Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Post con #conserve categoria

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve
Cinzia Sechi

Cinzia Sechi

L'anno scorso, in un raro momento di noia, volevo provare a pasticciare un po' senza mettermi ai fornelli, avevo davanti agli occhi una bella bottiglia di birra vuota, così ho pensato di riempirla con dell'aceto, ho aggiunto un po' di questo e un po' di quello, imbottigliato il tutto, riposto in dispensa e dimenticato, l'altro giorno mi è cascato l'occhio sulla bottiglia e allora, non senza qualche timore l'ho aperta ed ho adoperato un po' d'olio ed un po' d' aceto aromatico per condire del tristissimo pollo lesso, ho lasciato il tutto a riposare per un'oretta ed ho assaggiato, era buonissimo! E allora eccovi qua la mia ricetta dell'aceto aromatico.

 

Ingredienti:

1/2 litro di aceto di vino bianco

un cucchiaio raso di zucchero semolato

un bel ciuffo di salvia

un rametto di rosmarino

una scorza di limone

un cucchiaio di pepe nero in grani

qualche bacca di ginepro

un cucchiaino di semi di coriandolo

2 spicchi d'aglio

una foglia d'alloro

2 cucchiai di senape in polvere

 

Sciogli lo zucchero nell'aceto mescolando bene per un po', aggiungi anche la senape in polvere, trasferisci l'aceto nella bottiglia,aggiungi il pepe, le bacche di ginepro, i semi di coriandolo , le erbe aromatiche e l'aglio,la buccia di limone , sigilla con un turacciolo e lascia riposare la bottiglia per qualche mese.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

mostarda.jpg

 

foto C.Sechi

 

...Sarà perché ogni volta che visito una città mi piace assaggiare qualcosa di tipico e portarmi a casa qualche ricetta da sperimentare ma, dopo una recente visita a Verona, mi è venuta voglia di provare a fare la mostarda, così sono andata a cercarmi la ricetta, poi sono impazzita per riuscire a procurarmi l'essenza di mostarda in gocce e vi assicuro che è stata una vera impresa! Forse a Mantova e Verona sarà facile da trovare, qua da me è stato come cercare un ago in un pagliaio, finalmente un farmacista è riuscito a trovarmela, ho dovuto aspettare 2 settimane prima che il corriere me la consegnasse, ma ce l'ho fatta ed ecco qua la mia mostarda!

Vi assicuro che è semplicissima da preparare.

 

Ingredienti:

1 kg. di mele renette

1/2 kg di zucchero

12-15 gocce di essenza di mostarda

 

Sbuccia le mele, tagliale a fettine e mettile in una bastardella insieme allo zucchero, fai riposare al fresco per 24 ore.

Trascorso questo tempo scola il succo e mettilo a cuocere per 10 minuti, poi rimettilo nella bastardella con le mele e fai riposare per 24 ore

Trascorso questo tempo fai cuocere il tutto per 10 minuti.

Trascorso questo tempo metti il tutto sul fornello e fai cuocere per 5 minuti.

Fai raffreddare, aggiungi le gocce di essenza di mostarda , amalgama bene e metti nei barattoli.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

strinate.jpg

 

Foto C.Sechi

 

Questa è la versione rapida delle olive strinate, che potete preparare con le olive nere secche che si trovano al mercato.

La ricetta originale invece, prevede l'uso delle olive nere fresche messe a seccare lungamente al vento e al freddo, in questo caso, dopo averle raccolte , dovete metterle in un sacco di cotone e appenderle in un luogo arieggiato ,freddo ma asciutto, si chiamano "strinate" infatti, perché devono prendere il freddo, una volta essiccate, (occorrerà almeno un mese), possono essere condite come da ricetta.

 

Ingredienti:


Gr.300 di olive nere seccate al forno

la buccia di un 'arancia

olio

sale

peperoncino piccante

 

Pela la buccia dell'arancia con un pela-patate, in questo modo eviterai di dover togliere in seguito la parte bianca, taglia le bucce a striscioline o a dadini, condisci le olive con un po' d'olio, sale, peperoncino in polvere e buccia d'arancia e infine chiudile nei barattoli.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

pesche.jpg

 

foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

kg 2 di pesche

gr.400 di zucchero

un bicchiere abbondante di brandy

3 chiodi di garofano

un bastoncino di cannella

 

Lava le pesche e asciugale, poi punzecchiale con un ago.

Poni sul fuoco una casseruola con 1/2 litro d'acqua e lo zucchero, fai bollire lo sciroppo e poi immergivi le pesche e lasciale cuocere per 5 minuti o poco più.Quindi scolale, sbucciale, aprile a metà e togli loro il nocciolo, oppure tagliale a pezzettoni come ho fatto io.

Metti le pesche nei vasi,aggiungi allo sciroppo i chiodi di garofano e la cannella fallo ridurre ancora per altri 5 minuti , poi lascialo raffreddare, aggiungi il brandy e mescola bene.

Aggiungi lo sciroppo alle pesche, chiudi i barattoli e cosnseva il tutto in un luogo buio.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

olio.jpg

 

foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

una bottiglia da 1 litro di olio exreavergine d'oliva

2 peperoncini rossi freschi

due spicchi d'aglio

un rametto di rosmarino

un rametto di salvia

qualche bacca di ginepro

un cucchiaio di pepe rosso in grani

un paio di foglie d'alloro

 

Metti tutto quanto in una bottiglia insieme all'olio, tappa con un sughero e ... aspetta un paio di mesi...

L'olio aromatizzato è buonissimo sul pesce lesso o arrosto, ma va bene anche per condire verdure lesse e insalate.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #conserve

uva-diritta-copia-1.jpg

foto C. Sechi

 

Ingredienti:

 

gr.200 di uva

gr.200 di zucchero

una stecca di cannella

gr.300 di alcool a 90°-95°

 

Lava bene l'uva, poi sgocciolala e asciugala bene, taglia gli acini con le forbici in modo da lasciare ad ogni chicco un pezzettino di picciolo.

Sciogli lo zucchero con l'acqua, aggiungi la cannella e l'alcool e mescola bene.

Metti l'uva nei barattoli a chiusura ermetica e coprili completamente col liquido.

Aspetta due mesi prima di consumare.

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog