Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti

DSCN2985

 

foto C.Sechi

    A volte ci si domanda  perchè certi piatti hanno un nome così strano, ecco ,con questa ricetta è capitato così, avevo a cena un amico inglese che ha provato questo piatto, il suo commento è stato:-Mmm...deliziosi!

Qualche tempo dopo ho riproposto lo stesso piatto ad un altro amico inglese  e il suo commento è stato:-Mmm..delicius!

A questo punto, dovendoli trovare un nome per il blog, ho pensato di chiamarli così, gonfiotti che piacciono agli inglesi.

 

Ingredienti:

 

Una confezione di pasta sfoglia

un porro

3 zucchini

1 hg di pancetta affumicata tagliata a dadini

1 hg scamorza affumicata tagliata a dadini

un uovo per lucidare

una manciata di semi di sesamo

 

Taglia il porro a rotelle e gli zucchini a dadini ,salali e friggili in un po' d'olio, a metà cottura aggiungi la pancetta affumicata e porta a cottura.

Stendi la pasta sfoglia e con un coppapasta taglia dei discchi di circa 6- 7 cm, metti al centro di ogni disco un cucchiaio di zucchini, porri e pancetta, aggiungi 2-3. dadini di scamorza e richiudi con un altro disco , come si fa per gli agnolotti, schiaccia bene i bordi, poi spennella la superficie con un po' d'uovo sbattuto e spolvera con i semi di sesamo.

Inforna nel forno già caldo a 200° per circa 15- 20 minuti.

Questi "gonfiotti " piacciono tanto al mio amico Stuart, che quando gli ha assaggiati la prima volta ha esclamato: "MMM...DELICIUS!"Qualche tempo dopo gli ho preparati anche per il mio amico Alan e anche lui ha esclamato :"MMM...DELICIUS!" Ecco perché li ho chiamati così, "gonfiotti che piacciono agli inglesi"

"DSCN2985.JPG  foto C. Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti

A volte basta veramente poco a fare un antipastino coi fiocchi e mi raccomando, non buttate via gli scarti, tutto può servire!basta-poco.jpg Foto c. sechi

 

Ingredienti:

 

Una decina di voulevant da farcire

una decina di gambi di carciofi

uno spicchio d'aglio

un ciuffo di prezzemolo

5-6  pomodori ciliegini

un cucchiaio o due di mascarpone

3 fette di pancetta

un cucchiaio di parmigiano grattugiato

olio, sale

 

 

Pulisci bene i gambi dei carciofi lasciando solo la parte interna più tenera e tagliali a tocchetti di un centimetro.

Fai un trito di aglio e prezzemolo, mettilo in un pentolino con un goccio d'olio e i gambi di carciofo, aggiungi la pancetta tagliata a listarelle, copri col coperchio e lascia cuocere il tutto a fuoco lento, eventualmente aggiungi un cucchiaio o due d'acqua, aggiusta di sale e , a cottura quasi ultimata aggiungi i pomodorini tagliati a dadini, falli andare per qualche minuto, poi stempera il tutto col mascarpone, aggiungi un cucchiaio di parmigiano grattugiato e farcisci i voulevant.

 

 

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci fritti e frittelle

frittelle2.jpg

foto C.Sechi

...Lo so, lo so che queste non sono altro che le frittelle di San Giuseppe, ma siccome non ritrovavo più le foto, eccovele adesso, un po' in ritardo, sul binario 9 e 3/4.

 

Ingredienti:

gr.300 di riso carnaroli

1 litro di latte

un pizzico di sale

gr.100 di zucchero

gr.100 di zibibbo

un bicchierino di brandy

2 uova

una bustina di lievito vanigliato

farina q.b.

olio per friggere

frittelle3.jpg

foto C.Sechi

 

Fai bollire il riso nel latte insieme ad un pizzico di sale, alla fine il latte dovrà rimanere  completamente assorbito.

Metti lo zibibbo a mollo nel brandy e fallo ammorbidire.

Metti il riso bollito in una bastardella, aggiungi le uova, lo zibibbo, lo zucchero, 3-4 cucchiai di farina e il lievito vanigliato, amalgama il tutto molto bene. Aiutandoti con due cucchiai prepara delle piccole quenelle e friggile in olio profondo, scolale bene, asciugale su  della carta da cucina, spolvera di zucchero e servi caldissime.

San Giuseppe è passato, ma sono buone anche a Pasqua!

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne

alette.jpg

Foto C.Sechi

Quando si ha poca voglia o poco tempo per cucinare la carta fata è una vera rivoluzione in cucina, ti permette di startene in santa pace a leggerti un libro, mentre la cena cuoce da sola in forno, oh che comodità!

 

Ingredienti:

gr.500 di alette di pollo

un sacchetto di carta fata

una decina di pomodori secchi sott'olio

una decina di olive verdi denocciolate

uno spicchio d'aglio

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

una foglia d'alloro

un cucchiaino di salsa Tabasco

2 cucchiai d'olio d'oliva

sale, pepe nero in grani.

 

Metti in una bastardella:l'olio e la salsa tabasco,aggiungi il sale e amalgama,  spennella con  quest'olio le ali di pollo, mettile nel sacco di carta fata, aggiungi lo spicchio d'aglio, il pepe in grani , la salvia, il rosmarino, l'alloro, i pomodori secchi e le olive, richiudi e inforna a 200° per 30-minuti circa.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #praline e bon bon

cioccori4.jpg

 

foto C.Sechi

Ieri, dopo una giornatina un po' polemica mi sono voluta regalare questi stecchi e mi sono immersa nel cioccolato e nell'infanzia, andavo pazza per il cioccorì, così in quattro e quattr'otto me lo sono preparato e la sera , me lo sono sgranocchiato con grande soddisfazione, seduta sul sofà  mentre mi guardavo un bel film...che film? Chocolat naturalmente!

 

Ingredienti:

gr.250 di cioccolato fondente

riso soffiato q.b.

3 - 4 cucchiai di liquore alla mandorla

 

Sciogli la cioccolata a bagnomaria, aggiungi il liquore alla mandorla e infine il riso soffiato, metti l'impasto così ottenuto in dei coppapasta e appena saranno raffreddati infilzali con degli spiedini, tutto qua.

Naturalmente, puoi anche stendere l'impasto su un foglio di cartaforno, livellarlo bene e tagliarlo poi in piccoli pezzi.cioccori3.jpg

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

spaghi-finocchiona.jpg

foto C.Sechi

L'altro giorno sono stata a mangiare alla Trattoria da Checco, in via de' Macelli, Checco ormai lo conoscete, ho già scritto di lui e del suo ristorante, della sua trasmissione alla tv e dei suoi libri, orma siamo al terzo, anche questo andato a ruba.

Bene, quando si tratta di rubacchiare ricette, io sono proprio come Aresenio Lupin ed avendo provato questa pasta ve la ripropongo pari, pari, grazie Checco, sei miticooooooo!!!!

 

Ingredienti:

gr.200 di finocchiona sbriciolona freschissima

1 spicchio d'aglio

2 cipolle

una costola di sedano

una carota

1/2 bicchiere di vino bianco

olio

sale

una punta di coltello di concentrato di pomodoro

parmigiano grattugiato o ricotta salata...vedi un po tu

 

Trita la cipolla, lo spicchio d'aglio, la carota e il sedano e falli soffriggere molto lentamente in un po' d'olio, aggiungi poi la finocchiona sbriciolona tritata e falla andare per qualche minuto, sfuma col vino bianco e poi aggiungi una punta di concentrato sciolto in un po' d'acqua e fai ritirare.

Dopo aver condito la pasta spolvera di parmigiano o, se preferisci , di ricotta salata.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte

pastiera

foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

Per la pasta frolla:

gr.300 di farina

gr.150 di zucchero

gr.150 di burro

3 tuorli

la scorza di un'arancia

un pizzico di sale

 

Per la farcia:

gr.300 di grano cotto

gr.200 di latte

un cucchiaio di burro

gr.300 di ricotta

gr.200 di zucchero

6 tuorli

4 albumi montati a neve

1 bustina di vanillina

4 cucchiai di essenza di fiori d'arancia

gr.150 di cedro e arancia canditi

cassata fetta 2

foto C.Sechi

 

Prepara la pasta frolla con gli ingredienti sopra elencati ma ricordati di lavorarla pochissimo, la pasta frolla è più friabile se è poco lavorata.

 

Prepara la farcia: metti il grano cotto in un tegame insieme al latte e fai bollire fin quando diventerà cremoso e asciutto come un risotto. Trasferisci l'impasto in una bastardella e fallo raffreddare; in un'altra bastardella metti la ricotta passata al setaccio, lo zucchero, i tuorli e mescola bene; aggiungi la vanillina, l'acqua di fiori d'arancia, i canditi e infine gli albumi montati a neve e mescola delicatamente.

Stendi la pasta frolla in una teglia antiaderente di circa cm. 30 di diametro versaci sopra l'impasto. Decora con alcune striscioline di pasta frolla a creare una griglia romboidale.

Inforna col forno già caldo a 180° per 45 minuti, poi spegni il forno e lascia che la pastiera si asciughi in forno ancora per un'ora.

Al momento di  servire, spolvera con zucchero a velo.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti

cecina-1.jpg

foto C.Sechi

Per chi non la conoscesse, la "cecìna" è una sorta di crepe o di focaccia sottile preparata solo con farina di ceci ed acqua, sale, pepe e qualche aroma e fa parte di quei cibi che io definisco "cibo da passeggio", è come la pizza o il castagnaccio insomma, l'antenato del Take a way, la si trova in tutto il litorale mediterraneo, dalla Costa Azzurra alla Sicilia,durante il tragitto cambia il nome, cambia anche qualche aroma ma più o meno rimane invariata , in Sicilia in particolare ne fanno una versione fritta che chiamano Panelle.

La cecina fa pensare al mare e alle bettole del porto, dove viene preparata in grandi teglie rotonde e servita su un foglio di carta paglia con un'abbondante spolverata di pepe.

 

Ingredienti:

gr.150 di farina di ceci

500ml. di acqua fredda

olio

sale

pepe

per gli aromi si può scegliere fra:salvia, rosmarino, buccia d'arancia grattugiata.

 

Metti la farina in una bastardella, aggiungi il sale e l'acqua, mescola con una frusta in modo che non si formino grumi e lascia riposare l'impasto per 3 ore circa.

Scalda il forno a 160°.

Prendi una teglia antiaderente larga e capace , oppure puoi usare la leccarda del forno, spennellala d'olio, versaci l'impasto ,(la cecina dovrà risultare non più alta di un cm, meglio se un po' meno), aggiungi un giro d'olio, spolvera di pepe e se vuoi aggiungi qualche fogliolina di rosmarino o se preferisci di salvia, oppure una spolverata di buccia d'arancia grattugiata e inforna per 40-60 minuti, fin quando la superficie sarà bella dorata.

Servila caldissima!


Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

spaghi-checco.jpg

foto C.Sechi


Ingredienti:

gr.100 di guanciale

una grossa cipolla

1/2 bicchiere scarso di vino rosso

una punta di cucchiaino di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere di latte

gr.100 di parmigiano grattugiato

una noce di burro

olio

sale, pepe


Trita la cipolla e falla soffriggere lentamente in un po' d'olio, a metà cottura aggiungi il guanciale tagliato a listarelle e  il concentrato di pomodoro,continua a cuocere piano, piano, sfuma col vino rosso e lascialo evaporare completamente, infine aggiungi il latte e lascia che si consumi piano piano.

Cuoci la pasta, falla saltare in padella, aggiungi il parmigiano, la noce di burro, spolvera di pepe e ...BUON APPETITO!


Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne

coscine1.jpg

foto C.Sechi

Ecco qua un'altra ricetta super veloce preparata con l'utilizzo della CARTA FATA.

Ingredienti:

3 cosce di pollo

1 cucchiaio di miele

un cucchiaio di paprica dolce

uno spicchio d'aglio

un porro tagliato a rotelle

un ciuffetto di salvia

un rametto di rosmarino

sale

Impasta il miele con la paprica dolce, spennella le cosce di pollo , salale e mettile in un sacchetto di carta fata, aggiungi l'aglio, il porro, il rosmarino e la salvia, richiudi il sacchetto e inforna a 190°-200° per circa 30 minuti, passato questo tempo togli le cosce di pollo dal sacchetto e impiatta , si accompagnano molto bene con delle patate arrosto.coscine1-copia-1.jpg

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
1 2 3 > >>

Post recenti

Ospitato da Overblog