Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Post con #quiche e frittate categoria

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
Foto C.Sechi

Foto C.Sechi

Ingredienti:

 

una cipolla

1 peperone rosso

1 peperone giallo

un ciuffo di basilico fresco

4 uova

olio, sale

 

Taglia la cipolla a fette e i peperoni a striscioline e falli andare in padella con un po' d'olio, aggiusta di sale e porta a cottura.

Sbatti le uova, aggiungi un po' di sale, versa le uova nella padella con i peperoni, aggiungi qualche fogliolina di basilico e termina la cottura.

Attenzione! Non girate la frittata!

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Questa  pissaladière e molto altro ancora l'ho provata durante una fantastica cena a tema  a casa della mia amica Susanna ...un viaggio inebriante fra i sapori della Francia.

Grazie Susanna!

 

Ingredienti:

 

per la pasta:

 180 ml. acqua

gr.6  sale

 gr.3  malto o zucchero

gr.320 farina 00

gr.8 lievito di birra fresco

gr.15 olio extravergine d'oliva più q.b. per oliare

 

Per la farcia:

 

kg.1  di cipolle dorate

gr. 40 di olio extravergine d'oliva

2 spicchi d'aglio

5 rametti di timo

2 foglie di alloro

gr.150 di acciughe sott'olio

gr.25 di capperi sott'aceto

gr.50 di zucchero semolato

30-35 olive nere nizzarde o taggiasche

pepe q.b.

 

Setaccia la farina nella tazza della planetaria o in una ciotola capiente se la lavorerai a mano, dopodiché versa un goccio d'acqua , presa dalla dose totale in una ciotolina e scioglici il sale, nell'acqua restante sciogli il malto, il lievito di birra e unisci l'olio, versa il tutto sulla farina e impasta il tutto, dopo un minuto aggiungi anche l'acqua col sale e continua ad impastare per almeno 5 minuti finché l'impasto risulterà liscio ed omogeneo.

Lavora l'impasto con le mani fino a dargli una forma sferica.

Spennella d'olio una ciotola, adagiaci l'impasto, coprilo con una pellicola e lascialo lievitare per almeno 2 ore a temperatura ambiente fino a quando raddoppierà di volume.

Togli la lisca alle acciughe.

Taglia le cipolle a rotelle abbastanza sottili.

Trita le foglie di timo e mettile da parte.

Scalda l'olio in una padella antiaderente, versaci le cipolle , i due spicchi d'aglio schiacciati, il timo, l'alloro, lo zucchero sale e pepe  e cuoci col coperchio a fuoco basso per circa 30 minuti fino a quando le cipolle risulteranno traslucide.

Quando la cottura delle cipolle sarà a buon punto trita i capperi e metà delle acciughe, aggiungile alle cipolle ed amalgama.

Ungi una teglia da forno delle dimensioni di cm.35X25, trasferisci l'impasto nella  teglia e stendilo delicatamente con le mani in modo che risulti leggermente rialzato sui bordi.

Versa la farcia sull'impasto, stendilo in maniera uniforme e decora la pissaladière coi filetti di acciuga rimasti cercando di formare delle losanghe.

Inforna col forno preriscaldato a 220° per 25 minuti.

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

un rotolo di pasta sfoglia

gr.200 di salmone fresco

gr.200 di ricotta di pecora

2 porri

2 tuorli

2 albumi

erba cipollina q.b.

timo fresco

olio, sale, pepe

 

Taglia il porro a rotelle e fallo stufare dolcemente in padella con un po' d'olio e un pizzico di sale.

Appena il porro sarà cotto unisci il salmone deliscato , spellato e tagliato a dadini circa 1 cm.

Aggiungi ora la ricotta  e i tuorli e amalgama, aggiungi anche il pepe e il timo.

Monta gli albumi a neve ben ferma e uniscilo al composto amalgamando delicatamente per non smontarlo.

Srotola la pasta sfoglia in una teglia , versaci sopra la farcia e inforna a 200° per circa 25-30 minuti.

P.S.

Non inorridire, ma se ci aggiungi anche 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato...ci sta da Dio !!!

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate

Quiche di peperoni "friarielli"

foto C.Sechi

foto C.Sechi

...Perché, lasciatemelo dire, a Parigi le quiche le sanno proprio fare! Così , a questa città romantica e meravigliosa, ho voluto dedicare una torta salata, giusta, giusta per il pic nic di Pasquetta, ma una torta salata parigina , che quiche sarebbe se non avesse un pizzico di napoletanità? Eccovi allora la mia quiche ai friarielli

 

Ingredienti:

una confezione di pasta sfoglia

gr.250 di ricotta

gr.200 di peperoni verdi allungati tipo FRIARIELLI

1 spicchio d'aglio

olio , sale q.b.

3 tuorli

3 albumi montati a neve

gr.100 di provolone piccante grattugiato

gfr.100 di parmigiano grattugiato

gr.100 di feta greca

 

Pulisci i peperoni, dividili a metà per il senso della lunghezza e falli andare in padella a fuoco vivace con un po' d'olio e uno spicchio d'aglio, aggiusta di sale e termina la cottura.

Metti in una bastardella i tuorli d'uovo, il parmigiano, il provolone e la ricotta, amalgama il tutto, poi aggiungi gli albumi montati a neve e amalgama senza smontare il composto.

Spruzza di spray antiaderente una tortiera da crostate, rivestila di pasta sfoglia, versaci la farcia e infine i peperoni appena cotti, infine aggiungi la feta greca spezzettata.

Inforna col forno già caldo a 200° per 25 minuti.

 

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

E' certo che solo io posso andarmene una domenica mattina al mercato dell'antiquariato alla ricerca di qualcosa di affascinante o semplicemente curioso da portarmi a casa e tornarmene con frutta e verdura.

In questo caso, dopo una mattinata passata fra cose vecchie e di modernariato , bei pezzi antichi e cianfrusaglie  a volte di dubbio gusto , mi è capitato di trovare anche un banco di frutta e verdura un po' particolare, prodotti insoliti e di nicchia e, dopo aver assaggiato una specie di pompelmo enorme, grande quanto un pallone e dolcissimo, fra patate blu, carote viola, pomodori cruschi, tartufi e salami con le nocciole , ho visto dei pomodori meravigliosi, scurissimi, eccoli qua i miei pomodori neri , meravigliosi e dolcissimi anche da crudi, intriganti se provati in questa quiche facilissima.

 

Ingredienti:

 

una confezione di pasta sfoglia

gr.250 di ricotta

2 uova

un ciuffo di erba cipollina

un ciuffo di basilico

un pizzico di origano

gr.100 di parmigiano

gr. 100 di feta greca

una decina di olive verdi e nere

una ventina di pomodorini neri maturi

sale, olio q.b.

 

Metti in una bastardella:la ricotta, le uova, il parmigiano grattugiato, il trito di erba cipollina , basilico e origano, un po' di sale e amalgama il tutto.

Spruzza di spray antiaderente una tortiera da crostate .

Distendi sulla tortiera la pasta sfoglia.

Versa la farcia di ricotta sulla pasta sfoglia, livella velocemente.

Lava i pomodorini ma lascia loro il picciolo, incidili sul retro e poggiali sulla farcia, riempi gli spazi vuoti con le olive denocciolate e divise a metà e la feta greca spezzettata, infine inforna a 200° per circa 25 minuti.

Togli la tortiera dal forno, sala i pomodorini, aggiungi un filo d'olio e servila ancora tiepida.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

1 cardo gobbo del Monferrato

3 filetti di acciuga sotto sale

un cucchiaio colmo di farina

gr.80 di burro

1/4 di litro di latte intero

gr.200 di parmigiano grattugiato

1 uovo

1 limone

una confezione di pasta sfoglia

sale

 

Pulisci bene il cardo, taglialo a tocchetti e lessalo in abbondante acqua salata nella quale avrai stizzato un limone.

Lascia che il cardo arrivi a cottura e scolalo quando è ancora piuttosto al dente.

Sciogli i filetti di acciuga in pochissimo olio caldo.

Prepara una besciamel mettendo in un pentolino il burro e la farina, appena ilburro si sarà sciolto ed avrà amalgamato tutta la farina aggiungi il latte caldo e l'olio nel quale hai fatto sciogliere i filetti di acciuga e termina la cottura mescolando continuamente fino al raggiungimento della densità desiderata.

Appena la besciamel avrà raggiunto un aspetto cremoso e vellutato, toglila dal fuoco, aggiungi il parmigiano e l'uovo e amalgama, aggiungi ora i cardi e amalgama

Spruzza di spray antiaderente una teglia per dolci, rivestila con la pasta sfoglia , versaci sopra il composto di cardi e besciamel e inforna a 200° per 25 minuti circa.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

4 grosse patate

3 uova

olio, sale

una cipolla

una paio di fette di bacon

 

Taglia la cipolla a rotelle, il bacon a striscioline e le patate a dadini e friggi tutto quanto insieme in padella con un po' d'olio, appena le patate e la cipolla saranno ben dorate sbatti le uova in una bastardella, versaci le patate , amalgama e poi friggi in padella cercando di rigirare la frittata una sola volta, accompagna con un'insalata di radicchi misti.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

per la pasta brisee:

gr.300 di farina

gr.160 di burro

acqua fredda q.b.

un pizzico di sal3

origano q.b.

 

Per la farcia:

4 zucchini

1 porro

gr. 100 di spek

3 uova

1/4 di litro di panna fresca

gr.150 di groviera

sale, pepe

olio

 

Prepara la pasta brisee:

Disponi la farina a fontana, aggiungi il sale e il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti, aggiungi anche 3-4 cucchiai d'acqua fredda e impasta il tutto.

Stendi la pasta col matterello, spruzza di spray antiaderente una teglia rotonda, rovesciaci sopra la pasta brisee, e rivesti anche i bordi.

Trasferisci la teglia con la pasta brisee in frigorifero per 30-50 minuti, intanto prepara la farcia:

Taglia il porro e gli zucchini a rotelle piuttosto sottili e falli andare in padella, a cottura quasi ultimata aggiungi lo spek tagliato a listarelle e termina la cottura.

Grattugia il groviera e tienilo da parte.

Sbatti le uova con la panna fresca, aggiungi il formaggio  e il composto di zucchini, porro e spek, aggiungi un pizzico di pepe e un po' di origano e amalgama,versa il tutto all'interno della teglia che avrai tolto dal frigo e inforna a 180° per 30. 40 minuti.

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

gr.200 di farina 00

gr.100 di burro

1/2 bicchiere d'acqua

una presa di sale

un mazzetto di basilico

 

gr.200 di baccalà spugnato

gr.150 di robiola

1 scalogno

1/2 bicchiere di vino bianco

un uovo

 

Metti nel mixer:la farina, il burro, il sale, il basilico e 1/2 bicchiere d'acqua e impasta bene il tutto.

Togli la pasta dal mixer, e stendila piuttosto sottilmente.

Spruzza di spray antiaderente una teglia da crostate, stendici all'interno la pasta brisee e riponi in frigo per almeno 30 minuti.

Dopo aver spugnato benissimo il baccalà, spellalo e taglialo a tocchetti.

Trita lo scalogno e fallo andare in padella con un po' d'olio, aggiungi i pezzetti di baccalà , cuocili velocemente, sfuma col vino e fai ritirare.

Trita grossolanamente il baccalà aggiungi la robiola e impasta.

Dividi il tuorlo d'all'albume, aggiungi il tuorlo al baccalà e amalgama.

Monta l'albume a neve ben ferma e aggiungilo all'impasto.

Togli la teglia dal frigo, coprila con un foglio di cartaforno, versaci sopra dei pesi da crostate o semplicemente dei legumi secchi e cuoci in forno a 180° per 5 minuti.

Togli la teglia dal forno, togli i pesi e la cartaforno e versa all'interno il composto di baccalà e robiola, livella la superficie e inforna nuovamente per 30-35 minuti.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto S.Falleni

foto S.Falleni

...Vi potrei stupire con effetti speciali... Invece mi limiterò a condividere con chi riuscirà a comprenderne il senso, l'entusiasmo incommensurabile nell'aver preparato un piatto oltremodo banale ma a costo zero e a metri, non chilometri , zero.

Frittata alta tipo quelle spagnole che si gustano alla "barra" nei locali delle campagne intorno a Toledo, preparata con agli di campo selvatici e strigoli raccolti dal sottoscritto nei pressi della propria dimora.

Ho preso una ventina circa di agli che si presentano in questa stagione ancora a bulbo unico, li ho tritati finemente e passati sotto l'acqua per far perdere un po' di acidità , poi li ho cotti, aggiungendo acqua per farli stufare per circa 20 minuti dopodiché ho aggiunto un' insalatiera di foglie di "strigoli" e infine ho composto la mia frittata  succulenta mettendoci circa 7 uova fresche sbattute e leggermente salate ,ho girato più volte la stessa aggiungendo sempre un po' di uova fino a farla diventare altina.

Servita a tavola con abbondante parmigiano ha fatto una figura egregia .

Buon cibo a tutti

 

RICETTA DI SIMONE FALLENI

Grazie Simone!

Leggi i commenti

commento(i)
1 2 3 4 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog