750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

primi

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Il bacon, quanto mi piaaaceeeee!!!!!

Chi sa se gli anglosassoni sono realmente consapevoli del tesoro che hanno o lo usano solo per arricchire panini , fritto con l'uovo per la prima colazione o per ammorbidire un po' l'arrosto, io lo adopro spessissimo in un'infinita varietà di preparazioni, stavolta, ho voluto riadattare una vecchia ricetta di famiglia che mio nonno chiamava "sugo scappato".

Da noi per "sugo" si intendeva il ragout di carne, questa preparazione invece , che come il ragout utilizza un trito di carota , sedano e cipolla, la carne la vedeva molto da lontano, a volte , nei giorni più bui, non la vedeva affatto, da qui il nome "sugo scappato" perché la carne era...scappata via.

Oggi ho aperto il frigo e mi sono trovata davanti una bella fettona di bacon, quello vero, con tutte le credenziali, da non confondere con la pancetta affumicata vulgaris che si trova in tutti i supermercati, una bottiglia di birra iniziata e lasciata lì, una cipolla, un tubetto ormai quasi finito di concentrato di pomodoro e così ,mi è bastato affacciarmi in giardino e cogliere un po' di erbe aromatiche e in pochissimo tempo ho preparato questo piatto.

Dimenticavo! Avevo passato tutta la mattina ad addobbare la casa e preparare l'albero di Natale, ormai era ora di pranzo e il tempo a mia disposizione era veramente pochisimo, così, ho usato la pentola a pressione.

 

Ingredienti:

gr.200 di bacon in una sola fetta

una grossa cipolla

1 spicchio d'aglio

un ciuffetto di salvia

un rametto di rosmarino

1 foglia di alloro

1/2 bottiglia di birra

1/2 bicchiere di vino rosso

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

olio, sale

parmigiano grattugiato q.b.

qualche briciola di pane raffermo

 

Trita la cipolla e l'aglio e falli andare sul fondo della pentola a presione assieme ad un goccio d'olio, la salvia, il rosmarino e la foglia d'alloro.

Taglia il bacon a cubetti piuttosto piccoli e mettili in pentola col soffritto, aspetta che rosolino per un paio di minuti, aggiusta di sale , aggiungi il concentrato di pomodoro, la birra e il vino, chiudi la pentola e fai cuocere per 10 minuti da quando fischia.

Trascorso questo tempo controlla la cottura ed eventualmente fai ritirare un po' il sughetto, condisci la pasta, spolvera di parmigiano grattugiato e briciole di pane raffermo.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

un cavolo stellato

2 spicchi d'aglio

2-3 filetti d'acciuga sotto sale

una decina di pomodorini a ciliegia

un bel ciuffo di basilico

olio, sale ,

peperoncino piccante q.b.

parmigiano grattugiato q.b.

 

Taglia il cavolo a pezzetti e fallo andare in padella con un po' d'olio, l'aglio, ed il peperoncino, aggiungi anche i filetti di acciuga e lascia che si sciolgano, appena il cavolo sarà cotto prendine 2/3 e  frullalo col frullatore ad immersione aggiungendo un po' d' acqua di cottura della pasta ed un bel ciuffo di basilico e un goccio di olio a crudo.

Aggiungi al cavolo rimasto i pomodorini divisi in quattro e cuoci ancora per 2-3 minuti.

Scola i pici, condiscili col cavolo frullato, con quello rimasto in padella e coi pomodorini, aggiungi il parmigiano e la pasta è pronta.

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

1 porro

4 zucchini

gr.150 di ricotta

parmigiano q.b.

qualche fogliolina di menta fresca

qualche fogliolina di origano fresco

olio,

sale,pepe

 

Taglia il porro e gli zucchini a rotelle e falli andare in padella con un po' d'olio, aggiusta di sale e termina la cottura, infine aggiungi qualche fogliolina di menta fresca.

Scola la pasta, condiscila con la ricotta setacciata e un goccio di acqua di cottura e falla saltare in padella, aggiungi ora il porro, gli zucchini e il parmigiano grattugiato, impiatta e decora con qualche fogliolina di origano fresco.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto G.Losso

foto G.Losso

Chi era il nobil messere di Certaldo? Giovanni Boccaccio naturalmente!

Ingredienti:

Pici maremmani

1 spicchio d'aglio

un pizzico di peperoncino

2 zucchine costolute

olio extravergine d'oliva

2 filetti d'acciuga

pangrattato q.b.

 

Lava le zucchine e tagliale sottilisime usando la mandolina.

Mentre cuoce la pasta:

metti in padella un po' d'olio, lo spicchio d'aglio schiacciato, il peperoncino ed i filetti d'acciuga e falli andare a fuoco lento in modo che l'acciuga si sciolga completamente, togli l'aglio, aggiungi le zucchine e cuocile velocemente, aggiungi un goccio di acqua di cottura della pasta se occorre.

Scola i pici, saltali in padella e aggiungi infine un po' di pangrattato.

 

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

2 salsicce

una grossa cipolla

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere di vino rosso

semi di finocchietto selvatico q.b.

sale, pepe

olio

parmigiano grattugiato q.b.

 

Trita la cipolla e falla soffriggere lentamente, aggiungi le salsicce sbriciolate  e falle andare per qualche minuto, sfuma col vino bianco infine aggiungi 1/2 bicchiere scarso di acqua calda nella quale avrai stemperato il concentrato di pomodoro, aggiungi anche i semi di finocchio e fai ritirare.

Scola la pasta, falla saltare in padella insieme al sughetto, spolvera di parmigiano e impiatta.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
Autunno in città

Può capitare a volte di aver voglia di mangiare qualcosa di un po' più elaborato , ma non avere né il tempo né la voglia per farlo, così mi sono lasciata convincere da una confezione di pasta sfoglia per lasagne che mi "CHIAMAVA" dall'alto di uno scaffale, mentre , frettolosamente facevo la spesa  , ci ho pensato su solo un attimo e l'ho infilata nel carrello ... Ora i maligni diranno: -Guarda un po' questa qua, ha un blog di cucina e poi, invece di prepararsi la pasta fresca da sola la compra al supermercato ... Beh ... nessuno è perfetto, e il tempo spesso, non gioca a mio favore.Perdonatemi se potete, voi naturalmente,potete sempre prepararvi la pasta fresca come Dio comanda, per il resto, seguite la ricetta.

 

Ingredienti:

 

una confezione di pasta sfoglia per lasagne

una ventina di castagne secche

gr.100 di ricotta di pecora

gr.100 di stracchino

2 salsicce

gr.100 di parmigiano grattugiato

1 uovo intero

1 spicchio d'aglio

2 rametti di rosmarino

burro q.b.

2 cucchiaidi olio extravergine d'oliva

 

Metti le castagne secche nella pentola a pressione, coprile appena di acqua salata e lessale contando 20 minuti da quando la pentola fischia, trascorso questo tempo controlla la cottura e  se sono ben ammorbidite, sbriciolale grossolanamente.

Prepara un trito finissimo di aglio e rosmarino, mettilo in un padellino con un po' d'olio e fallo soffriggere stando attento a non bruciare l'aglio.

Prendi una bastardella, rovesciaci la ricotta, le castagne e lo stracchino, aggiungi il parmigiano, l'uovo e la salsiccia sbriciolata, aggiungi ora l'olio filtrato con un colino e amalgama il tutto.

Metti a bollire una pentola con abbondante acqua salata ed un cucchiaio d'olio, cuoci la pasta a non più di 4-5 fogli alla volta, scolali con la schiumarola , stendili su un canovaccio, metti al centro un cucchiaio di farcia e arrotola, continua così fino al termine degli ingredienti.

Trasferisci i cannelloni in una pirofila imburrata, spennellali col burro fuso, spolvera con altro parmigiano e finforna a 200° per 15 minuti, fino a quando si saranno ben dorati.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto G.Losso

foto G.Losso

Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanare al Reno, continua il mio girovagare fra le ricette. Freddo, vento e pioggia ci fanno restare in casa al calduccio? Allora coccoliamoci così, con un brodo caldo e gli speck tirolesi.

 

Ingredienti:

 

ge.250 di pane raffermo

gr.150 di speck tagliato a dadini piccolissimi

2 uova intere

1/4 di latte caldo

1/2 cipolla

un bel ciuffo di prezzemolo

un ciuffo di erba cipollina

gr.150 di parmigiano grattugiato

farina q.b. (non superate i 30 gr)

Brodo di carne q.b.

 

Taglia il pane a dadini e mettilo in una bastardella insieme al latte caldo, il prezzemolo e l'erba cipollina tritati.

Metti in un padellino:la cipolla tritata finemente e lo speck a dadini molto piccoli e falli andare per qualche minuto, fino a quando la cipolla sarà soffritta, aggiungi ora la cipolla e lo speck all'impasto, aggiungi anche le uova, il parmigiano grattugiato e la farina ed impasta il tutto molto bene.

Fai riposare l'impasto per 15 minuti.

Riprendi l'impasto e forma delle palline grandi come grosse polpette.

Porta ad ebollizione il brodo, immergici i knodel e falli bollire per 10-15 minuti.

Servi ben caldi spolverati con abbondante parmigiano.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

gr.250 di farina 00

1 uovo intero

2 tuorli

un cucchiaino di olio

sale q.b.

Tartufo bianco a volontà

abbondante parmigiano

una generosa noce di burro

 

Disponi la farina a fontana, aggiungi l'olio, il sale e le uova e impasta il tutto molto bene.

Stendi la sfoglia molto sottile, cospargila di farina, arrotolala su se stessa e con un coltello affilato taglia delle striscioline sottili non più larghe di 3 millimetri.

Appena l'acqua bolle butta la pasta , scolala al dente, condiscila col burro, il parmigiano e un goccio di acqua di cottura della pasta, impiatta e unisci infine il tartufo tagliato sottilmente.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Gnudi nel brodo?

Che roba è mai questa !

Diranno alcuni di voi, ebbene, da noi in toscana gli "GNUDI" , altro non sono che delle polpettine in brodo fatte col ripieno dei ravioli, in genere vengono preparati con ricotta e spinaci, parmigiano ,un uovo e pochissima farina , un pizzico di noce moscata e tanto parmigiano e vengono conditi con una salsa di pomodoro, col ragout di carne o col sugo del brasato, io stavolta li ho preparati in brodo ed ho cercato ... riuscendovi malamente , di dar loro la forma delle quenelle, eccovi la ricetta:

 

Ingredienti:

gr.300 di ricotta

2 tuorli

poca farina, diciamo un paio di cucchiai ma anche meno

gr.100 di parmigiano grattugiato

un mazzo di basilico

sale

brodo di carne q.b.

 

Passa la ricotta al setaccio, aggiungi il parmigiano, i tuorli, la farina, un pizzico di sale ed un trito di basilico fresco, impasta il tutto.

Metti a scaldare il brodo e appena bolle , aiutandoti con due cucchiai forma delle quenelle e rovesciale man mano nel brodo bollente, gli gnudi saranno cotti in brevissimo tempo, appena si staccheranno dal fondo per salire a galla, impiattali con delicatezza e sevili con altro parmigiano.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Continua la serie di "ricette non ricette", ossia di quei piatti fatti con niente e all'ultimo minuto.

 

Ingredienti:

 

gnocchi di patate (se volete farveli da soli troverete la ricetta alla categoria "PASTE BASE")

5 zucchini chiari

olio, sale, pepe q.b.

abbondante parmigiano grattugiato

un ciuffo esagerato di basilico fresco

 

Lessa gli zucchini, scolali e poi schiacciali bene con la forchetta, aggiungi il basilico fresco sminuzzato, l'olio  e il pepe.

Lessa gli gnocchi e colali quando vengono a galla, condiscili con il pesto di zucchini e aggiungi abbondante parmigiano, tutto qua, semplice, veloce, economico e gustoso...e se siete un po' avari col parmigiano diventa anche dietetico, che vuoi di più?

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog