Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto G.Losso

foto G.Losso

Sembra ieri che mi sono lanciata nell'impresa di questo blog, e  oggi festeggio la ricetta n°1000.

Ero a cena a casa di amici, chiacchieravamo ed io stavo raccontando del libro che avevo appena pubblicato , ma avevo un sogno nel cassetto, pubblicare un altro libro, di ricette stavolta,e Gabriello, che si era occupato della veste grafica del primo libro, non aveva voglia di occuparsi anche del secondo.

-Perché non fai un blog?

Mi dice Federico, io all'epoca sapevo a malapena spedire una mail, col computer proprio non andavo daccordo e a dirla tutta non sapevo nemmeno cosa fosse un blog, ma l'idea di poter catlogare uttte le mie ricette per averle sotto mano all'occorrenza mi allettava, così il giorno dopo, era l'11 febbraio del 2011, con la primissima ricetta "MEZZE PENNE ALLA SANTO SPIRITO",molto timidamente, nasceva questo blog, ora siamo arrivati alla ricetta n° 1000 e voglio festeggiarla insieme a voi.

foto L.Losso

foto L.Losso

Ingredienti:

 

Per la base della torta:

2 uova

gr.140 di farina

gr.120 di zucchero semolato

la buccia grattugiata di un limone

1/2 bicchiere di latte

una bustina di lievito vanigliato

 

Per la crema bavarese:

gr.250 di latte intero

gr.150 di zucchero

4 tuorli

gr.250 di panna

5 fogli di colla di pesce

3 cucchiai colmi di crema di pistacchio di Bronte

 

Per decorare:

una punta di coltello di colorante alimentare verde

1/2 bustina di gelatina per dolci

 

Prepara la torta:

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi la farina e il lievito e amalgama, aggiungi la buccia di limone grattugiata e il latte e amalgama, aggiungi ora gli albumi montati a neve mescolando delicatamente.

Spruzza di spray antiaderente una teglia per dolci del diametro di cm.20, versaci il composto e inforna a 180° per 20-25 minuti.

Togli la torta dal forno, falla raffreddare e dividila a metà in modo da ricavarne due dischi.

Prepara la bavarese:

Dividi i tuorli dagli albumi.

Metti i tuorli in una bastardella ,aggiungi lo zucchero e amalgama vigorosamente con la frusta fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi il latte caldo e amalgama ancora,poi cuoci a bagnomaria fino a quando la crema sarà diventata liscia e vellutata e velerà il cucchiaio,trasferiscila in un'altra bastardella, falla raffreddare e aggiungi la crema di pistacchio.

Monta la panna e poi aggiungila alla crema e amalgama.

Sciogli la colla di pesce e poi aggiungila alla bavarese mescolando energicamente.

Aspetta qualche minuto  poi, appena la crema comincerà ad addensarsi, metti un disco di pasta all'interno di un ring per dolci, versaci la crema bavarese, aggiungi l'altro disco di pasta e fai raffreddare in frigo.

Sciogli la gelatina per dolci seguendo le indicazioni scritte sulla scatola, aggiungi il colorante alimentare e versane un po' sul disco di pan di spagna , aspetta che raffreddi, togli il ring per dolci ed è pronta.

foto L.Losso

foto L.Losso

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

per la pasta brisee:

gr.300 di farina

gr.160 di burro

acqua fredda q.b.

un pizzico di sal3

origano q.b.

 

Per la farcia:

4 zucchini

1 porro

gr. 100 di spek

3 uova

1/4 di litro di panna fresca

gr.150 di groviera

sale, pepe

olio

 

Prepara la pasta brisee:

Disponi la farina a fontana, aggiungi il sale e il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti, aggiungi anche 3-4 cucchiai d'acqua fredda e impasta il tutto.

Stendi la pasta col matterello, spruzza di spray antiaderente una teglia rotonda, rovesciaci sopra la pasta brisee, e rivesti anche i bordi.

Trasferisci la teglia con la pasta brisee in frigorifero per 30-50 minuti, intanto prepara la farcia:

Taglia il porro e gli zucchini a rotelle piuttosto sottili e falli andare in padella, a cottura quasi ultimata aggiungi lo spek tagliato a listarelle e termina la cottura.

Grattugia il groviera e tienilo da parte.

Sbatti le uova con la panna fresca, aggiungi il formaggio  e il composto di zucchini, porro e spek, aggiungi un pizzico di pepe e un po' di origano e amalgama,versa il tutto all'interno della teglia che avrai tolto dal frigo e inforna a 180° per 30. 40 minuti.

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Continua la serie di "ricette non ricette", ossia di quei piatti fatti con niente e all'ultimo minuto.

 

Ingredienti:

 

gnocchi di patate (se volete farveli da soli troverete la ricetta alla categoria "PASTE BASE")

5 zucchini chiari

olio, sale, pepe q.b.

abbondante parmigiano grattugiato

un ciuffo esagerato di basilico fresco

 

Lessa gli zucchini, scolali e poi schiacciali bene con la forchetta, aggiungi il basilico fresco sminuzzato, l'olio  e il pepe.

Lessa gli gnocchi e colali quando vengono a galla, condiscili con il pesto di zucchini e aggiungi abbondante parmigiano, tutto qua, semplice, veloce, economico e gustoso...e se siete un po' avari col parmigiano diventa anche dietetico, che vuoi di più?

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #crostoni e bruschette
foto C.Sechi

foto C.Sechi

A volte basta proprio poco per rendermi felice: un paio di fette di pane tostato, un po' di peperoni  avanzati, una fetta di formaggio dimenticata in frigo e due foglie di basilico ed ecco pronto uno spuntino veloce e appetitoso.

 

Ingredienti:

1 peperone rosso

1 spicchio d'aglio

2 filetti di acciuga

una fetta di caciocavallo

olio, sale

1/2 baguette

qualche fogliolina di basilico fresco

 

Lava il peperone  poi fallo arrostire in forno a 200° rigirandolo di tanto in tanto.

Appena il peperone si sarà arrostito toglilo dal forno, spellalo e mettilo in una bastardella con uno spicchio d'aglio, un po' d'olio e il filetto d'acciuga sminuzzato.

Taglia alcune fette di pane e falle tostare.

Adagia su ogni fetta un pezzettino di caciocavallo  e un cucchiaio di peperoni.

Scalda il tutto nel forno ancora caldo per il tempo necessario perché il formaggio si sciolg, decora con qualche fogliolina di basilico fresco.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechu

foto C.Sechu

Mia nonna diceva :"Fritto è buono tutto, anche una ciabatta!"

Lei era la regina del fritto e friggeva spesso e volentieri, oltre tutto, diceva, " il fritto rende bene", vale a dire che dopo che hai fritto qualcosa., questo sembra molto di più, certo non si poneva il problema della linea e del fegato che di tanto in tanto grida vendetta, ma a cosa serve morire sani?

Io friggo poco, non perchè non mi piaccia...ma detesto ripulire la cucina subito dopo, certo che la friggitrice elettrica risolverebbe in parte il problema, ma la mia cucina è veramente lillipuziana e il posto per la friggitrice proprio non riesco a trovarlo, comunque, visto che oggi era il gran giorno, ho accompagnato del normalissimo petto di pollo con due salsine  preparate inquattro e quattr'otto.

 

Ingredienti:

1 petto di pollo

1 uovo

pangrattato q.b.

1 cucchiaio di paprica dolce

olio per friggere

sale.

 

Per la prima salsa:

1/2 avocado maturo

il succo di 1/2  limone

3 cucchiai di yogurt greco

 

Per la seconda salsa:

1/2 avocado maturo

il succo di 1/2 limone

un cucchiaino di cipolla tritata finissima

un pizzico di peperoncino

qualche foglia di maggiorana

 

Per decorare:

maggiorana fresca,

cipolle disidratate

pepe rosso in grani

 

Taglia il petto di pollo a listarelle spesse circa 2 cm., passale nell'uovo e poi nel pangrattato e paprica.

Stendi le listarelle impanate su un vassoio e mettile a riposare nel congelatore, in questo modo quando le friggerai manterranno la forma.

Prepara le salse:

Pulisci l'avocado, taglialo a metà, mettine una metà nel frullatore insieme al succo di limone e lo yogurt, aggiusta di sale e frulla il tutto, trasferisci poi la salsa in una ciotolina, decora con cipolle disidratate, e pepe rosso in grani.

Metti l'altra metà dell'avocado nel frullatore, aggiungi la cipolla, il peperoncino, il succo sdi limone, la maggiorana  e frulla tutto quanto, trasferisci la salsa in una ciotolina.

Friggi il pollo in olio ben caldo e servi accompagnato dalle due salse.

 

 

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Cosè che accomuna tutte le ricette di "TORTA DELLA NONNA"?

Il fatto che siano tutte diverse tra loro ed io credo che ne esista una per ogni nonna del mondo, così anch'io voglio proporvi la mia, anche se non sono ancora nonna e scusate il gioco di parole, non è nemmeno la ricetta di mia nonna che sapeva fare una sola torta e non era questa.

 

Ingredienti:

 

Per la frolla:

2 tuorli

gr.200 di farina 00

gr.75 di zucchero a velo

un pizzico di sale

gr.100 di burro

la scorza grattugiata di un'arancia

 

Per la crema:

1/2 litro di latte

4 tuorli

gr.125 di zucchero semolato

la scorza grattugiata di 1/2 arancia

gr.40 di farina

 

Per decorare:

un paio di cucchiai di pinoli

zucchero a velo q.b.

 

Prepara la frolla:

Metti in una bastardella la farina, lo zucchero, i tuorli, la presa di sale, il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti, la buccia grattugiata dell'arancia e impasta il tutto.

Poggia sul piano di lavoro un foglio di carta forno, poggiaci sopra metà della pasta sfoglia, poggia sopra l'altro foglio di carta forno e stendi la pasta col matterello.

Spruzza di spray antiaderente una tortiera di 18 cm, togli un foglio di cartaforno, rovescia la pastafrolla nella teglia e rivestine anche i bordi.

Metti la teglia  con la frolla in frigo per almeno 30 minuti.

Stendi allo stesso modo il resto della frolla e riponilo in frigo.

Prepara la crema:

Metti a bollire il latte.

Metti i tuorli in una bastardella, aggiungi lo zucchero ed amalgama fino a renderli chiari e spumosi, aggiungi la buccia grattugiata dell'arancia e la farina e amalgama ancora, a questo punto aggiungi il latte e sempre mescolando cuoci a bagnomaria fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Fai raffreddare la crema

Togli la teglia dal frigo, versa al suo interno la crema, ricopri con l'altro strato di pasta frolla e siglilla i bordi, aggiungi una spolverata di pinoli e inforna a 180° per circa 40 minuti.

Sforna la torta , lasciala raffreddare e spolverala di zucchero a velo.

foto C Sechi

foto C Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Dove andranno a finire i palloncini quando scappano di mano ai bambini?

Così cantava Renato Rascel più di mezzo secolo qua...e che c'entra con questa ricetta?

Eccome se c'entra!

Già, perché in casa mia pice molto il brodo di pollo, tutti vanno pazzi per i tortellini in brodo ed i risotti, così spesso faccio il brodo,rimane poi pollo lesso , pollo che regolarmente ognuno si rifiuta di mangiare :il pollo lesso è triste, sa tanto di malaticcio e poi non sa di niente...

E allora io lo riciclo! O meglio, lo riporto alla vita lo nobilito e vi faccio pure venire l'acquolina in bocca, ecco qua uno dei mille modi per ingannare la ciurma affamata e prendersi anche i complimenti.

Buon appetito!

 

Ingredienti:

 

1/2 pollo lesso

2 cucchiai di olive verdi denocciolate

2 cucchiai di pomodori secchi sott'olio

qualche fogliolina di menta fresca

il succo di 1/2 limone

3 cucchiai di aceto di vino bianco

un cucchiaino di salsa di rafano

una punta di cucchiaino di mostarda

olio extravergine d'oliva q.b.

sale, pepe

 

Disossa il pollo e sfilaccialo grossolanamente.

Metti in una bastardella:l'olio, un po' di sale e pepe nero, qualche fogliolina di menta fresca, il succo del limone, l'aceto, la salsa di rafano e la mostarda, amalgama il tutto , aggiungi le olive tagliate a metà ed i pomodorini tagliati a listarelle, aggiungi ora il pollo, amalgama ancora un po' e fai riposare in frigo per qualche ora prima di servire.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Eh! Lo so, lo so che nuotano nell'olio, anch'io ,come diceva una vecchia pubblicità ,ho commesso un'errore!

Ma sono sicura che voi sarete un po' più parsimoniosi di me nell'usare l'olio, il piatto è molto buono, fatevi coraggio e provatelo.

 

Ingredienti:

sfoglia per lasagne (io ho usato quella già pronta, ma se siete dei "puristi" potete trovare la ricetta per farvela da soli qua sul blog , andando alla categoria" PASTE BASE")

3 porri

poco olio mi raccomando!

1/2 bicchiere di vino bianco

il succo di 1/2 arancia

la buccia grattugiata di un'arancia

4-5 cucchiai di parmigiano grattugiato

gr.200 di bacon a fette sottili

 

Pulisci i porri ,tagliali a rotelle e falli stufare in un po' d'olio, aggiusta di sale, bagna col vino ed il succo d'arancia, aggiungi la buccia grattugiata di un'arancia e termina la cottura.

Togli la teglia dal fuoco, aspetta che i porri siano diventati tiepidi e aggiungi il parmigiano.

Lessa la pasta in abbondante acqua salata alla quale avrai aggiunto un goccio d'olio, scola la pasta ancora al dente.

Stendi un foglio di pasta su un tagliere, farciscilo col composto di porri e arrotola in modo da formare un cannellone che metterai sul fondo di una pirofila spennellata di olio o burro, procedi così fino a finire i vari ingredienti.

Taglia il bacon a striscioline e fallo saltare in padella senza aggiungere grassi, poi distribuisci il bacon sopra i cannelloni.

Riscalda la teglia in forno o al microonde prima di servire.

 

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

per gli gnocchi:

gr.300 dizucca

farina q.b

un uovo

3 cucchiai di parmigiano

un pizzico di sale

3-4 amaretti sbriciolati

 

per condire:

una decina di gamberoni

uno scalogno

3-4 pomodorini

3-4 cucchiai di liquore alla madorla

un goccio di latte

olio extravergine d'oliva

 

Avvolgi la zucca nel domopak e infornala a 200° per una trentina di minuti, passato questo tempo toglila dal forno, controlla che sia cotta, spellala e passala al passapatate, aggiungi un pizzico di sale, gli amaretti sbriciolati, il parmigiano grattugiato , l'uovo e la farina, impasta il tutto e ricavane degli gnocchi.

 

Trita lo scalogno e fallo andare in padella co un po' d'olio, pulisci i gamberi ma teni da parte le teste.

Aggiungi le teste al trito di scalogno, lasciale andare per un paio di minuti poi bagna con un bicchiere d'acqua e aggiungi i pomodorini divisi a metà, dopo una decina di minuti filtra il tutto con un colino cinese, schiaccia bene le teste e raccogline i succhi e metti di nuovo tutto in padella, aggiungi ora i gamberi spezzettati e dopo un minuto bagna col liquore alla mandorla, fai sfumare, aggingi un paio di cucchiai di latte e il sale e spegni la fiamma.

Lessa gli gnocchi in abbondante acqua salata , scolali quando vengono a galla falli saltare in padella col sughetto.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

A dire il vero, più che di una ricetta qua si tratta di "cucina di riciclo" ovvero, come non buttare nella pattumiera gli avanzi del risotto ed essere felici.

Vi sarà capitato di avere del risotto alla milanese avanzato, bene, se avete anche un po' di baccalà il gioco è fatto, trattandosi dunque di avanzi, non darò le dosi precise, ma vi dovrete arrangiare un po':

 

Ingredienti:

del risotto alla milanese avanzato

una noce di burro

un paio di etti di baccalà ammollato

1 bicchiere di latte di cocco

1 cipolla tagliata finemente

un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato

una bustina di zafferano

olio q.b.

 

Mettete il burro ed un cucchiaio d'olio sul fondo di una padella antiaderente, poggiatevi dei coppapasta, mettete al centro di ogni coppapasta un paio di cucchiai di risotto, pressate bene e  friggete a fuoco vivace da ambo i lati, fino a quando si sarà formata una bella crosticina croccante.

Tritate la cipolla e soffriggetela in un goccio d'olio, poi togliete la pelle al baccalà, tagliatelo a pezzetti e mettetelo in padella con la cipolla, cuocete per qualche minuto, aggiungete il latte nel quale avrete sciolto lo zafferano e lasciate che evapori completamente rigirando spesso, cercate anche di sbriciolare il baccalà.

A cottura ultimata aggiungete il parmigiano .

Mettete sopra ogni risottino un cucchiaio di baccalà, se volete potete aggiungere un po' di maggiorana fresca.

 

Leggi i commenti

commento(i)
1 2 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog