Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Post con #piatti unici categoria

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Eccovi una ricetta che fonde la tradizione con "nuovi" prodotti:

la quinioa, cereale quasi sconosciuto fino a qualche anno fa, ora gettonatissimo perché essendo privo di glutine è adatto a chi ne è intollerante.

 

Ingredienti:

 

gr.200 di quinoa

una grossa cipolla

brodo di carne o pollo q.b.

abbondante parmigiano

una noce di burro al tartufo

 

gr.400 di carne di manzo (io ho usato il muscolo)

2 carote

2 ciopolle

una costola di sedano

un paio di foglie di alloro

un rametto di rosmarino

un cucchiaio di bacche di ginepro

un chiodo di garofano

un mazzetto di timo

una bottiglia di vino novello

olio, sale q.b.

un cucchiaino di concentrato dio pomodoro.

 

Trita grossolanamente la cipolla, la carota e la costola di sedano, trasferisci il tutto in una pirofila in ghisa con un po' d'olio e fai soffriggere lentamente, aggiungi anche gli altri odori e appena il soffritto sarà ultimato unisci anche la carne tagliata a tocchetti, le bacche di ginepro, l'alloro, il timo, il chiodo di garofano, lascia che la carne si cuocia esteriormente poi copri col vino, aggiungi il sale e un cucchiaino di concentrato di pomodoro, copri la casseruola con un foglio di alluminio nel quale avrai praticato un paio di fori e cuoci in forno a 200° fino a quando il vino si sarà ritirato quasi del tutto ( ci vogliono in media un paio d'ore...ma voi nel frattempo potete leggervi un buon libro o guardare un film in TV).

 

Per la quinoa risottata:

 

Trita finemente la cipolla e falla soffriggere in una risottiera, appena sarà cotta a puntino aggiungi la quinoa precedentemente sciacquata (mi raccomando sciacquatela bene!), fate insaporire poi cuocete aggiungendo il brodo poco alla volta come si fa per un normale risotto.

A cottura ultimata spegni la fiamma, aggiungi il burro tartufato e il parmigiano e fai mantecare.

Metti un ramaiolo di quinoa al centro del piatto, aggiungi un paio di cucchiai di spezzatino e porta in tavola.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Per chi non la conoscesse, la fregola è un tipo di pasta che si prepara in Sardegna, si ottiene sbriciolando fra le dita e il palmo della mano l'impasto della pasta ottenuta con farina di grano duro ed acqua, ma la si può trovare anche in commercio già confezionata.

 

Ingredienti:

 

2 cosce di coniglio disossate

uno spicchio d'aglio

un grosso ciuffo di prezzemolo

un cucchiaino scarso di concentrato di pomodoro

1 peperone giallo

1 peperone verde

1 peperone rosso

una cipolla

una scatola di ceci bolliti

olio, sale

un cucchiaino di curcuma

1 bicchiere di vino bianco

una tazza di fregola

 

Trita lo spicchio d'aglio ed il prezzemolo, taglia il coniglio disossato a tocchetti piuttosto piccoli e fai andare tutto insieme con un po' d'olio, aggiusta di sale e appena la carne si sarà schiarita aggiungi il vino e il concentrato di pomodoro, abbassa la fiamma, copri col coperchio e termina  la cottura  a fiamma bassa.

Metti in un'altra padella un po' d'olio, la cipolla tagliata a rondelle ed i peperoni tagliati a dadini e porta a cottura.

Appena i peperoni saranno pronti aggiungi i ceci, un paio di cucchiai d'acqua calda e la curcuma, fai insaporire il tutto, poi aggiungi anche i tocchetti di coniglio.

Lessa la fregola  , scolala, condiscila con un po' d'olio extravergine d'oliva e impiatta.

Metti sul fondo di ogni piatto un paio di cucchiai di fregola e sopra un paio di cucchiai di coniglio , peperoni e ceci.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Dall'Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno...Che cosa c'entra lo strudel del Tirolo con la Sicilia?

Ecco qua, ho voluto fondere insieme il profondo nord col profondo sud, quindi eccovi questo piatto ottenuto con la vera ricetta dell'impasto dello strudel ed i sapori del sud.

 

Ingredienti:

 

Per la pasta:

gr.250 di farina 00

una presa di sale

gr.150 di acqua tiepida

gr.20 di olio di semi

 

Per il ripieno:

3 grosse melanzane

gr.250 di ricotta di pecora

gr.100 di parmigiano grattugiato

gr.150 di mozzarella di bufala

qualche fogliolina di menta fresca

olio d'oliva q.b

sale

 

Taglia le melanzane a fette di 1 cm, lasciale in acqua fredda salata per circa 60 minuti, scolale e spennellale di olio d'oliva da ambo i lati.

Arrostisci le melanzane su una piastra rovente, aggiusta di sale  e tienile da parte.

Metti la farina in una bastardella, forma al centro una fontana, versaci l'olio di semi , aggiungi una presa di sale ed infine l'acqua tiepida, lavora l'impasto molto bene e a lungo , circa 30 minuti, poi dai all'impasto la forma di una palla che poggerai su un tagliere leggermente spolverato di farina.

Prendi ora una bastardella pulita, versaci dell'acqua bollente in modo da farla riscaldare velocemente, togli l'acqua dalla bastardella e ricopri la pasta dello strudel, che lascerai riposare per 20 minuti.

Trascorso questo tempo riprendi l'impasto e poggialo su una tovaglia che avrai steso su un piano di lavoro molto grande.

 

Comincia ad allargare e stendere l'impasto tirandolo delicatamente dal centro verso l'esterno , cercando di non bucare la sfoglia, alla fine quello che ne risulterà sarà una sfoglia molto grande, sottilissima e quasi trasparente.

Stendi sulla sfoglia le fette di melanzana, spalma il tutto con la ricotta , spolvera di parmigiano grattugiato, aggiungi qualche ciuffetto di mozzarella di bufala e le foglioline di menta, infine , aiutandoti coi bordi della tovaglia,arrotola il tutto su se stesso.

A questo punto spennella d'olio lo strudel e inforna a 180° per 30 minuti.

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

una tazza di riso basmati

un peperone rosso

un peperone giallo

2 spicchi d'aglio

uno scalogno

un porro

un petto di pollo

2 lemongrass

il succo di 1/2 limone

un cucchiaio di farina di riso

un goccio di vino bianco

olio, sale

 

Fai bollire il riso in acqua salata e scolalo al dente, lavalo per togliere l'amido.

Metti qualche cucchiaio d'olio in una padella , aggiungi l'aglio e fai insaporire, aggiungi  il porro tagliato a striscioline e  lo scalogno tagliato finemente, aggiungi ora i peperoni tagliati a dadini e fai cuocere il tutto, aggiusta di sale ma tieni le verdure un po' al dente, unisci il riso alle verdure e fallo saltare in padella.

Taglia il petto di pollo a striscioline , poi passalo nella farina di riso.

Metti in padella un po' d'olio, aggiungi il lemon grass tagliato finemente e il pollo, fai rosolare per qualche minuto, bagna col vino e il succo di limone e aggiusta di sale.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

4 uova

3 cucchiai di aceto

acqua q.b.

3 funghi pocini di media grandezza

uno spicchio d'aglio

qualche fogliolina di mentuccia

qualche fetta di polenta avanzata, ma che sia tagliata piuttosto sottile

farina di mais q.b.

olio per friggere q.b.

sale, pepe

 

Pulisci i porcini, tagliali a fette e falli andare in padella con uno spicchio d'aglio, un po' d'olio e un pizzico di sale, infine aggiungi un po' di mentuccia o nepitella e tienili in caldo.

Taglia la polenta a fette sottili, passale nella farina di mais, (servirà a redere le fettine ancora più croccanti) e poi friggile in abbondante olio, scolale e asciugale e intanto prepara le uova.

Metti a bollire un pentolino con 4-5 dita d'acqua nella quale avrai versato l'aceto, appena l'acqua bolle, aiutandoti con un mestolo gira l'acqua in modo che si formi un vortice e versaci l'uovo, lascia che il bianco si rapprenda.

Metti nelle fondine una cucchiaiata o due di funghi, aggiungi l'uovo in camicia ben scolato e guarnisci con le fettine di polenta fritta e se vuoi con alcune foglioline di erbe aromatiche.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Qualche giorno fa , durante una passeggiata a Firenze, la mia città adottiva, quella nella quale ho studiato  ed abitato per diversi anni, mi è venuta voglia di tornare al mercato di San Lorenzo, era là che facevo la spesa, oggi è un po' cambiato, al posto dei trippai e venditori di lampredotto sono spuntati come funghi una serie di ristorantini accattivanti si, ma a mio avviso un po' turistici, il vero cuore del mercato è al piano terra, lì puoi trovare veramente di tutto:patate viola, patate gialle a pois, rafano, coriandolo fresco, rape bianche , bamies, lemongrass, pomodori gialli, carote viola o bianche,banane piccolissime e frutta e verdura mai vista prima, oltre naturalmente ad una grande varietà di carni, salumi e formaggi, ci sono bancarelle cinesi, messicane, turche, indiane e via dicendo ed ognuna propone le sue specialità...come invitare il matto alle sassate insomma, e così mi sono lasciata prendere la mano ed ho comprato un po' di tutto, fin quando ero così carica di pacchi da non sapere come fare a tornare a casa.

E una volta tornati a casa, dopo aver spacchettato tutto quel ben di Dio , che si fa?

Si cucina naturalmente! Così mi metto a pasticciare ed ecco qua i miei tacos.

 

 

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

una scatola di tacos

1/2 petto di pollo

1 salsiccia piccante

1 bicchiere di salsa di pomodoro

1 cipolla

una ventina di olive nere al forno

una scatola di fagioli borlotti

paprica dolce q.b.

olio, sale

una ventina di pomodorini gialli

un ciuffo di basilico

 

Taglia la cipolla a rotelle e falla soffriggere in un po' d'olio, aggiungi il pollo tagliato a listarelle , la salsiccia spellata e sbriciolata, e cuoci per una decina di minuti, aggiusta di sale, aggiungi le olive e il passato di pomodoro, i fagioli leggermente scolati, la paprica dolce e termina la cottura.

Prepara i tacos:

Preriscalda il forno a 100° scalda leggermente i tacos mettendoli stesi sulla griglia del forno.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Farcisci i tacos, impiatta e accompagna con un' insalata di pomodorini gialli conditi solo con sale e basilico.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici

sarmale-aperto.jpg

 

foto C.Sechi

 

L'altro giorno Oana è venuta a trovarci con un regalo inaspettato, un pacco enorme proveniente dalla Romania, quali prelibatezze misteriose conterrà mai? L'abbiamo aperto ed abbiamo trovato dei meravigliosi cetrioli in salamoia PICCANTISSSSSIMIIIIII!!!!! Ma io ne vado pazza e mi ci sono letteralmente tuffata dentro.

C'era poi una  verza enorme dall'aspetto un po' inquietante, ma non mi sono persa d'animo e mi sono fatta spiegare cos'era e soprattutto, come dovevo prepararla.

Quel cavolo verza altro non è, se non erro, che un crauto in salamoia, lo si può preparare, tagliato a striscioline e cotto con un soffritto di cipolla, accompagnato da pancetta, carne di maiale o salsicce, ha un sapore un po' acidulo, abbastanza simile ai crauti che in Germania  accompagnano i Wurstel.

Un altro modo per ricettarlo è questo che vi propongo, si tratta di una sorta di fagottini ripieni di riso e carne, qualcosa del genere lo si trova anche in Grecia, lì però usano foglie di vite , o anche in Turchia e in tutta la costa slava.


sarmale1.jpg

 

foto C.Sechi


Ingredienti :

una decina di foglie di verza

una grossa cipolla

un bicchiere di passato di pomodoro

1/2 carota grattugiata

sale, pepe, origano q.b.

gr.200 di carne di vitello macinata

1/2 tazza di riso

 

Tieni le foglie della verza a bagno in acqua fredda per 30 minuti.

Prepara un soffritto con la cipolla, appena sarà pronto aggiungi il riso e il passato di pomodoro , 1/2 carota grattugiata, il sale, il pepe e l'origano, cuoci per un paio di minuti, fai raffreddare, aggiungi la carne macinata e impasta il tutto.

Scola le foglie di verza, togli la costola più dura e metti al centro di ogni foglia un cucchiaio di farcia, richiudi arrotolando in modo che il ripieno non fuoriesca.

Metti sul fondo di una pentola un trito fatto con le costole del cavolo avanzate e un po' d'olio, aggiungi gli involtini, copri con una foglia intera e copri a filo con acqua non salata.

Cuoci a fiamma bassissima per circa 1 ora e 30 minuti.


sarmale-2.jpg

foto C.Sechi



Leggi i commenti

commento(i)
Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #piatti unici

Cena per due, tutto in un piatto per non doversi alzare mai da tavola.

 

piatto-ricco.jpg foto C.Sechi

 

 

Ingredienti:

 

Per la polenta:

gr.60 di farina di mais (ho usato quella a cottura rapida)

1 bicchiere di latte

1 bicchiere di brodo

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

6 mazzancolle

6 fette di pancetta affumicata tagliata fine

olio, una noce di burro

brandy q.b.

sale

 

Per gli spaghetti:

gr.60 di spaghettini

olio

uno spicchio d'aglio

peperoncino

pangrattato q.b.

gr.200 di tonno fresco

finocchietto selvatico,

rosmarino

salvia

 

Per la tartare:

gr.100 di tonno fresco

il succo di un limone

pepe nero in grani

olio

prezzemolo tritato

2 fettine di tonno affumicato

 

2 carciofi

olio,

il succo  di un limone

uno spicchio d'aglio

prezzemolo tritato

 

 

Inizia col preparare la tartare di tonno:

Taglia il tonno a cubetti molto piccoli e immergilo in una miscela di olio, sale , succo di limone  e pepe nero in grani, dopo circa 20 minuti scolalo, metti un coppapasta sul piatto di portata e pressa il tonno all'interno del coppapasta in modo che rimanga in forma, arrotola una fettina di tonno affumicato e decora con quella, poi aggiungi il prezzemolo tritato.

Prepara i carciofi:

Dopo averli puliti tagliali a spicchi e falli cuocere in padella con un trito di aglio e prezzemolo, olio , succo di limone e un goccio d'acqua, tienili coperti mentre cuociono e lasciali leggermente al dente.

Per i gamberi:

Pulisci i gamberi lasciando loro le codine, avvolgili nella pancetta e falli andare in padella con un cucchiaio d'olio, sfuma col brandy e tienili in caldo.

Per la polenta:

Metti a bollire una pentola col latte  il brodo , un cucchiaio d'olio e un po' di sale, appena bolle cuoci la farina di mais, se è il caso aggiungi ancora un po' di brodo, infine aggiungi il burro e il parmigiano, amalgama il tutto e mettine un paio di cucchiai nel piatto, decora con i gamberi.

Per il tonno:

Prendi la fetta di tonno e passala in una mistura di: pangrattato, semi di finocchietto, salvia e rosmarino tritati finemente, metti un goccio d'olio in una padella e scotta velocemente la fetta di tonno ,stando attenta che rimanga al sangue.

Lessa gli spaghetti.

In un apadella metti un po' d'olio, uno spicchio d'aglio e un pezzetto di peperoncino piccante e falli andare , appena gli spaghetti saranno cotti falli saltare nell'aglio e olio, aggiungi un po' di pangrattato e impiatta.

Taglia il tonno appena cotto in fette di circa un centimetro di spessore e poggiane alcune sugli spaghetti.

A questo punto il piatto è pronto.

BUON APPETITO!!!

 

 

Leggi i commenti

commento(i)

Post recenti

Ospitato da Overblog