Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Perché in fondo l'uovo è pur sempre un grande piatto e non ti tradisce mai, perché è facile e veloce, perché piace sempre a tutti, perché..dove lo metti stà.

 

Ingredienti:

 

un uovo fresco

2 zucchine chiare

un cipollotto fresco

menta fresca

olio, sale, pepe

1 fetta di pane in cassetta

2 cucchiai di aceto.

 

Taglia il cipollotto fresco e le zucchine a rotelle e falle andare in un goccio d'olio, appena saranno cotte a dovere, aggiungi qualche fogliolina di menta e disponile sul fondo di una scodella.

Metti a bollire un pentolino con dell'acqua acidulata con l'aceto.

Spacca l'uovo in una codella stando attento a non rompere il tuorlo.

Appena l'acqua bolle, aiutandoti con un cucchiaio forma un vortice, versaci l'uovo e fallo cuocere appena appena, in modo che il tuorlo rimanga crudo, scolalo con una schiumarola e poggialo sugli zucchini.

Tosta una fetta di pancarrè, tagliala a metà e aggiungila al resto, infine spolvera di pepe.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #zuppe
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

gr.200 di fagioli secchi di Sorana, (se non gli avete usate i Solfini oppure i Cannellini)

gr.100 di lenticchie rosse

gr.100 di piselli secchi

gr.150 di farro della Garfagnana

olio q.b.

uno spicchio d'aglio

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

gr.150 di bacon in una sola fetta

un cucchiaio di concentrato di pomodoro

sale, pepe

...un po' di pazienza.

 

Metti i fagioli secchi a bagno per una notte in acqua fredda.

Metti in una pentola capace un po' d'olio di quello buono, extravergine toscano e fallo andare con lo spicchio d'aglio il rosmarino e la salvia, aggiungi anche il bacon tagliato a dadini e fai soffriggere il tutto, infine aggiungi il concentrato di pomodoro.

Aggiungi ora i fagioli, le lenticchie e i piselli secchi e l'acqua , aggiusta di sale e fai bollire il tutto molto lentamente, fino a quando fagioli , lenticchie e piselli saranno cotti.

Scola dall'acqua di cottura metà dei legumi e versa nei restanti il farro , aggiungi un po' d'acqua e sale se occorre e porta a cottura, appena il farro sarà pronto aggiungi i restanti legumi e porta in tavola accompagnato da un po' d'olio nuovo e una spolverata di pepe nero.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci al cucchiaio
foto C.Sechi

foto C.Sechi

...Ovvero...il vecchio , caro, rassicurante Profiterol.

 

Ingredienti:

 

per la pasta choux:

1 cucchiaino di zucchero

gr.100 di burro

100 ml di acqua

100 ml di latte

4 uova di media grandezza

gr.130 di farina

un pizzico di sale

 

per la ganache al cioccolato:

gr.250 di panna fresca da montare

gr.250 di gocce di cioccolato fondente per copertura

gr.30 di burro

 

per la crema chantilly all'italiana:

gr.50 di farina

gr.500 di latte intero

gr.125 di zucchero semolato

1 baccello di vaniglia

gr.250 di panna fresca da montare

 

Prepara la pasta choux per i bigné:

Versa in un tegame l'acqua, il latte , il burro, lo zucchero e il sale e appena bolle unisci la farina tutta quanta in una volta sola e mescola rapidamente, rimetti ora il tegame sul fuoco a fiamma bassa e mescola con rapidità con un cucchiaio di legno, appena il composto si staccherà dalle pareti della pentola e formerà una palla, toglilo dalla pentola e fallo raffreddare molto bene, trasferisci quindi il composto nella planetaria e amalgama l'impasto alle uova, aggiungendone una sola alla volta.

Trasferisci il composto in una sach a poche .

Stendi sulla placca del forno un foglio di cartaforno e forma con l'impasto che hai nella sach a poche, dei dischetti di circa 5 cm, che farai cuocere nel forno ventilato per 15 minuti a 200°.

Trascorso questo tempo togli i bigné dal forno , lasciali raffreddare , poi bucali sul fondo.

Prepara la crema chantilly:

Scalda il latte, taglia il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza, togli i semi e versali nel latte che porterai a bollore.

Metti in una bastardella i tuorli, lo zucchero e la farina e amalgama con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo , chiaro e spumoso, aggiungi ora il latte filtrato e cuoci a bagnomaria fino a quando la crema avrà raggiunto la densità desiderata.

Togli la crema dalla bastardella e lasciala raffreddare completamente.

Monta la panna con un po' di zucchero a velo, quindi uniscila alla crema mescolano delicatamente.

Trasferisci la crema in una sach a poche e farcisci i bigné.

Prepara la ganache al cioccolto:

Metti le gocce di cioccolato fondente e il burro in una bastardella, porta a bollore la panna , quindi versala sul cioccolato e amalgama fino ad ottenere una crema densa e liscia.

Immergi i bigné ad uno ad uno nella ganache e poi posizionali sul piatto di portata a formare una piramide , versa la ganache avanzata sulla piramide e decora con qualche fiocchetto di panna o crema chantilly.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #praline e bon bon
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Beh ... nessuno è perfetto, nemmeno i miei macarons, che non sono lucidi e hanno il pennacchio, ma siccome sono stati apprezzati lo stesso e spolverati in un nano secondo da una giuria implacabile che non mi risparmia le critiche (la mia famiglia), ve li propongo, e come al solito , questa non è la solita ricetta scopiazzata e messa lì, la farcia è una mia invenzione, quindi , armatevi di santa pazienza, preparate il bilancino dell'orafo e misurate alla perfezione tutti gli ingredienti.

 

Ingredienti:

 

gr.200 di zucchero a velo

gr.200 di zucchero semolato

gr.150 di albumi a temperatura ambiente

50 ml di acqua

gr.200 di farina di mandorle

colorante alimentare in gel q.b.

 

Per la farcia:

gr.100 di burro

2 tuorli

3 cucchiai colmi di marmellata di mirtilli

 

Metti la metà degli albumi in una bastardella e montali a neve ben ferma.

Versa lo zucchero semolato e l'acqua in un pentolino e scaldalo a temperatura media fino ad ottenere uno sciroppo.

Sempre mescolando con la frusta elettrica aggiungi agli albumi montati lo sciroppo versandolo a filo e una puntina di colorante alimentare rosso in gel, continua a mescolare ancora per qualche minuto e poi fai raffreddare il tutto.

In un'altra bastardella setaccia la farina e la farina di mandorle e lo zucchero a velo, aggiungi i rimanenti albumi e mescola con cura con un cucchiaio di legno, aggiungi ora gli albumi montati a neve e mescola delicatamente.

Trasferisci il composto in una sach a poche  dalla bocchetta larga. .Stendi un foglio di carta forno su di una leccarda, spremi la scah a poche ottenendo dei dischi di circa 3 dita di diametro ben distanziati fra loro, lascia riposare il tutto per 10 minuti e inforna a 160° col forno ventilato per 10 minuti.

Trascorso questo tempo togli i macarons dal forno e lasciali raffreddare.

In una bastardella metti il burro a temperatura ambiente, i tuorli e la marmellata di mirtilli e amalgama il tutto con le fruste elettriche, trasferisci il tutto in una sach a poche.

Spremi un po' di farcia sulla parte piatta di metà dei macarons e accoppiali fra di loro e lascia poi che la crema al burro si raffreddi.

 

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

1 cardo gobbo del Monferrato

3 filetti di acciuga sotto sale

un cucchiaio colmo di farina

gr.80 di burro

1/4 di litro di latte intero

gr.200 di parmigiano grattugiato

1 uovo

1 limone

una confezione di pasta sfoglia

sale

 

Pulisci bene il cardo, taglialo a tocchetti e lessalo in abbondante acqua salata nella quale avrai stizzato un limone.

Lascia che il cardo arrivi a cottura e scolalo quando è ancora piuttosto al dente.

Sciogli i filetti di acciuga in pochissimo olio caldo.

Prepara una besciamel mettendo in un pentolino il burro e la farina, appena ilburro si sarà sciolto ed avrà amalgamato tutta la farina aggiungi il latte caldo e l'olio nel quale hai fatto sciogliere i filetti di acciuga e termina la cottura mescolando continuamente fino al raggiungimento della densità desiderata.

Appena la besciamel avrà raggiunto un aspetto cremoso e vellutato, toglila dal fuoco, aggiungi il parmigiano e l'uovo e amalgama, aggiungi ora i cardi e amalgama

Spruzza di spray antiaderente una teglia per dolci, rivestila con la pasta sfoglia , versaci sopra il composto di cardi e besciamel e inforna a 200° per 25 minuti circa.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

3 confezioni di pasta sfoglia

gr.50 di farina

gr.100 di sciroppo di pesche (quello che si trova all'interno del barattolo di pesche sciroppate)

gr.150 di pesche sciroppate

gr.400 di latte intero fresco

gr.100 di zucchero semolato

6 tuorli

gr.250 di panna fresca da montare

una bustina di addensante per crema oppure 2 fogli di colla di pesce

zucchero a velo q.b.

 

Preriscalda il forno a 200°.

Srotola la pasta sfoglia , poggiala sulla cartaforno e poi su una leccarda, tagliala  in quadrati di circa 20cm di lato, spolverala di zucchero a velo, bucherellala coi rebbi di una forchetta e infornala per circa 10 minuti, quindi sfornala e lasciala raffreddare.

Prepara la crema:

Preriscalda il latte.

Sbatti i tuorli con lo zucchero, aggiungi la farina e amlgama, aggiungi il latte caldo e amalgama, aggiungi lo sciroppo di pesca e amalgama, poi cuoci a bagnomaria , sempre mescolando, fino a quando la crema avrà raggiunto la densità desiderata, aggiungi ora la bustina di addensante per creme

( oppure puoi usare un paio di fogli di colla di pesce)ammorbiditi in acqua fredda, strizzati e poi fatti sciogliere in un goccio d'acqua.

Fai raffreddare benissimo la crema, mi raccomando, che sia proprio fredda!

Monta la panna e poi uniscila alla crema fredda mescolando delicatamente.

Taglia le pesche sciroppate a dadini.

Metti la crema ottenuta in una sach a poche.

Poggia il primo riquadro di pasta su un piatto di portata e farciscilo con la crema.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Aggiungi metà dei dadini di pesca, copri con un altro strato di pasta sfoglia, aggiungi ancora crema, pesche e tremina con l'ultimo strato di pasta sfoglia, cospargi di zucchero a velo e termina la decorazione con la crema rimasta.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di pesce
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

4-5 polipetti di media grandezza

1/2 bottiglia di vino rosso (io ho usato il CIRO')

1 spicchio d'aglio

 

1/2 cucchiaino scarso di concentrato di pomodoro

olio, sale

 

Anche questa ricetta io l'ho fatta in un battibaleno usando la pentola a pressione, ma se avete un po' più tempo di me, usate pure il metodo tradizionale, vi occorrerà forse  mezza bottiglia di vino in più, e tanta tanta pazienza.

Pulisci i polpi togliendo loro la pelle , svuotando la testa e togliendo loro il becco.

Metti un po' d'olio sul fondo della pentola a pressione, aspetta che si scaldi e aggiungi l'aglio ed i  polipi, aggiusta di sale e falli andare per qualche minuto, appena i tentacoli cominceranno ad arricciarsi copri col vino rosso, tappa la pentola e cuoci per 20 minuti  da quando la valvola inizia a fischiare, trascorso questo tempo scoperchia la pentola, aggiungi il concentrato di pomodoro e prosegui la cottura a pentola scoperta fino a quando il fondo di cottura avrà raggiunto la densità desiderata.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Il bacon, quanto mi piaaaceeeee!!!!!

Chi sa se gli anglosassoni sono realmente consapevoli del tesoro che hanno o lo usano solo per arricchire panini , fritto con l'uovo per la prima colazione o per ammorbidire un po' l'arrosto, io lo adopro spessissimo in un'infinita varietà di preparazioni, stavolta, ho voluto riadattare una vecchia ricetta di famiglia che mio nonno chiamava "sugo scappato".

Da noi per "sugo" si intendeva il ragout di carne, questa preparazione invece , che come il ragout utilizza un trito di carota , sedano e cipolla, la carne la vedeva molto da lontano, a volte , nei giorni più bui, non la vedeva affatto, da qui il nome "sugo scappato" perché la carne era...scappata via.

Oggi ho aperto il frigo e mi sono trovata davanti una bella fettona di bacon, quello vero, con tutte le credenziali, da non confondere con la pancetta affumicata vulgaris che si trova in tutti i supermercati, una bottiglia di birra iniziata e lasciata lì, una cipolla, un tubetto ormai quasi finito di concentrato di pomodoro e così ,mi è bastato affacciarmi in giardino e cogliere un po' di erbe aromatiche e in pochissimo tempo ho preparato questo piatto.

Dimenticavo! Avevo passato tutta la mattina ad addobbare la casa e preparare l'albero di Natale, ormai era ora di pranzo e il tempo a mia disposizione era veramente pochisimo, così, ho usato la pentola a pressione.

 

Ingredienti:

gr.200 di bacon in una sola fetta

una grossa cipolla

1 spicchio d'aglio

un ciuffetto di salvia

un rametto di rosmarino

1 foglia di alloro

1/2 bottiglia di birra

1/2 bicchiere di vino rosso

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

olio, sale

parmigiano grattugiato q.b.

qualche briciola di pane raffermo

 

Trita la cipolla e l'aglio e falli andare sul fondo della pentola a presione assieme ad un goccio d'olio, la salvia, il rosmarino e la foglia d'alloro.

Taglia il bacon a cubetti piuttosto piccoli e mettili in pentola col soffritto, aspetta che rosolino per un paio di minuti, aggiusta di sale , aggiungi il concentrato di pomodoro, la birra e il vino, chiudi la pentola e fai cuocere per 10 minuti da quando fischia.

Trascorso questo tempo controlla la cottura ed eventualmente fai ritirare un po' il sughetto, condisci la pasta, spolvera di parmigiano grattugiato e briciole di pane raffermo.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #antipasti
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

un bel sacchettone di cozze

1 spicchio d'aglio

un bel ciuffo di prezzemolo

2-3 cucchiai di pangrattato

1 cucchiaio colmo di parmigiano grattugiato

2 cucchiai d'olio

sale pepe q.b.

 

Pulisci bene le cozze e poi aprile usando un coltellino.

Schiaccia l'aglio usando un pestello , fai un trito finissimo di prezzemolo, aggiungi l'aglio, il pangrattato, il parmigiano e mischia tutto insieme, aggiungi ora l'olio  e amalgama il tutto, con questa farcia riempi le cozze divise a metà e metti in forno a gratinare per 2-3 minuti.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

3 uova grandi

gr.150 di zucchero semolato

cr200 di farina 00

una bustina di lievito per dolci

un pizzico di peperoncino piccante in polvere

4 grosse pere

gr.150 di cioccolato fondente

2 cucchiai colmi di cacao amaro in polvere

un bicchiere colmo di latte

 

Per la crema:

4 tuorli

4 cucchiai di zucchero semolato

una scorza di limone

1 bicchiere e 1/2 di latte

 

Prepara l'impasto:

dividi i tuorli dagli albumi.

Monta gli albumi a neve ben ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero, aggiungi la farina e il lievito e il peperoncino e amalgama.

Trita il cioccolato fondente, bagnalo con un bicchiere di latte e fallo sciogliere nel microonde, aggiungilo quindi ai tuorli con la farina , lo zucchero e il lievito, amalgama, aggiungi il cacao amaro e amalgama ancora.

Sbuccia le pere, privale dei torsoli e tagliale a dadini, quindi aggiungile all'impasto e amalgama ancora, aggiungi ora gli albumi montati a neve e mescola delicatamente per non smontare l'impasto.

Spruzza di spray antiaderente degli stampini monoporzione , versaci un paio di cucchiai di composto e cuoci in forno a bagnomaria per 10 minuti a 180°

Se invece decidi di preparare una torta da tagliare a fette, il tempo di cottura raddoppia.

Prepara la crema:

Dividi i tuorli dagli albumi.

Monta i tuorli con lo zucchero, aggiungi il latte bollente e amalgama, cuoci a bagnomaria mescolando continuamente, fino a quando la crema velerà il cucchiaio.

Queste tortine sono buone sia calde che fredde.

Per impiattare:

Versa 3 cucchiai di crema sul fondo di una scodella,poggiaci sopra la tortina e decora con gocce di cioccolato fuso.

Tortine  di cioccolato e pere todo  fuego!!!

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog