750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cuochinonsinasce.it

Blog di cucina per chi ama la buona tavola, fatto di ricette facili, sicure (tutte sperimentate) che stupiranno i tuoi ospiti!

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Questa è una ricetta della tradizione, semplice e buonissima, che necessita di pochi ingredienti ma buoni e che per riuscire pienamente deve essere eseguita a regola d'arte, non è dfficile credetemi, e nemmeno laboriosa, ha solo bisogno dei suoi tempi , ed i risultati saranno strabilianti!

 

Ingredienti:

 

1 Kg di ottima ricotta di pecora

gr. 100 di parmigiano grattugiato

la buccia grattugiata di un'arancia o di un limone

un pizzico di noce moscata

sale

abbondante farina di semola

 

e per condire...

 

burro q.b.

parmigiano grattugiato q.b.

qualche fogliolina di salvia

 

Mettete la ricotta in un colino e lasciatela scolare bene per qualche ora, trasferitela in una bastardella e lavoratela con sale, noce moscata e buccia di limone, aiutandovi con le mani formate delle palline simili a dei grossi gnocchi  che passerete nella farina di semola, mi raccomando ripassatele più volte fino ad ottenere una bella forma sferica.

Mettete uno strato di semola sul fondo di una teglia sufficientemente capace, poggiatevi gli gnudi, spolverateli con altra semola e fateli riposare in frigo per 8 ore, trascorso questo tempo mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata e intanto preparate il condimento.

Mettete in un ampia padella le foglie di salvia e il burro e lasciate che il burro si sciolaga.

Appena l'acqua bolle lessate gli gnudi, scolateli delicatamente e fateli saltare in padella col burro e la salvia, impiattateli e spolverateli di abbondante parmigiano, sentirete che bontà!!!

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Eccomi tornata con un classico della cucina romanesca...

 

Ingredienti:

 

kg.1 di coda di vitello

2 carote

2 cipolle

1 costola di sedano

un ciuffo di prezzemolo

un ciuffo di basilico

2 foglie di alloro

olio, sale, pepe q.b.

un barattolo di pomodori pelati

brodo di carne se occorre

1 bicchiere abbondante di vino rosso

 

Trita grossolanamente la cipolla, il sedano, la carota, il prezzemolo e il basilico e falli soffriggere lentamente in una caseruola, aggiungi i pezzettoni di coda e falli andare per qualche minuto, aggiusta di sale e pepe e poi bagna col vino e fai evaporare, a questo punto aggiungi i pomodori pelati passati,l'alloro e cuoci lentramente col coperchio fino a quando il pomodoro si sarà ritirato, controlla la cottura  e se occorre aggiungi alcuni ramaioli di brodo e continua a far cuocere il tutto lentamente, come si fa per un normale spezzatino, fino a quando la carne sarà diventata morbidissima e si staccherà facilmente dall'osso.

A metà cottura, per rendere il tutto più gustoso, io ho aggiunto anche delle patate a pezzettoni.

 

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #secondi di carne
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

gr.250 di carne di manzo macinata

gr.250 di carne di maiale macinata

una grossa fetta di pane

1 uovo intero

gr.100 di parmigiano grattugiato

1 peperone verde

una cipolla

un bicchiere di latte

gr.200 di speck

olio, sale

 

Trita la cipolla,taglia il peperone a dadini e mettilo in padella con un po' d'olio assieme alla cipolla tritata e falli andare a fuoco vivo, aggiusta di sale e termina la cottura.

In una capiente bastardella sbatti l'uovo assieme al parmigiano, aggiungi una fetta di pane ammorbidita nel latte e poi strizzata e sbriciolata, aggiungi anche il peperone, la cipolla e la carne macinata, aggiusta di sale ed amalgama.

Stendi su un piano un foglio di carta fata, adagiaci sopra delle fette di speck in modo che rimangano leggermente sovrapposte, poggia sulle fette di speck l'impasto del polpettone, avvolgilo bene nello speck e poi richiudi con ben stretto con la carta fata.

Lega la carta fata alle due estremità e poggia il polpettone sulla placca del forno, cuoci a 180°-200°per una trerntina di minuti.

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi
foto C.sechi

foto C.sechi

Ingredienti:

 

gr.150 di burgul

un cavolo stellato

10 pomodori ciliegini

un cucchiaio di patè di olive

un paio di cucchiaiate di olive sott'olio del tipo "leccino"

2 spicchi d'aglio

una scatola di ceci

olio, sale, un pizzico di peperoncino

4-5 zucchine

una carota

una cipolla.

 

Metti in una pentola con 3 tazze di acqua salata :gli zucchini, la carota e la cipolla tagliati a pezzettini e fai bollire il tutto fino a quando le verdure saranno cotte.

Metti in una grossa padella gli spicchi d'aglio e falli andare senza bruciarli, togli l'aglio e aggiungi il cavolo stellato tagliato a pezzetti, aggiusta di sale e cuocilo col coperchio, se vuoi, puoi aggiungere un ramaiolo d'acqua, ma ricorda che le verdure devono sempre rimanere un po' al dente.

A cottura quasi ultimata aggiungi il patè di olive,le olive, il peperoncino, i pomodori tagliati a pezzettini ed i ceci in scatola, cuoci ancora per 5 minuti.

Cuoci il burgul nel brodo con le verdure per circa dieci minuti,( a fine cottura non dovrebbe risultare troppo brodoso,) mettine una porzione in un piatto, aggiungi un paio di cucchiai di cavolo e ceci ed è pronto.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #torte

re-per-un-giorno.jpg foto C.Sechi

 

Questa ricetta a dire il vero non è farina del mio sacco ,me l'ha data la mia amica Marzia Cappellini, che ha avuto il coraggio di dividere con me l'avventura del corso di cucina "Cuochi si diventa " presso GUSTAR, lì ho avuto la fortuna di conoscere David Bedu, grande pasticcere e strabiliante suonatore di cornamusa bretone, che ha dato il suo contributo apportando qualche modifica alla ricetta originaria, ed io, che volevo aggiungere qualcosa di personale ho dato il tocco finale.  Questo è un dolce tipico della pasticceria francese il cui vero nome è "Gallette des Rois", si usa prepararlo per il giorno dell'Epifania e la tradizione vuole che nell'impasto venga nascosta una monetina, al momento di tagliare la torta, chi avrà la fortuna di avere quella col soldino sarà "re per un giorno".

L'Epifania è lontana, ma vi assicuro che anche a giugno è una torta fantastica.

 

Ingredienti:

 

per la pasta frolla:

gr.200 di farina

gr.100 di burro

gr.100 di zucchero

1 uovo

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

 

per la crema:

gr.100 di burro

gr.100 di zucchero

gr.100 di farina di mandorle

2 uova intere (circa gr.80)

gr.200 di farina

gr.15-20 di rhum

gr.50 di crema pasticcera (alla categoria creme)

3 cucchiai di mandorle a lamelle

1 uovo per lucidare

 

Impasta velocemente gli ingredienti per la pasta frolla , forma una palla , avvolgila in una pellicola trasparente e lasciala riposare in frigo per 30 minuti.

Prepara la farcia:

Impasta il burro nella planetaria fino a farlo diventare cremoso, aggiungi lo zucchero e amalgama ,aggiungi la farina di mandorle, poi le uova, la farina, il rhum e infine la crema pasticcera sempre amalgamando.

Togli la pasta frolla dal frigo, dividi l'impasto in due parti uguali, stendilo in due dischi piuttosto sottili, versa l'impasto sul primo disco, spennella i bordi con un po' d'uovo sbattuto, ricopri con l'altro disco di frolla e richiudi sigillando il bordo come fose un grosso raviolo, spennella la superficie con l'uovo rimasto, spolvera con le mandorle a lamelle, poi, aiutandoti con uno stuzzicadenti, fai un forellino al centro della torta e inforna a 180° per 30-35 minuti.

GRAZIE MARZIA E GRAZIE DAVID!!!

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #dolci al cucchiaio
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Eccomi qua, in ritardo come sempre.

Eh si, tutti i food blogger poco prima delle feste si affrettano a mettere le loro ricette ed io invece , che cucino per la mia famiglia e non per il web, le metto in seguito, con calma...molta calma.

Eccovi allora "la signora in rosa" una bavarese di frutti di bosco morbida e avvolgente.

 

Ingredienti:

 

gr.200 di latte intero

4 tuorli

la buccia di mezzo limone

gr.40 di zucchero

gr.500 di panna fresca da montare

gr.18 di gelatina in fogli

gr.40 di zucchero a velo

gr.400 di frutti di bosco (io ho usato quelli surgelati)

3 cucchiai di marmellata di ribes o mirtilli

colorante alimentare rosso in polvere o gelatina q.b.

ancora un foglio di gelatina

gr.200 di biscotti secchi

gr.100 di burro

 

Trita i biscotti.

Sciogli il burro e aggiungilo al trito di biscotti e amalgama.

Versa i il trito di biscotti sul fondo di una tortiera a cerniera, pressa bene l'impasto e mettilo in frigo il tempo necessario per preparare la crema.

Aggiungi le scorze di limone al latte e portalo a bollizione.

Sbatti i tuorli con lo zucchero semolato e appena saranno diventati spumosi e chiari, aggiungi il latte filtrato e amalgama,cuoci quindi la crema a bagnomaria fino a quando la stessa velerà il cucchiaio.

Trasferisci la crema in un'altra bastardella e lasciala raffreddare completamente.

Appena la crema sarà raffreddata, frulla metà dei frutti di bosco e aggiungili alla crema e almalgama il tutto.

Metti la gelatina ad ammorbidire in un po' d'acqua fredda quindi strizzala e scioglila sul fuoco con l'aggiunta di un cucchiaio o due di acqua.

Versa la gelatina appena sciolta sulla crema e amalgama velocemente prima che la gelatina si rapprenda.

Metti in una bastardella la panna e lo zucchero a velo e monta il tutto con le fruste.

Aggiungi la panna montata alla crema mescolando delicatamente.

Versa il composto sopra lo strato di biscotti e fai riposare in frigo per qualche ora.

Appena la bavarese comincerà ad addensarsi prepara la copertura.

Metti in un pentolino i frutti di bosco avanzati e la marmellata e lascia che la marmellata si sciolga a fuoco basso, aggiungi un pizzichino di colorante alimentare e la gelatina seguendo il procedimento di poco fa.

Versa il composto sopra la bavarese e fai riposare in frigo per una notte.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #patate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

A volte basta proprio poco, due patate due zucchini e tanti aromi e in quattro e quattr'otto il pranzo è servito, ecco allora questo piatto semplice e veloce ma mi raccomando, gli ingredienti devono essere proprio quelli!

 

Ingredienti:

3 patate

3 zucchini

un aglietto fresco

un piccolo cipollotto fresco

timo fresco

origano fresco

olio, sale

 

Lessa le patate.

Taglia finemente l'aglietto fresco e fallo andare in padella con gli zucchini tagliati a rotelle, aggiungi un paio di cucchiai d'acqua ed un po' di sale, il timo e l'origano fresco e porta a cottura tenendoli coperti, attenzione, gli zucchini non devono scuocere!

Togli gli zucchini dalla padella ma lascia il fondo di cottura al quale aggiungerai il cipollotto tagliato sottilmente, fai soffriggere il cipollotto poi aggiungi le patate schiacciate, aggiungi se occorre un altro po' di origano e di timo e amalgama il tutto.

Metti un coppapasta al centro del piatto, versavi dentro un po' di patate schiacciate, schiaccia bene col cucchiaio, aggiungi uno strato di zucchini, ancora patate e ancora un'altro strato di zucchini, tutto qua, semplice , leggero e gustoso.

foto C.Sechi

foto C.Sechi

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #primi

napo-2.jpg

 

foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

1 cipolla

3-4 fette di spek

1/2 bicchierino di brandy

un rametto di rosmarino

alcune foglie di salvia

una grossa noce di burro

un cucchiaino di farina

abbondante parmigiano grattugiato

brodo di carne q.b.

olio, sale

 

Trita la cipolla e lasciala soffriggere lentamente,aggiungi il rametto di rosmarino e la salvia,aggiungi anche lo speck tagliato a listarelle, sfuma col brandy e fai evaporare,aggiungi la noce di burro impastata con la farina, lascia che si sciolga, aggiungi un ramaiolo di brodo, mescola bene e lascia che il tutto si rapprenda leggermente.

Scola la pasta, saltala in padella, aggiungi il parmigiano e fai mantecare, infine impiatta.

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #pani dolci e brioches

Ormai lo sanno tutti che lotto da anni perché il babà al rhum venga annoverato fra i PATRIMONI DELL'UMANITA' e prima o poi ci riuscirò , lo sento!

 

baba.jpg foto C.Sechi

 

Ingredienti:

 

gr.125 di burro

gr.250 di farina

ml.50 di latte intero

gr.20 di lievito di birra

un pizzico di sale

4 uova

gr.30 di zucchero

 

per la bagna:

 

1/2 litro di acqua

1 bicchiere di rhum

gr.500 di zucchero

 

per lucidare:

 

2 cucchiai di marmellata di albicocche

un cucchiaio di acqua

 

Sciogli il lievito nel latte tiepido insieme allo zucchero, aspetta che diventi leggermente schiumoso poi trasferiscilo nell'impastatrice insieme alla farina e alle uova sbattute e impasta a lungo.

Impasta il burro con lo zucchero fino a farlo diventare cremoso e uniscilo poco per volta all'impasto.

Dovrai ottenere un impasto piuttosto morbido, che farai riposare al caldo in una bastardella coperta da un po' di pellicola trasparente.

Dopo circa un'ora e mezza l'impasto sarà lievitato.

Imburra gli stampini da babà e riempili a metà col composto, poi falli lievitare ancora in luogo tiepido per almeno 1/2 ora.

Scalda il forno a 200° e inforna per 20 minuti, trascorso questo tempo abbassa il forno a 180° e lascia i babà ancora per 10 minuti, sfornali e lasciali raffreddare.

Prepara la bagna:

Sciogli lo zucchero nell'acqua e lascia che prenda il bollore per un paio di minuti, immergi i babà nella bagna e disponili in un piatto.

Sciogli la marmellata con un cucchiaio d'acqua calda e spennella i babà.

 

Leggi i commenti

Pubblicato su da cuochisidiventa-it
Con tag : #quiche e frittate
foto C.Sechi

foto C.Sechi

Ingredienti:

 

un rotolo di pasta sfoglia

gr.200 di salmone fresco

gr.200 di ricotta di pecora

2 porri

2 tuorli

2 albumi

erba cipollina q.b.

timo fresco

olio, sale, pepe

 

Taglia il porro a rotelle e fallo stufare dolcemente in padella con un po' d'olio e un pizzico di sale.

Appena il porro sarà cotto unisci il salmone deliscato , spellato e tagliato a dadini circa 1 cm.

Aggiungi ora la ricotta  e i tuorli e amalgama, aggiungi anche il pepe e il timo.

Monta gli albumi a neve ben ferma e uniscilo al composto amalgamando delicatamente per non smontarlo.

Srotola la pasta sfoglia in una teglia , versaci sopra la farcia e inforna a 200° per circa 25-30 minuti.

P.S.

Non inorridire, ma se ci aggiungi anche 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato...ci sta da Dio !!!

Leggi i commenti

Post recenti

Ospitato da Overblog