Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Per gli gnocchi:

gr.250 di zucca

1 grossa patata

1 tuorlo d'uovo

3 amaretti sbriciolati

farina 00 q.b

 

per il brasato:

gr.250 di carne di manzo (nel muscolo)

due grosse cipolle

un chiodo di garofano

alcune bacche di ginepro

alcuni granelli di pepe rosso e pepe nero

una foglia d'alloro

uno spicchio d'aglio

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

1 bordolese di vino rosso

olio, sale

infine un po' di parmigiano grttugiato ed una noce di burro

 

Metti un po' d'olio sul fondo di una casseruola in ghisa,aggiungi la cipolla tritata, la salvia, il rosmarino, i chiodi di garofano, il ginepro,il pepe, l'aglio e la carne tagliata a pezzettini, fai rosolare il tutto a fiamma vivace, copri col vino, aggiusta di sale, copri la casseruola con un foglio di alluminio e inforna a 200° per un'ora e mezzo, trascorso questo tempo controlla il tutto, se il fondo di cottura dovesse essere ancora troppo liquido, trasferisci la casseruola sul fornello e fai ritirare, infine aggiungi una noce di burro infarinata e prepara gli gnocchi.

Avvolgi la zucca in un foglio di alluminio e cuocila in forno a 180° per circa 30 minuti, passato questo tempo controlla la cottura, togli la scorza alla zucca e schiacciala con lo schiacciapatate.

Lessa la patata, sbucciala e passala allo schiacciapatate.

Aggiungi alla zucca e alla patata gli amaretti sbriciolati, un pizzico di sale, il tuorlo d'uovo e la farina ed impasta il tutto fino a rendere il composto morbido ed omogeneo e ricavane degli gnocchi grossi quanto una ciliegia.

Lessa gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolali appena vengono a galla, condiscili col sughetto e spolvera di parmigiano.

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

gr 400 di carne di cinghiale

2 cipolle rosse

una carota

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

uno spicchio d'aglio

qualche bacca di ginepro

la buccia grattugiata di un'arancia

una punta di coltello di concentrato di pomodoro

sale, pepe, olio q.b.

una bordolese di Barbera

una noce di burro infarinata

2 rotoli di pasta sfoglia

3 uova

2 cucchiai di farina

2 cucchiai di parmigiano

un ciuffo di erba cipollina

1/2 bicchiere di latte

6 funghi prataioli piuttosto grossi

 

per accompagnare:

6 zucchine chiare

una cipolla

la buccia grattugiata di un limone

qualche foglia di menta

 

Trita la cipolla e la carota , mettile un una casseruola in ghisa assieme ad un po' d'olio, sale, salvia, rosmarino, le bacche di ginepro schiacciate, l'aglio, cuoci a fiamma vivace per 5 minuti, poi aggiungi il cinghiale tagliato a dadini piuttosto piccoli e fallo rosolare, aggiungi ora la buccia d'arancia grattugiata, una punta di coltello di concentrato di pomodoro e tutto il vino, sigilla la casseruola con un foglio d'alluminio sul quale avrai praticato un paio di fori e inforna a 200° per 2 ore, trascorso questo tempo togli il cinghiale dal fondo di cottura e fallo scolare bene, quindi , aiutandoti con una forchetta, sbriciolalo grossolanamente.

Conserva il fondo di cottura.

Stendi sul piano della cucina un foglio di pellicola trasparente e poggiaci sopra la carne sminuzzata, avvolgi la pellicola piuttosto stretta in modo da ottenere una sorta di salamino, lega le estremità del "salamino" e riponilo in frigo.

Intanto prepara gli zucchini:

Taglia gli zucchini a rotelle e falli andare in padella con un po' d'olio ed una cipolla tritata, appena gli zucchini saranno a cottura aggiusta di sale, aggiungi la buccia grattugiata del limone e qualche fogliolina di menta.

Prendi i funghi e togli loro il gambo, puliscili e falli arrostire in padella, aggiusta di sale.

Con le uova, il parmigiano grattugiato, la farina e il latte e l'erba cipollina tritata prepara 4 crepes.

Togli il "salamino" dal frigo e tagliane quattro fette spesse 3 cm.

Togli la pellicola alle fette di carne.

 

 

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

 

Poggia su un tagliere una crepe, metti al centro una cappella di fungo, una fetta di carne e ancora un'altra cappella di fungo, avvolgi la crepe su se stessa.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Stendi la pasta sfoglia su un piano e ritagliane un disco sufficientemente grande da contenere la farcia appena preparata.

Poggia la farcia avvolta nella crepe al centro del disco di pasta sfoglia, ricopri con un altro disco di pasta sfoglia in modo da ottenere una sorta di grosso raviolo e sigillane i bordi.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Aiutandoti con un coltellino affilato incidi leggermente la pasta sfoglia in modo da ottenere una decorazione

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Inforna a200° per 15 minuti.

Togli le matrioske dal forno e spennellale di burro in modo da lucidarle.

Controlla il fondo di cottura ed eventualmente, se dovesse essere ancora troppo liquido aggiungi una noce di burro infarinata per addensarlo, infine impiatta come nella foto.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

(Omaggio al risotto al salto e l'ossobuco)

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Le idee sono come le ciliege, una tira l'altra, così, avendo visto in TV una ricetta con degli gnocchetti di riso ed un brasato di ossobuchi, ho pensato di riadattarla rispolverando il buon vecchio "risotto al salto" e facendone delle crocchette da abbinare ad una sorta di "peposo dell'Impruneta" ottenuto con degli ossibuchi,in un connubio tutto tosco-lombardo.

Ricetta non proprio light ma sicuramente ghiotta , che vi ripropongo immediatamente

 

Ingredienti:

 

Petr le crocchette:

una grossa cipolla bianca

una tazza di riso Carnaroli

brodo di pollo o di manzo q.b.

4-5 cucchiai di parmigiano grattugiato

un uovo

un paio di cucchiai di farina di riso

burro chiarificato per friggere

 

Per il peposo:

3 fette di ossobuco

una carota

una cipolla

una costola di sedano

uno spicchio d'aglio

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

una foglia d'alloro

un cucchiaio di pepe in grani

una punta di coltello di concentrato di pomodoro

una bottiglia di vino rosso (possibilmente Chianti)

olio, sale

 

Trita la cipolla e falla andare in una casseruola assieme ad un goccio d'olio, appena la cipolla sarà soffritta aggiungi il riso , lascialo tostare per un minuto o due poi aggiungi il brodo a poco  a poco fino a completa cottura.

Trasferisci il risotto in un frullatore, aggiungi l'uovo e il parmigiano e frulla il tutto fino ad ottenere un impasto cremoso che lascerai intiepidire.

Metti sulla spianatoia un po' di farina di riso, forma con l'impasto dei serpentoni che taglierai a tocchetti per poi modellerai  fino a renderlio tondeggianti.

Passa gli gnocchetti nella farina di riso e tienili da parte.

Trita grossolanamente la carota, la cipolla e la costola di sedano, aggiungi il rosmarino, la salvia, l'alloro ed un po' d'olio e falli andare a fuoco vivace su una casseruola di ghisa.

Taglia finemente l'ossobuco e ricavane dei cubetti il più piccoli possibile e aggiungili al soffritto, aggiungi anche le ossa, aggiusta di sale, di pepe, unisci il concentrato di pomodoro e appena la carne sarà rosolata copri tutto quanto con una bottiglia di vino, copri con del domopak e inforna a 200° per un paio d'ore,o comunque per il tempo necessario perché tutto il vino si ritiri .

Metti in padella del burro chiarificato e friggi le crocchette.

Disponi nei piatti individuali un paio di cucchiai di peposo e qualche crocchetta, decora con un paio di foglie di alloro.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #zuppe
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Sarà...ma con questo freddo, anche se siamo solo al 1°ottobre, io dichiaro ufficialmente aperto l'inverno, così ho pensato di preparare questa zuppa bella calda , facilissima e "confortante".

 

Ingredienti:

 

per la crema di patate:

 

1/2 litro di brodo di carne

una grossa cipolla

2 grosse patate...anche 3

un bicchiere di latte intero

 

Per il ragout di finocchiona:

 

gr.300 di finocchiona sbriciolona (è un salume toscano simile ad un salame aromatizzato al finocchio)

una cipolla

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere scarso d'acqua

2 fette di pane toscano tostate e tagliate a cubetti

un cucchiaino di caffè in polvere

qualche fogliolina di origano fresco (facoltativo)

qualche pezzettino di parmigiano tagliato a scaglie

olio, sale q.b.

 

Prepara la crema di patate:

 

Metti nella pentola a pressione il brodo, una cipolla e le patate sbucciate e cuoci il tutto per 7 minuti da quando la pentola inizierà a fischiare, spegni la fiamma, lascia sfiatare la pentola e poi frulla il tutto col frullatore ad immersione, aggiungi un po' di latte ed è pronta.

 

Prepara il ragout di finocchiona:

 

Metti un goccio d'olio in una pentola, aggiungi una cipolla tagliata finemente e lasciala soffriggere lentamente, aggiungi la finocchiona sbriciolona spezzettata grossolanamente e cuoci per 2-3 minuti, aggiungi ora il concentrato di pomodoro sciolto nell'acqua e lascia ritirare il tutto.

Attenzione non salate il ragout prima di averlo assaggiato , il sale contenuto nella finocchiona potrebbe essere sufficiente!

Taglia le fette di pane a dadini e tostale nel microonde.

 

Impiatta:

 

Versa in un piatto fondo un ramaiolo o due di crema di patate, aggiungi un cucchiaio di ragout di finocchiona, qualche dadino di pane,alcune scaglie di parmigiano, alcune foglioline di origano fresco ed un spolverata leggerissima ( MA PROPRIO LEGGERISSIMA!!!) di polvere di caffé.

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog