla salsa di pomodoro, scola la pasta e e condiscila , trasferisci la calamarata in delle cocotte individuali, spolvera di parmigiano e fai gratinare in forno fino a quando si sarà formata una bella crosticina croccante.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

...Ora lo so che i puristri si scandalizzeranno, i romani poi mi accuseranno di "vilipendio di piatto nazionale", ma io sono fatta così, mi piace sempre cambiare qualcosa e siccome avevo dell'ottimo bacon , ho deciso di preparare una gricia italo - britannica,o italo-americana se preferite, e vi dirò di più, non è niente male!

 

Ingredienti:

gr.100 di bacon , ma di quello buono!!!

tanto tantissimo pecorino

olio, sale, pepe.

 

Siete pronti? Cinque minuti per preparare questo piatto:

Mente l'acqua per la pasta bolle mettete in una padella un po' d'olio e il bacon tagliato a striscioline, lasciatelo rosolare, scolate la pasta, fatela saltare in padella, aggiungete semmai un paio di cucchiai di acqua di cottura e infine , a fuoco spento, aggiungete il pecorino e spolverate col pepe.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

Per la pasta:

gr.300 di farina 00

3uova

 

Per il ripieno:

due pere mature

gr.150 di ricotta di pecora

gr.100 di brie

sale e pepe

 

Per condire:

burro q.b.

abbondante parmigiano grattugiato

qualche foglia di salvia

 

Prepara la sfoglia:

Versa la farina sulla spianatoia, fai la fontana, metti al centro le uova e impasta il tutto molto bene, forma una palla e lasciala riposare, intanto prepara il ripieno.

Sbuccia le pere , tagliale a dadini molto piccoli e falle andare in padella con una noce di burro per 5 minuti, togli la padella dal fuoco.

Passa la ricotta al setaccio, impastala con il brie cercando di amalgamare bene il tutto, aggiungi le pere, aggiusta di sale e pepe e impasta ancora.

Stendi la sfoglia, ma mi raccomando, che sia sottilissima!

Metti l'impasto in una sach a poche dall'apertura abbastanza larga e strizza sulla sfoglia un po' di farcia distanziandola in maniera regolare, copri ora con un altro foglio di sfoglia, premi i bordi in modo da far uscire l'aria e sigillare i ravioli, tagliali con un coppapasta, premi i bodi coi rebbi di una forchetta.

Mentre i ravioli cuociono, sciogli il burro in una padella nella quale avrai messo qunche le foglia di salvia, lascia che il burro si insaporisca e poi spegni la fiamma.

Scola molto bene i ravioli, condiscili col burro alla salvia, impiatta, spolvera di parmigiano  e aggiungi un po' di pepe nero.

P.S.

SE HAI IL RAVIOLAMP USALO!!! SI VELOCIZZA IL TUTTO

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Cosa c'entra la Maremma con Milano? Apparentemente un bel niente, ma avevo voglia di preparare dei ravioli di patate come fanno in Maremma, e non volevo condirli col solito ragout, così, visto che ormai avevo esaurito le mie forze nella preparazione dei ravioli mi sono detta:-Perché no?Perché non preparare un fondo simile a quello del risotto alla milanese e con quello condire i ravioli?

 

Ingredienti:

per la pasta dei ravioli:

gr.300 di farina 00

3 uova intere

 

per la farcia:

2 grosse patate

2 bustine di zafferano

1 uovo

gr.150 di parmigiano grattugiato

qualche foglia di salvia

 

Per condire:

una grossa cipolla bianca

1 bicchiere di vino bianco

olio

una noce di burro

abbondante parmigiano

sale, pepe

qualche foglia di salvia

 

Prepara la pasta:

Versa la farina nella spianatoia, fai la fontana e versaci al centro le uova e la bustina di zafferano, impasta prima con la forchetta e poi a mano, forma una palla e lasciala riposare.

Prepara la farcia:

lessa le patate, sbucciale e schiacciale, aggiungi un uovo, il parmigiano, le foglie di salvia tritate finissime , aggiusta di sale e amalgama.

Stendi la pasta col matterello o con la macchinetta, prepara delle strisce, aiutandoti con la sach a poche o con un cucchiaino distribuisci la farcia a intervalli regolari sulla striscia di pasta, richiudi togliendo bene l'aria, ritaglia i ravioli e pressa bene i bordi, (io che non ho voglia di complicarmi la vita uso il "raviolamp"uno stampino che mi permette di preparare molto in fretta e senza sforzi una ventina di ravioli alla volta)

Prepara il condimento:

Trita finemente la cipolla e falla sofriggere lentamente, ma proprio lentamente!!!Aggiungi qualche foglia di salvia, sfuma col vino, aggiusta di sale e termina la cottura, alla fine la cipolla dovrà risultare morbidissima e quasi cremosa.

Lessa i ravioli, condiscili col sughetto e spolvera di parmigiano.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

...Proprio così...Oggi finalmente è una bella giornata di sole, fredda ma splendida e prima che il Natale ci aggredisca e divori  rimpinzandoci con la sua opulenza, mi è venuta voglia di una ricettina  forse un po' estiva ma così facile , veloce e succulenta che vale proprio la pena di provarla.

E poi non venitemi a raccontare che avete sbagliato anche questa!

Più facile di così si muore!

...Dimenticavo... vi metto le dosi, ma si sa, con me si va "a occhio".

Ingredienti:

un bel ciuffo di prezzemolo

3-4 filetti di acciuga

un cucchiaio o due di pinoli

un cucchiaio di capperi

una scorzetta di limone

una manciata di olive nere

5-6 pomodorini

uno spicchio d'aglio

olio, sale

un peperoncino

gr.70 -100 di parmigiano a pezzettini

 

Mente bolle l'acqua della pasta metti nel frullatore:l'aglio, il prezzemolo, la scorza di limone, i pinoli, il parmigiano, l'olio, i filetti d'acciuga e i capperi, frulla tutto insieme.

Metti in una padella:un goccio d'olio, i pomodori tagliati a dadini, le olive e il peperoncino e cuoci per un paio di minuti, non aggiungere sale.

Cuoci la pasta, scolala e tieni da parte un ramaiolo o due di acqua di cottura.

Fai saltare la pasta in padella col pomodoro e le olive, aggiungi l'acqua di cottura della pasta e il pesto di prezzemolo, condisci bene e impiatta.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

   Ingredienti per due persone:

    Per le polpettine:

gr 150 di carne di maiale  macinata

un uovo

una fetta di pane bagnata nel latte e poi strizzata

lilli-e-il-vagabondo.jpg

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

una cipolla piccola , piccola

un paio di cucchiai di farina

   Per il sugo:

uno spicchio d'aglio,

un pizzico di peperoncino,

passato di pomodoro

olio, sale

un bel ciuffetto di basilico

pecorino grattugiato o a scaglie ,o se preferisci , scamorza affumicata grattugiata .

 

Trita finemente la cipolla e impastala con la carne, l'uovo, e il parmigiano la fetta di pane e forma dellepolpette piccolissime,grosse al massimo come una ciliegia, passale nella farina e friggile.

A parte, metti uno spicchio d'aglio in una padella, fallo andare per un po', senza farlo annerire, poi aggiungi il passato di pomodoro , il sale e il peperoncino, mettici dentro anche le polpettine e fai ritirare.

Al momento di servire gli spaghetti, dopo che li avrai c onditi , spolverali di formaggio e aggiungi un po' di basilico a crudo.

Questi spaghetti piacevano tanto a Lulù, quando era piccola, perché erano quelli che avevano fatto innamorare Lilli e il Vagabondo

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Eva va bene, ancora non è stagione e bisognerebbe aspettare le prime gelate, ma io non ho resistito, ho trovato il cavolo nero e l'ho comprato, e così ho preparato un bel pesto di cavolo nero, niente male direi, un piatto invernale  che andrebbe gustato in una grande cucina di campagna davanti ad un bel caminetto acceso, con un bel bicchiere di vino rosso, io che il caminetto non ce l'ho, e non ho nemmeno una cucina grande...mi accontenterò del bicchiere di vino.

 

Ingredienti:

1 mazzo di cavolo nero

1 spicchio d'aglio

olio, sale

una punta di nduja

3 cucchiai di parmigiano

5-6 noci

 

Pulisci le foglie di cavolo nero togliendo loro le costole e lessale in abbondante acqua salata.

Scola il cavolo, strizzalo bene con le mani e tritalo grossolanamente.

Metti in padella un filo d'olio e l'aglio spellato e schiacciato, fai soffriggere l'aglio senza che diventi nero, aggiungi la nduja, lascia che si sciolga, infine aggiungi il cavolo nero e lascia che si insaporisca.

Pulisci le noci e passale al frullatore, aggiungi ora il parmigiano grattugiato, il cavolo nero saltato in padella e un po' d'olio e frulla il tutto.

Cuoci la pasta, scolala e falla saltare in padella col pesto.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Per la serie "giuro di dire la verità, tutta la verità" vi racconto com'è andata.

Certo, avrei potuto raccontarvi che dopo una passeggiata nel bosco ero tornata a casa con un bel corbello pieno di porcini, che avevo preso delle ottime patate e armata di santa pazienza mi ero messa a preparare gli gnocchi cantando e ballando allegra e soddisfatta ,come Biancaneve quando cucina per i sette nani e invece no!

Lo confesso, non è andata proprio così.

Dopo una giornataccia passata a scuola, dalla mattina alle otto alla sera alle 18 ero "cotta come una salsiccia", la testa svuotata ,i piedi gonfi e nessuna voglia di mettermi a cucinare, verso le 20 e 30, presa dai morsi della fame, ho cominciato a pensare se era meglio spalmarsi una fetta di pane con la nutella o scongelare una tristissima pizza surgelata, quando l'occhio mi è cascato su un sacchetto con un rimasuglio di misto funghi surgelato...via non inorridite!

Scagli la prima pietra chi non li ha mai provati!

In frigo c'era un pacchetto di gnocchi e siccome due più due fa quattro, in 5-10 minuti mi sono preparata questa cenetta.

Si , lo so, i food bloggers grideranno :

-ALL'ERETICA! AL ROGO!-

Ma io sono fatta così, non mi piace barare, questo blog è il mio diario di bordo e bonaccia o tempesta che sia vi annoto tutto, quindi, eccovi i miei gnocchi ai funghi e...sarà pure stata la fame, ma erano proprio buoni.

 

Ingredienti:

Una confezione di gnocchi,

ma se volete farveli da soli trovate la ricetta alla categoria "paste base"

gr.150-200 di misto funghi surgelato

ma se usate deggli ottimi porcini sicuramente il risultato sarà migliore

uno spicchio d'aglio

un rametto di rosmarino

olio, sale, pepe

3-4 cucchiai di latte

3 cucchiai di parmigiano grattugiato

una noce di burro

 

Metti un po' d'olio in una padella , aggiungi lo spicchio d'aglio, il rametto di rosmarino e falli andare per un paio di minuti, aggiungi i funghi  e falli andare per qualche minuto, infine aggiungi il latte e lascia che evapori di circa la metà.

Lessa gli gnocchi, scolali quando vengono a galla, falli saltare in padella con i funghi, infine aggiungi il parmigiano e il burro e impiatta.

Buona cena!

 

gnocchi di ragazza

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti

4 porzioni di gnocchi di patate (la ricetta alla categoria "paste base")

gr.100 di speck

1 porro

gr.100 di pecorino primosale

1/2 bicchiere di latte intero

un paio di cucchiai di parmigiano

 

Tagliail porro a rotelle e fallo stufare lentamente in padella, appena sarà ben cotto alza la fiamma, aggiungi lo speck tagliato a listarelle e fai rosolare.

Grattugia il primosale e il parmigiano , stemperali col latte e falli scioglire a fuoco basso, meglio se a bagnomaria, appena la crema di formaggio sarà pronta  tienila in caldo girandola sempre, lessa gli gnochi, scolali e falli saltare in padella con il porro e lo speck.

Metti sul fondo di ogni piatto un cucchiaio di crema di formaggio, aggiungi gli gnocchi e corri in tavola, vanno seviti caldissimi!

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Siete pronti? 10 minuti per fare questo piatto!

 

Ingredienti:

gr.100 di spek

un porro

un aglietto fresco

abbondante  parmigiano

olio, sale

una noce di burro

1/2 bicchiere di birra chiara

una noce di burro

timo fresco

 

Taglia il porro a rotelle e fallo cuocere in un po' d'olio  insieme all'aglietto fresco stando attento che non bruci, aggiungi lo spek tagliato a listarelle, dopo un minuto sfuma con la birra.

Cuoci la pasta, falla saltare in padella insieme allo spek e al porro, aggiungi una noce di burro e abbondante parmigiano

infine aggiungi il timo fresco.

A TAVOLAAAAA!!!!!!!!!

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

<< < 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog